Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le rotture di COVID-19-related a screening del cancro cervicale hanno potuto aumentare il rischio 7 volte, ritrovamenti BRITANNICI di studio finalizzato

Il coronavirus 2019 pandemie (COVID-19) ha interrotto il sociale e l'attività economica e piombo ad un'onda enorme della malattia e della morte. Tuttavia, ci sono altri costi di sanità pure, uno di cui è l'interruzione di selezione preveduta per le malattie che possono essere essiccate se diagnosticato presto; una tale malattia è cancro cervicale.

Un nuovo studio rivela le diseguaglianze nella mora nella selezione per questo cancro e raccomanda che la capacità della selezione sia aumentata oltre a dare un più prioritario alle donne che hanno mancato la loro visita preveduta.

Gli screening della cervice mirano ad identificare i segni in anticipo di malignità cervicale permettere all'estirpazione tempestiva delle celle maligne prima che invadano il tessuto di fondo e si spargano per formare il cancro evidente.

Lo studio corrente, pubblicato come pubblicazione preliminare sul " server " del medRxiv* nel novembre 2020, è stato basato nel Regno Unito, in cui lo screening della cervice è condotto dagli infermieri formati per prelevare i campioni come componente di pratica generale.

Probabilità del cancro e dello screening della cervice in Inghilterra

L'incidenza di cancro cervicale in Inghilterra, standardizzata dal rischio età-collegato europeo, è circa 9.5/1,00,000 fra 25 e 64 anni. Il programma della selezione prevede una selezione annuale 3 fra 25 e 49 anni (che possono ora estendere a 5 anni con la prova primaria di HPV che è ora disponibile) e una selezione annuale 5 fra 50 e 64 anni. Circa 72% delle donne ammissibili partecipa attualmente.

I ricercatori hanno stimato le probabilità per questo cancro in donne che erano a) richiesta la prima volta la schermatura, b) richiamato per le selezioni sistematiche future e c) quelle fuori del programma. Secondo il HPV primario che scherma il giro, condotto rispettivamente principalmente sulle donne unvaccinated, su intorno 7%, su 2% e su 0,5% delle donne nelle fasce d'età 25 - 29 anni, 30 - 49 anni e 50 - 64 anni, hanno avuti gradi intraepiteliale cervicale di prima scelta (CIN) 2 di neoplasia o più alto, alla prima chiamata, al primo richiamo o in secondo luogo al richiamo.

La vaccinazione contro il papillomavirus umano (HPV) è offerta alle ragazze superiore a 12 anni in Inghilterra e circa 86% delle ragazze anziane 12-13-year catturano il vaccino. Ciò si pensa che ripidamente diminuisca l'incidenza di cancro cervicale. Le probabilità dello stato premaligno di prima scelta hanno chiamato il grado intraepiteliale cervicale (CIN) 3 di neoplasia o più alto sono stati ridotti di 86% fra quelli vaccinati entro 13 anni; 78% in quelli vaccinati da 14; 73% entro 16 anni; 45% entro 17 anni; e soltanto 15% se vaccinato entro 18 anni.

I ricercatori egualmente hanno stimato la proporzione di CIN che si sarebbe sviluppato in cancro cervicale entro 6 mesi. Hanno trovato che per quelle inferiore a 30 anni, la tariffa di progressione a cancro asintomatico era appena superiore a 1 in 1.000 a 24-29 anni, raddoppiantesi a 30-34 anni e triplicando a 0,35% a 35-39 anni. Entro 40-49 anni, era sestuplo, a 0,65%.

Oltre questo, il tasso d'espansione aumentato quasi da un ordine di grandezza, a 9 in 1.000 entro 50-61 anni e in 11 in 1.000 per le donne ha invecchiato 62 anni o più.

Screening della cervice durante il COVID-19

La selezione per il cancro cervicale è stata sbattuta con violenza dalla pandemia, non solo nel Regno Unito ma dappertutto. Nel Regno Unito, le donne non sono state invitate da aprile 2020 per la loro visita della selezione in avanti al giugno 2020. Anche a questo punto di seconda volta, i medici potrebbero spingere gli inviti per la schermatura 6 mesi da più, a richiesta. Le simili more hanno potuto accompagnare le rinascite future del virus.

Già, c'è un lavoro arretrato significativo delle donne che aspettano la loro selezione, da quando i GPs hanno cominciato ad offrire soltanto le consultazioni urgenti nel marzo 2020. Nessuno può predire quanto velocemente questo può essere preso ai livelli pre-pandemici, sia a pratica che ai livelli del laboratorio, né è radura quante donne entreranno per la schermatura anche se la selezione sistematica è riattivata. Tuttavia, gli scienziati possono stimare la quantità di eccessivo rischio di cancro che è probabile seguire a causa dell'opportunità di schermatura mancante.

Prendendo sui servizi della selezione: due scenari

Il servizio sanitario può ora fare una di due cose: può rinviare l'intero programma, ` che cade' i sei mesi di non selezione per cominciare di nuovo, o può rinviare la selezione per soltanto quelle donne che hanno mancato i loro giri. Coloro che sarebbe stato invitato in seguito, comunque, continuano i loro programmi senza una rottura.

Nel primo caso, schermare permanentemente sarebbe abbassata entro sei mesi per tutte le donne già nel programma, ma non per coloro che recentemente segue il programma dopo che la rottura corrente è stata risolta. La popolazione influenzata nel primo caso sarà di 3 volte o 5 volte il numero totale delle donne durante un anno.

