Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Primo vaccino dell'inibitore del controllo indicato per essere cassaforte, efficace nel modello dell'animale del tumore del colon

Uno studio piombo dai ricercatori al centro completo del Cancro di Ohio State University - l'ospedale di Arthur G. James Cancer e l'istituto di ricerca di Richard J. Solove (OSUCCC - James) hanno descritto un vaccino anticancro terapeutico potenziale che libera le celle immuni soppresse di Cancro-uccisione, permettendo loro di attaccare e distruggere un tumore.

Pubblicato nel giornale Oncoimmunology, il 1° ottobre 2020, i risultati hanno indicato che il peptide ha chiamato PD1-Vaxx, un primo vaccino dell'inibitore del controllo, erano sicuri ed efficaci in un modello animale syngeneic del tumore del colon.

Il vaccino ha prodotto gli anticorpi policlonali che inibiscono il ricevitore programmato di morte delle cellule, PD-1, sulle cellule tumorali. Il vaccino imita l'atto del nivolumab dell'inibitore PD-1 (nih-VOLUME-YOO-mab pronunciato, di marketing come Opdivo), ma evita avviare l'innato e la resistenza acquistata connessa con quella e gli agenti riferiti, i ricercatori dice.

Lo studio ha trovato che PD1-Vaxxwas efficace nella crescita d'inibizione del tumore. Era ancor più efficace una volta usato congiuntamente ad un secondo vaccino terapeutico del peptide, uno quel mira a due siti sul ricevitore HER-2 sulle celle di tumore del colon. Il trattamento di combinazione ha prodotto le risposte complete in nove di 10 animali. Che vaccino, chiamato B-Vaxx, è stato diventato più presto dallo stesso gruppo di ricerca.

Il nostro studio è importante per due ragioni chiave. In primo luogo, PD1-Vaxx attiva sia le funzioni a cellula T che di b per promuovere lo spazio del tumore. In secondo luogo, il trattamento è mirato a per bloccare le vie di segnalazione che sono cruciali per la crescita e la manutenzione del tumore. Somministrando questo vaccino congiuntamente ad una droga di immunoterapia, essenzialmente stiamo sovralimentando e specificamente stiamo dirigendo il sistema immunitario per mirare ed uccidere alle cellule tumorali.„

Tele-elaborazione di Pravin. Kaumaya, PhD, primo rivelatore del vaccino e dell'autore, membro del OSUCCC - programma di ricerca di traduzione di terapeutica di James e professore di medicina alle state college dell'Ohio di medicina

Come il nivolumab immune della droga di terapia, PD1-Vaxx è un inibitore immune del controllo. I controlli immuni sono proteine che tengono le celle immuni dall'attacco dei somatociti in buona salute. PD-1 è una proteina del controllo sulle celle di T dell'uccisore. PD-L1 è un'altra proteina del controllo che è sulle celle in buona salute e su molte cellule tumorali. Quando PD-1 sulle celle di T lega con PD-L1 su un somatocita o su una cellula tumorale, sopprime la cellula T, impedente lo l'uccisione della cella.

Nivolumab funziona bloccando PD-1 dall'associazione con PD-L1, quindi permettente che le celle di T uccidano le cellule tumorali di un paziente. Ma mentre il nivolumab consiste degli anticorpi monoclonali anti-PD-1, che mirano ad un'unica sede sulla proteina PD-1, i grilletti sperimentali del vaccino PD1-Vaxx un intervallo degli anticorpi - una risposta policlonale dell'anticorpo - quei siti multipli dei blocchi su PD-1 e potrebbero più efficacemente inibire la proteina.

Per questo studio, Kaumaya ed i suoi colleghi hanno usato le linee cellulari ed i modelli dell'animale per valutare quattro epitopi del peptide del linfocita B PD-1 come candidati vaccino. Di questi, la crescita significativamente diminuita del tumore di sequenza 92-110 di epitopo PD-1 in un modello animale del tumore del tumore del colon ed è stata scelta per il vaccino inibitorio di PD1-Vaxx.

Risultati chiave:

  • PD1-Vaxx ha superato l'anticorpo standard del anti-mouse PD-1 (mAb 29F.1A12) in un modello animale di HER-2 che esprime il carcinoma del colon;
  • La combinazione di PD1-Vaxx con inibizione migliorata indicata combinata del vaccino del peptide HER-2 (B-Vaxx) di crescita del tumore in un modello del tumore del colon di HER-2-positive;
  • Sia i PD-1 che i vaccini combinati erano sicuri senza prova della tossicità o dell'autoimmunità.

“Con lo studio supplementare,„ Kaumaya dice, “noi crede che PD1-Vaxx risulti essere più sicuro, più efficace ed avere un'incidenza più bassa della resistenza che gli anticorpi del controllo-blocco.„

Questo studio è stato supportato dalle concessioni dagli istituti della sanità nazionali (CA84356, CA13508, CA181115) e Imugene srl. La sicurezza del vaccino è stata confermata negli studi sugli animali preclinici a OSU ed ai laboratori del fiume Charles (Ashland, Ohio).

Il vaccino ha ricevuto l'approvazione di IND

Nel novembre 2020, gli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA) hanno accordato la nuova approvazione d'investigazione (IND) della droga a Imugene per la prova clinica del vaccino d'investigazione, conosciuta come PD1-Vaxx, una pietra miliare importante nella collaborazione della ricerca fra lo stato dell'Ohio e Imugene.

Un primo in umano, il test clinico phase1 per analizzare il vaccino si pensa che si apra al OSUCCC James all'inizio del 2021 per i pazienti sicuri con il non piccolo cancro polmonare delle cellule. I siti supplementari degli Stati Uniti possono aggiungersi alla prova ad una data ulteriore.

“Siamo eccitati per cominciare le prove di questo vaccino negli Stati Uniti per offrire la nuova speranza ai pazienti con il polmone ed altri cancri. Il raggiungimento del questo punto in cui possiamo transizione i nostri risultati dal laboratorio alla clinica parla alla perseveranza ed alla dedica di Imugene cliniche e del gruppo di ricerca -- compreso il nostro personale del laboratorio di ricerca allo stato dell'Ohio -- per costruire sul potenziale clinico e commerciale,„ ha detto Kaumaya.

Il direttore generale di Imugene & l'amministratore delegato Leslie Chong, hanno detto che “i vantaggi commerciali, strategici e clinici multipli della nostra collaborazione con il OSU garantisce la nostra posizione di leadership nel cancro di promessa del peptide del linfocita B settore vaccino ed in particolare gli inibitori del controllo PD-1, in cui il lavoro preclinico di OSU per un test clinico PD-1 di fase I era chiave alla nostra approvazione di FDA IND.„

“Questa ricerca di collaborazione con Imugene ha parallelizzato molto attentamente il mio lavoro personale durante le due decadi scorse e formiamo insieme un forte gruppo che guida le droghe multiple di immunoterapia di combinazione attraverso la clinica che mira ad obiettivi gastrici ed altro del polmone, del petto, del cancro. Questa impresa di collaborazione con Imugene supporta lo sviluppo rapido a raggiungere una maturazione potenziale per parecchi obiettivi importanti del cancro.„