Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio evidenzia il ruolo di test genetico nella valutazione di trombosi dello in-stent

In una nuova pubblicazione dalle innovazioni e dalle applicazioni cardiovascolari, Nathan Burke, Tawanna Charlton, Hussam Hawamdeh e la sosta di Ki dall'università di istituto universitario di Florida di medicina, Gainesville, Florida, U.S.A. considerano uno studio finalizzato di trombosi dello in-stent dopo la conversione antipiastrinica di terapia mentre attendono l'esclusione coronaria.

la trombosi dello In-stent (IST) è una complicazione rara eppure pericolosa che può accadere malgrado intervento coronario ottimizzato nel laboratorio cardiaco di cateterizzazione.

Gli autori riferiscono un caso di un uomo di 81 anni che ha presentato con infarto miocardico di St-elevazione. La giusta occlusione dell'arteria coronaria (RCA) è stata sospettata. L'angiografia di RCA e l'intervento coronario percutaneo sono stati realizzati.

La coronaropatia sinistra complicata successivamente è stata scoperta. Per richiesta cardiothoracic del chirurgo, il paziente transitioned dal ticagrelor alla terapia del clopidogrel in preparazione dell'innesto di esclusione di arteria coronaria. Il paziente ha avvertito gli IST il giorno prima di chirurgia mentre riceveva il clopidogrel.

Gli autori esaminano questo caso, che evidenzia la complessità della scelta antipiastrinica di terapia ed il ruolo di test genetico nella valutazione del rischio di IST.

Source:
Journal reference:

Park, K., et al. (2020) In-Stent Thrombosis after Antiplatelet Therapy Conversion while Awaiting Coronary Bypass. Cardiovascular Innovations and Applications. doi.org/10.15212/CVIA.2019.0589.