Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Una dieta acebuchin-petrolio-arricchita contribuisce a diminuire la pressione sanguigna arteriosa

Una dieta acebuchin-petrolio-arricchita contribuisce a diminuire la pressione sanguigna arteriosa, come indicato da uno studio effettuato dal gruppo di ricerca cardiovascolare di fisiopatologia all'instituto della fisiologia dell'università di Siviglia. Ancora, il loro lavoro indica che il petrolio del acebuche ha un maggior impatto nella diminuzione dell'ipertensione che l'olio di oliva extra.

Questo gruppo di ricerca dalla facoltà degli Stati Uniti della farmacia, piombo dal professor Carmen María Vázquez Cueto insieme al professor Alfonso Mate Barrero, sta studiando i meccanismi fisiopatologici coinvolgere nello sviluppo di ipertensione arteriosa (AHT) per oltre 20 anni, con interesse speciale nell'individuazione dei prodotti naturali che contribuiscono ad alleviare il danno dell'organo causato da questo disordine. Il acebuche, egualmente sa come di olivo selvatico, è vario albero ampiamente trovato in tutto la Spagna e riguardare quasi nove milione ettari in Andalusia.

Tuttavia, pochi dati sono disponibili sulla composizione e sul potenziale terapeutico del petrolio del acebuchin. Gli studi pricipalmente mettono a fuoco sulla composizione e sugli effetti farmacologici delle foglie di olivo e dell'olio di oliva vergine extra.

A seguito della loro ricerca, in cui hanno dato a mouse una dieta arricchita con l'olio del acebuchin o l'olio di oliva extra, i ricercatori hanno individuato che la dieta acebuchin-petrolio-arricchita ha diminuito significativamente la pressione sanguigna in animali ipertesi. Tuttavia, un poco effetto antipertensivo è stato trovato in animali ha alimentato una dieta arricchita con olio di oliva vergine extra.

Allo stesso tempo, lo studio ha indicato che la dieta arricchita in petrolio del acebuchin riduce lo sforzo ossidativo oculare prodotto da AHT ad un maggior grado che la dieta arricchita in olio di oliva extra. Ancora, il precedente egualmente ha un maggior impatto nella regolamentazione dei sistemi riguardanti con questo sforzo ossidativo.

In particolare, i ricercatori hanno studiato le variazioni nella morfologia della retina ipertesa, che sono impedite dalla dieta acebuched-petrolio-arricchita. AHT causa un cambiamento nella morfologia della retina (che mostra i livelli “assottigliati„ nella retina). Questo risultato può essere neutralizzato con una dieta acebuchin-petrolio-arricchita, ottenente i migliori risultati che con una dieta arricchita in olio di oliva vergine extra.

AHT è una malattia di alto-prevalenza su scala globale (30-45% della popolazione in genere) dove i valori sistolici di pressione sanguigna aumentano superiore a 139 mmHg e/o la pressione sanguigna diastolica è superiore a 89 mmHg. Il danno di AHT si manifesta negli organi differenti ed è un fattore di rischio importante in cardiovascolare, in rene, in cervello e nelle malattie dell'occhio. In particolare, AHT costituisce un fattore di rischio importante per lo sviluppo delle malattie vascolari retiniche, quali retinopatia ipertesa e le ostruzioni arteriose e venose retiniche, che sono associate con le patologie oculari di alto-prevalenza quali le cataratte, il glaucoma, la degenerazione maculare senile relativa all'età e i choroidopathies.

Il gruppo di ricerca cardiovascolare di fisiopatologia si è applicato all'ufficio spagnolo di marchio di fabbrica e di brevetto (OEPM), attraverso l'università di Siviglia, per un brevetto “sull'uso del petrolio del acebuchin nel danno retinico connesso con ipertensione arteriosa e patologie retiniche associate„.

Source:
Journal reference:

Santana-Garrido, A., et al. (2020) Retinoprotective Effect of Wild Olive (Acebuche) Oil-Enriched Diet against Ocular Oxidative Stress Induced by Arterial Hypertension. Antioxidants. doi.org/10.3390/antiox9090885.