Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Studio: La sanità domestica fornisce il supporto, migliora il ripristino per i pazienti COVID-19

I superstiti di COVID-19 sono una popolazione vulnerabile che hanno spesso ramificazioni di salubrità dalla loro malattia e degenza in ospedale. Sopra la casa di ritorno da cura acuta, le grandi percentuali di superstiti avvertono le dipendenze funzionali, il dolore, la dispnea e l'esaurimento.

Finora, non ci sono stati dati disponibili sui risultati dei pazienti COVID-19 scaricati a casa dopo l'ospedalizzazione ed i loro bisogni di ripristino.

In un nuovo studio dal banco dell'università della Pennsylvania di professione d'infermiera (professione d'infermiera di Penn), i dati ricchi da più di 1.400 pazienti COVID-19 ammessi alla sanità domestica dopo scarico dell'ospedale descrivono a casa la cura di visita e le dimensioni di ripristino.

Nello studio, 94 per cento dei pazienti hanno scaricato alla sanità domestica, che in professione d'infermiera ed in terapia fisica esperta inclusa, i miglioramenti significativi statisticamente raggiunti nel carico di sintomo ed i risultati funzionali e 87 per cento non hanno avuti eventi avversi.

Lo studio indica che quello rinvii aumentare alla sanità domestica ha il potenziale di fornire il supporto e raggiungere il ripristino migliore per questi pazienti.

I nostri risultati suggeriscono che i curante acuti potrebbero considerare con attenzione quali superstiti COVID-19 trarrebbero giovamento dalla sanità domestica dopo l'ospedalizzazione. Uno strumento di supporto di decisione per identificare i pazienti ospedalizzati generale per il rinvio di sanità domestica può essere utile.„ Bowles era il principale inquirente dello studio.

Kathryn H. Bowles, PhD, Marina militare, FAAN, FACMI, principale inquirente di studio, professore di professione d'infermiera e van Ameringen Chair nell'eccellenza di professione d'infermiera, banco dell'università della Pennsylvania di professione d'infermiera

Source:
Journal reference:

Bowles, K. H., et al. (2020) Surviving COVID-19 After Hospital Discharge: Symptom, Functional, and Adverse Outcomes of Home Health Recipients. Annals of Internal Medicine.
doi.org/10.7326/M20-5206.