Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le lampade germicide utilizzate per sterilizzare contro COVID-19 possono danneggiare la cornea

In un documento pubblicato nel giornale dell'immunologia e dell'infiammazione oculari, i medici dall'istituto dell'occhio di Bascom Palmer alla scuola di medicina di Miller dell'university of miami hanno riferito che parecchi pazienti che per mezzo delle lampade germicide nel tentativo di sterilizzare contro il coronavirus.

Hanno sviluppato l'infiammazione dolorosa della cornea, una circostanza chiamata photokeratitis. Questo ultravioletto consumatore-disponibile (UV) che emette le unità stava usando nel tentativo d'eliminare il coronavirus dalle case e dagli uffici.

All'apice della pandemia, abbiamo notato un numero aumentato di pazienti manifestarci dentro con l'irritazione, il dolore e la sensibilità. Abbiamo realizzato che questo era dopo l'esposizione diretta alle lampade germicide che emettono la luce UV nell'intervallo di C per uccidere i batteri ed i virus. Ciò può essere abbastanza un'esperienza dolorosa per il paziente, ma con lubrificazione attuale rapida e gli antibiotici per impedire l'infezione, i pazienti fanno spesso molto bene.„

Jesse Sengillo, M.D, primo autore di studio, residente di Bascom Palmer, scuola di medicina dell'university of miami

Il photokeratitis UV accade quando la cornea è sovresposta a radiazione ultravioletta. Ciò può accadere all'alta elevazione, dove le razze meno UV sono assorbite dall'atmosfera, o l'acqua vicina, neve o altre superfici riflettenti nell'ambiente.

Alcune ore dopo l'esposizione, i pazienti sperimentano la bruciatura in stampa i loro occhi e sensibilità leggera a volte intensa.

Le numerose lampade germicide sono sul servizio e mentre possono essere sicure per uso casalingo, sui clienti devono prestare l'estrema attenzione alle raccomandazioni del produttore prevenire danni to gli occhi e l'interfaccia.

“I pazienti che ci siamo incontrati non erano informati di queste raccomandazioni e molti sono stati esposti unknowingly sul lavoro„ hanno detto il residente Anne Kunkler, M.D., B.S. del collega e del co-author.

“Per le unità d'emissione UV-C, è meglio da lasciare la stanza mentre l'unità è sopra. I nostri pazienti direttamente sono stati esposti all'indicatore luminoso per varie durate. Alcune ore più successivamente, hanno ritenuto il disagio ed hanno cercato il primo soccorso.„

Il Dott. Sengillo e colleghi incoraggia chiunque disagio dell'occhio di sensibilità dopo che l'esposizione ad una di queste unità subito a primo soccorso di ricerca un professionista medico da un oftalmologo.

Mentre le lampade germicide stanno approvvigionande per proteggere la gente durante la pandemia, questo studio non ha tentato di indirizzare se sono efficaci nel distruggere i coronaviruses.

“Ci sono recentemente molte pubblicazioni riferite COVID-19. È importante che diffondiamo esattamente le informazioni ed evitare responsabile la confusione pubblica.„

Il Dott. Sengillo e colleghi nota che alcune unità germicide d'emissione UV-C si rivelano essere efficaci nell'uccisione i microbi e dei virus vari, ma alla conoscenza degli autori, non sono state provate contro COVID-19 specificamente ancora.

“Il nostro studio non è stato destinato per rispondere a quella domanda. Se scegliete di utilizzare queste lampade, assicuri appena seguire le raccomandazioni del produttore evitare molto attentamente la lesione inutile,„ ha detto il Dott. Sengillo.