Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio valuta la prestazione del vaccino di meningococcus B nella regolazione nell'ambiente

Il gruppo la B, lo sforzo più prevalente di Meningococcus dell'infezione meningococcica, è impedito con 79 per cento dell'efficacia in bambini ed in giovani adulti inoculati con il vaccino 4CMenB, anche conosciuto come Bexsero.

Secondo un nuovo studio di collaborazione dai ricercatori nel Portogallo e nel Regno Unito e piombo dall'università di Bristol che ha valutato la prestazione del vaccino in una regolazione nell'ambiente. I risultati sono pubblicati oggi [1° dicembre] nel giornale di American Medical Association (JAMA).

Nel 2015, il Regno Unito era il primo paese nel mondo per offrire il vaccino 4CMenB libero dopo le raccomandazioni dal comitato misto per la vaccinazione ed immunizzazione (JCVI) quella dovrebbe essere incluso nel programma di immunizzazione di infanzia.

A seguito dell'inaugurazione di un nuovo prodotto BRITANNICA del vaccino, le riduzioni dei casi di malattia del gruppo B di meningococcus sono state osservate delle fasce d'età vaccino-ammissibili ma finora, nessuno studio ha dimostrato conclusivamente col passare del tempo la sua efficacia nel nell'ambiente facendo uso del confronto delle tariffe della vaccinazione fra i casi con i comandi molto attentamente abbinati.

In questo studio di caso-control, un gruppo piombo dal finlandese di Adam, professore della pediatria e Direttore della facoltà di medicina vaccino del Centreat Bristol dei bambini di Bristol, hanno valutato l'efficacia del vaccino 4CMenB analizzando l'immunizzazione e le cartelle sanitarie di 117 bambini e dei giovani attraverso 31 ospedale pediatrico nel Portogallo che ha avuto la malattia fra 2014 e 2019.

Nel Portogallo, le cartelle sanitarie sono collegate elettronicamente alle registrazioni di immunizzazione e contengono i dettagli di tutte le vaccinazioni compreso quelli che non sono nel programma nazionale e soltanto nelle cliniche private dirette disponibili dell'immunizzazione del paese come era il vaccino 4CMenB per questo periodo.

Novantotto bambini con la malattia meningococcica dilagante laboratorio-confermata erano inclusi di cui 69 hanno avuti gruppo B ed erano abbastanza vecchi completamente essere immunizzati.

Soltanto sette per cento di questo gruppo avevano ricevuto il giusto numero delle dosi vaccino rispetto a 23 per cento dei bambini di controllo che non hanno avuti la malattia - un'efficacia osservata di quasi 80 per cento.

Risultati simili sono stati ottenuti quando tutti gli sforzi del meningococcus sono stati inclusi nell'analisi, sollevando la possibilità che il vaccino può assicurare la più vasta protezione che contro il gruppo B da solo.

Di 11 bambino con l'infezione meningococcica che aveva ricevuto almeno una dose del vaccino 4CMenB, interamente superstite a e nessuno sono stati lasciati con le inabilità relative.

Al contrario, fra i 87 casi rimanenti che erano unvaccinated, sette sono morto e 16 hanno subito le lesioni a lungo termine, suggerenti che le casse vaccinate potessero essere parzialmente protette.

Sebbene rara, l'infezione del gruppo B di meningococcus possa diventare pericolosa nelle ore e può causare le inabilità a lungo termine. I bambini piccoli in particolare sono più al rischio e possono morire o essere danneggiati seriamente anche con il trattamento di ospedale superiore. Questo nuovo studio importante conferma che 4CMenB offre a bambini molto un ad alto livello della protezione contro la sofferenza dei risultati severi da questa infezione potenzialmente micidiale.„

Finlandese di Adam, il professor di pediatria e Direttore della facoltà di medicina vaccino del Centreat Bristol dei bambini, università di Bristol

Source:
Journal reference:

Rodrigues, F. M. P., et al. (2020) Association of Use of a Meningococcus Group B Vaccine With Group B Invasive Meningococcal Disease Among Children in Portugal. JAMA. doi.org/10.1001/jama.2020.20449.