Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori di UVA scoprono il gene responsabile della metastasi di cancro al seno triplo-negativo

Il cancro al seno negativo triplo (TNBC) è un modulo aggressivo di cancro al seno che rappresenta annualmente 40.000 morti negli Stati Uniti. La maggior parte di queste morti deriva dalla resistenza alla chemioterapia ed alle metastasi aggressive successive. Così a ricercatori di UVA chiesti: Che cosa induce un tumore primario a diventare metastatico? Ciò è una domanda importante nella biologia del cancro perché i pazienti con i tumori metastatici hanno il più alto tasso di mortalità.

I ricercatori di UVA scoprono il gene responsabile della metastasi di cancro al seno triplo-negativoL'università di ricercatori del centro del Cancro della Virginia ha identificato un gene responsabile della diffusione di cancro al seno triplo-negativo ad altre parti del corpo - un trattamento chiamato metastasi - e si è sviluppata un modo potenziale fermarlo.

Il Sanchita Bhatnagar, PhD ed il suo gruppo di UVA ha trovato che l'oncogene TRIM37 del cancro al seno non solo induce il cancro a spargersi ma egualmente lo rende resistente alla chemioterapia. Un nuovo approccio lei ed i suoi colleghi si sono sviluppati potrebbero possibilmente indirizzare entrambi, la speranza dei ricercatori.

“Malgrado la metastasi che è la ragione chiave per errore delle terapie del cancro, rimane capita male. Non capiamo chiaramente che unità la crescita metastatica in pazienti,„ ha detto Bhatnagar, che era il primo per identificare TRIM37 come oncogene del cancro al seno. “Parecchi geni sono alterati generalmente durante il tumorigenesis. Tuttavia, se mirare agli stessi geni impedirà la transizione metastatica resta indirizzare.„

La ricerca di promessa dal gruppo di Bhatnagar mostra che quello mirare a TRIM37 impedisce le lesioni metastatiche nei modelli del mouse. Quei risultati formano le fondamenta dell'attività in corso del suo laboratorio che esplora il ruolo di TRIM37 nelle disparità razziali nel cancro al seno negativo triplo. L'incidenza della malattia è sproporzionatamente più alta in donne afroamericane rispetto ad altre corse, con un tasso di sopravvivenza di cinque anni in pazienti afroamericani di soltanto 14% rispetto a 36% in donne non Africano Americane.

Ottimizzazione del cancro al seno triplo-negativo

Bhatnagar e il Jogender Tushir-Singh, PhD di UVA, hanno sviluppato un nuovo approccio per fermare gli effetti di TRIM37 e, eventualmente, per impedire o ritardare significativamente la diffusione di cancro al seno triplo-negativo. Ciò ha potuto anche abbassare le difese della malattia contro la chemioterapia.

Il blocco del gene ha potuto avvantaggiare circa 80% dei pazienti di cancro al seno negativi tripli, il preventivo dei ricercatori.

L'approccio di Tushir-Singh e di Bhatnagar usa le nanoparticelle - palle microscopiche di grasso - per consegnare il trattamento per bloccare TRIM37. Queste nanoparticelle sono accoppiate con gli anticorpi specialmente costruiti che legano alle celle cancerogene ma non alle celle in buona salute. “Non appena l'anticorpo trova la cella di cancro al seno negativa tripla, lega al ricevitore ed è preso dalla cella,„ Tushir-Singh spiegato, del dipartimento di UVA della biochimica e della genetica molecolare.

È un colpo mortale che diminuisce selettivamente l'espressione di TRIM37 in cellule tumorali ed impedisce la diffusione.„

Sanchita Bhatnagar, Ph.D., ricercatore di UVA

L'approccio potrebbe essere usato per consegnare i trattamenti mirati a per molti altri cancri pure, i ricercatori riferiscono. “Che non solo otterrebbe il trattamento dove deve essere ma, eventualmente, contribuisca ad impedire gli effetti secondari indesiderati. Oltre ad impedire le metastasi, aggiunge la selettività,„ Bhatnagar ha detto.

“Un problema nel campo siete, come darete un trattamento di nanoparticella] ai pazienti? La maggior parte di queste nanoparticelle sono annullate dal fegato, in modo da non fanno mai fare una probabilità a realmente il loro processo,„ ha detto. “In questo studio, ricercatori ha oltrepassato questa emissione consegnando le nanoparticelle dall'itinerario nasale, aumentante la tariffa dell'assorbimento nei polmoni - uno dei siti dell'obiettivo metastatici più comuni nei pazienti di TNBC.„

Lo sviluppo di nuovo approccio è nelle sue fasi iniziali, ma le prove con i mouse del laboratorio hanno offerto le indicazioni incoraggianti. “I polmoni hanno mostrato la riduzione drammatica di lesioni metastatiche dopo che il trattamento rispetto ai mouse che non hanno ricevuto il trattamento,„ Bhatnagar ha detto.

Punti seguenti

Per verificare che mirare TRIM37 potrebbe offrire un approccio potenziale del trattamento, Bhatnagar ha collaborato con Tushir-Singh, il suo marito, per verificarlo in laboratorio.

E troviamo che le nostre nanoparticelle mirate a diminuiscono significativamente le lesioni metastatiche nei polmoni dei modelli murini metastatici spontanei [del mouse] - sia sufficiente compromesso che immune immune. Ciò è un proof of concept importante tanto necessario per la transizione della banco--clinica di questi risultati importanti.„

Sanchita Bhatnagar, Ph.D., ricercatore di UVA

Clinicamente, la maggior parte delle donne nelle fasi iniziali di cancro al seno sono curate con chirurgia, seguita da radiazione o dalla chemioterapia. Tuttavia, la metastasi rimane un problema di salute provocatorio. La ricerca di Bhatnagar offre un modo potenziale mirare ad un driver della metastasi che spera impedirà o della progressione metastatica lenta e migliorare la sopravvivenza globale.

Molto più lavoro deve essere fatto, ma la ricerca di Bhatnagar sta notanda dalle ditte farmaceutiche interessate ad esplorare il potenziale dell'approccio. “Questa è una piattaforma della consegna, non solo per l'ottimizzazione della nostra proteina di interesse ma per molte altre droghe chemioterapeutiche che possono essere imballate nelle nanoparticelle ed essere consegnate selettivamente,„ Bhatnagar ha detto.

Risultati pubblicati

I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati nella ricerca sul cancro del giornale scientifico. Il gruppo di ricerca ha consistito di Piotr Przanowski, la canzone Lou, Rachisan Djiake Tihagam, Tanmoy Mondal, Caroline Conlan, Gururaj Shivange, Ilyas Saltani, Chandrajeet Singh, Kun Xing, Benjamin B. Morris, Marty il W. Mayo, Luis Teixeira, Jacqueline Lehmann-Che, Jogender Tushir-Singh e Sanchita Bhatnagar.

Bhatnagar, un ricercatore di Hartwell, è supportato dal premio dell'innovazione della ricerca del cancro al seno del dipartimento della difesa (BC170197P1, BC190343P1) e dal premio di traduzione della ricerca di Metavivor. Un brevetto provvisorio file per la progettazione molecolare mirata a di nanoparticella costruita dai laboratori di Tushir-Singh e di Bhatnagar.

Source:
Journal reference:

Przanowski, P., et al. (2020) Oncogenic TRIM37 Links Chemoresistance and Metastatic Fate in Triple-Negative Breast Cancer. Cancer Research. doi.org/10.1158/0008-5472.CAN-20-1459.