Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Una collaborazione cacciagione-cambiante per accelerare sviluppo della droga per il morbo di Alzheimer

Il cammino critico dell'istituto del cammino critico (C-Percorso) per il consorzio del morbo di Alzheimer (CPAD) oggi ha annunciato la sua partecipazione come partner con l'iniziativa di dati del morbo di Alzheimer (ADDI), i 501 (c) (3) organizzazione di ricerca medica che ha lanciato oggi.

ADDI è dedicato ad avanzare le innovazioni scientifiche nel trattamento del morbo di Alzheimer (AD) e delle demenze riferite.

ADDI sarà una collaborazione cacciagione-cambiante per fornire l'accessibilità necessaria di dati per avanzare dalle le soluzioni guidate da dati per accelerare lo sviluppo della droga del morbo di Alzheimer. Il C-Percorso è onorato per essere un partner chiave con ADDI, con CPAD e contribuisce la nostri scienza di dati, sviluppo modello-informato della droga e competenza regolatrice di scienza per assicurare il successo di ADDI.„

Klaus Romero, M.D, M.S, F.C.P, ufficiale principale di scienza, istituto del cammino critico (C-Percorso)

CPAD integrati ed hanno standardizzato del il database livello del paziente formato dai test clinici ripartiti con scelta casuale dall'industria, che è attualmente disponibile ai ricercatori qualificati attraverso il globo, saranno una componente pertinente e cruciale della stazione di lavoro del morbo di Alzheimer di ADDI.

Ciò permetterà ai ricercatori in ANNUNCIO ed alle demenze relative intorno al mondo di interagire più efficientemente con le risorse pertinenti di dati e di accelerare la generazione di comprensioni scientifiche perseguibili che piombo alle soluzioni innovarici, agli strumenti diagnostici ed alle terapie in ANNUNCIO.

Sottolineando l'impatto previsto di ADDI, il direttore esecutivo Sudhir Sivakumaran, Ph.D. di CPAD, ha detto, “ADDI unicamente è posizionato per massimizzare il valore di ogni punto di informazioni contribuito dalle persone che vivono con l'ANNUNCIO, che partecipano ai test clinici, agli studi d'osservazione, alle registrazioni pazienti e ad altri sforzi di ricerca.„

L'Industry Co-Director di CPAD e Vice-President, Clinical Research, Neurology Business Group, Eisai, Inc. Michael C. Irizarry, M.D., M.P.H, aggiunto, “in questa iniziativa importante, l'associazione di CPAD agli obiettivi di ADDI per facilitare aggregazione aumentata ed analisi robusta dei dati clinici di ricerca dell'ANNUNCIO di alta qualità, per modellare progressione di malattia e per contribuire ad accelerare lo sviluppo dei biomarcatori e della terapeutica.„