Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il tempo più sedentario aumenta il rischio di infarto in donne più anziane

Anche con attività fisica regolare, le donne più anziane (età 50-79) che passare più ore del risveglio nei comportamenti sedentari, come la seduta o riposarsi, hanno un rischio aumentato di infarto abbastanza serio richiedere l'ospedalizzazione, secondo la nuova ricerca pubblicata oggi nella circolazione: Infarto, un giornale americano di associazione del cuore.

“Per la prevenzione di infarto, dobbiamo promuovere catturare le frequenti rotture da seduta prolungata o riposarci, oltre alla prova di raggiungere i livelli della linea guida di attività fisica, come quelli raccomandati dall'associazione americana del cuore,„ ha detto Michael J. LaMonte, Ph.D., M.P.H., autore principale dello studio e professore associato della ricerca dell'epidemiologia nel banco della salute pubblica e delle professioni sanitarie all'università alla Buffalo in Buffalo, New York.

“Molto pochi studi sono stati pubblicati su tempo e sul rischio sedentari dell'infarto e perfino meno hanno messo a fuoco sulle donne più anziane in cui sia il comportamento sedentario che l'infarto sono abbastanza comuni.„

Per determinare se il tempo sedentario aumentato sollevasse il rischio di infarto aumentato in donne più anziane, i ricercatori hanno esaminato le registrazioni di quasi 81.000 donne postmenopausali (un'età media di 63 anni) dall'iniziativa della salubrità delle donne (studio d'osservazione di iniziativa della salubrità delle donne). La partecipazione delle donne auto-ha riferito il lasso di tempo del quotidiano speso, mentre sveglia, sedentesi, riposantesi o che fisicamente attivo.

I ricercatori hanno diviso i partecipanti entro il tempo sedentario quotidiano di totale (che si siede e che si riposa combinato): 6,5 ore o di meno; 6.6-9.5 ore; e più di 9,5 ore.

Il numero totale di seduta spesa ore quotidiane per ogni partecipante egualmente è stato dettagliato: 4,5 ore o di meno; 4.6-8.5 ore; e più di 8,5 ore. Nessuno dei partecipanti erano stati diagnosticati con infarto quando lo studio ha cominciato e tutti potevano camminare la distanza almeno di un blocco senza alcun'assistenza.

Durante la media di 9 anni di seguito, 1.402 donne erano ospedalizzato dovuto infarto. Rispetto alle donne che hanno riferito spendere meno di 6,5 ore per seduta del giorno o riposarsi, il rischio di ospedalizzazione dell'infarto era:

  • 15% più su in donne che riferiscono 6.6-9.5 ore giornalmente ha speso la seduta o riposarsi; e
  • 42% più su in donne che riferiscono più di 9,5 ore giornalmente ha speso la seduta o riposarsi.

Rispetto alle donne che hanno riferito la seduta delle meno di 4,5 ore al giorno, il rischio di ospedalizzazione dell'infarto era:

  • 14% più su in donne che si sono sedute fra 4,6 e 8,5 ore ogni giorno; e
  • 54% più su in donne che si sono sedute più di 8,5 ore al giorno.

Questi risultati sono coerenti con altri studi che confermano che la gente con tempo sedentario più quotidiano è più probabile sviluppare gli stati di salute cronici quali il diabete, l'ipertensione, l'attacco di cuore, il colpo e la morte prematura dalla malattia di cuore e da altra cause.„

Michael J. LaMonte, PhD, MPH, autore principale di studio, professore associato di ricerca di epidemiologia, banco della salute pubblica e professioni sanitarie, università alla Buffalo

L'associazione fra tempo ed il rischio sedentari dell'ospedalizzazione dell'infarto è rimanere dopo i fattori di rischio conosciuti rappresentanti dell'infarto quali ipertensione, il diabete, l'obesità e l'attacco di cuore precedente.

Un'individuazione importante in questo studio era che l'associazione fra periodo più sedentario e un elevato rischio dell'ospedalizzazione dell'infarto è stata trovata anche nel sottogruppo di donne che erano il più fisicamente l'attivo e la riunione ha raccomandato i livelli di radioattività.

“Il nostro messaggio è semplice: sieda più di meno e muova di più. Storicamente, abbiamo sottolineato la promozione dello stile di vita fisicamente attivo per salubrità del cuore - e dovremmo continuare a agire in tal modo! Tuttavia, il nostro studio indica chiaramente che egualmente dobbiamo aumentare gli sforzi per diminuire il tempo sedentario quotidiano e per incoraggiare gli adulti ad interrompere frequentemente il loro tempo sedentario. Ciò necessariamente non richiede un periodo esteso di attività fisica; potrebbe stare semplicemente su per 5 minuti o stare e muovere i suoi piedi sul posto. Non abbiamo prova sufficiente sul migliore approccio da raccomandare per l'interruzione del tempo sedentario. Tuttavia, accumulando i dati suggerisca che le attività abituali quali le misure catturate durante la famiglia ed altre attività della vita quotidiana siano un aspetto importante della prevenzione della malattia cardiovascolare ed invecchiamento sano,„ ha detto LaMonte.

Sebbene l'analisi includa soltanto le donne postmenopausali, i risultati sono simili a quelli riferiti in uno studio multietnico degli uomini nella California e sono probabili essere generalizzabili agli uomini. Poiché lo studio era d'osservazione, non può stabilire una relazione di causa-e-effetto fra tempo ed il rischio sedentari dell'infarto.

Lo studio è stato limitato valutando le ore di tempo sedentario via il questionario piuttosto che un'unità portabile di tenere la carreggiata il movimento. I ricercatori notano che potevano trovare un rischio significativamente elevato di infarto anche dopo statisticamente gestire per i fattori di confusione, che solleva la loro fiducia nell'accuratezza della direzione e nella grandezza dell'associazione misurata.

Source:
Journal reference:

LaMonte, M. J., et al. (2020) Association of Sedentary Time and Incident Heart Failure Hospitalization in Postmenopausal Women. Circulation: Heart Failure. doi.org/10.1161/CIRCHEARTFAILURE.120.007508.