Nel secondo caso, soltanto alcune donne soffriranno - quelli di cui gli inviti hanno fatto parte del periodo di mora - poichè non sono avuti la possibilità di prendere. La loro selezione seguente accadrà solo dopo 3 o 5 anni, secondo il loro gruppo d'età. Ciò pregiudicherà la metà del numero totale delle donne ha schermato durante un anno.

Impatto di questi scenari

Lo studio corrente usa la modellistica matematica per capire l'impatto di entrambi questi approcci sulle donne fra 25 e 64 anni in termini di incidenza del cancro cervicale in Inghilterra. Ciò è stata usata per stimare il numero totale delle donne con tali circostanze che non sono state diagnosticate a causa della schermatura in ritardo, dopo avere registrato per ottenere l'effetto protettivo di tre giri della vaccinazione sulle donne invecchiate 25 - 34 anni.

L'abolizione della selezione per l'intero gruppo piombo ad una perdita di selezione per circa 10,7 milione donne, contro 1,5 milione donne se soltanto le donne di cui i giri sono venuto durante il periodo pandemico fossero commoventi. Sebbene questi numeri sembrino notevolmente differenti, il numero delle donne che hanno sviluppato il cancro al di sopra di quello che sarebbe stato preveduto con selezione regolare si è aggirare intorno a 630 in entrambi gli scenari. Ciò viene a circa 4 casi oltre al conteggio tipico per ciclo della selezione per 1,00,000 donne.

Cicli di schermatura sig.na connessi con il rischio di cancro di 7 volte

Una volta stratificate dall'età, le diagnosi in eccesso del cancro sono trovate per essere più alte nel gruppo d'età 40-49-year e minimo nel gruppo d'età 25-34-year che hanno ricevuto la vaccinazione contro HPV ad alto rischio sforza.

L'effetto dell'interruzione nella selezione provoca così, non un aumento assoluto nel numero dei cancri, ma nella distribuzione di questi casi. Le donne che sono costrette a rinunciare alla schermatura dovuto le restrizioni di COVID-19-related sopportano l'urto del rischio supplementare, dovuto il loro CIN che ha tempo ben maggiore di progredire prima della sua rilevazione. Ciò egualmente significa che i loro cancri sono probabili di più essere avanzati ai tempi di rilevazione.

Nel secondo scenario, quindi, il rischio di cancro sarebbe sette volte più su in una donna che ha mancato la selezione che se fosse schermata con una mora di 6 mesi. Le tariffe di cancro in eccesso sarebbero 41,5 e 5,9 per 1,00,000 donne, rispettivamente.

La convalida di questi risultati è complicata entro il periodo latente lungo di cancro cervicale, l'aumento previsto nelle diagnosi con l'inizio della selezione di HPV al livello di pronto intervento dovuto la sua sensibilità aumentata per questa circostanza, riguardante la valutazione citologica. I ricercatori commentano, “valutazione dei dati storici di selezione dalle donne diagnosticate con cancro cervicale una volta che schermando i servizi che il riassunto fornirà la migliore prova dell'impatto reale di 151 mora COVID-19 a screening della cervice.„

Che cosa sono le implicazioni?

I ricercatori precisano, “in nome di azione ordinaria, quindi, le nostre richieste dell'analisi per le misure che assicurano che le donne non manchino un'intera selezione rotonda a causa della rottura COVID-19, cioè lo scenario 2 dovrebbero essere evitate e lo scenario 1 sarebbe preferibile.„

Sebbene questo significhi un aumento nel rischio ad un numero molto più grande delle donne, può essere possibile amplificare la capacità della selezione affinchè alcuni mesi prenda con il lavoro arretrato e di diminuire così l'eccessivo rischio su un periodo di scarsità. Il difetto ovvio in questa strategia, come i ricercatori evidenzia, è il fatto che la prova di HPV e la prova COVID-19 usano lo stesso insieme dei reagenti, direttamente pregiudicante la disponibilità del reagente.  

Ciò nonostante, questo dovrebbe essere perseguito il più distante possibile e le donne di cui le nomine sono in ritardo dovrebbero essere incoraggiate il più distante possibile ad entrare per selezione in anticipo, minimizzare il danno. Ciò richiede che in primo luogo siano identificate, un compito abbastanza difficile al livello di pronto intervento, ma uno che dovrebbe essere dato la priorità a per assicurare la distribuzione equa di cura a questo gruppo.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, December 02). Le rotture di COVID-19-related a screening del cancro cervicale hanno potuto aumentare il rischio 7 volte, ritrovamenti BRITANNICI di studio finalizzato. News-Medical. Retrieved on March 05, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20201202/COVID-19-related-disruptions-to-cervical-cancer-screening-could-increase-risk-sevenfold-UK-case-study-finds.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Le rotture di COVID-19-related a screening del cancro cervicale hanno potuto aumentare il rischio 7 volte, ritrovamenti BRITANNICI di studio finalizzato". News-Medical. 05 March 2021. <https://www.news-medical.net/news/20201202/COVID-19-related-disruptions-to-cervical-cancer-screening-could-increase-risk-sevenfold-UK-case-study-finds.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Le rotture di COVID-19-related a screening del cancro cervicale hanno potuto aumentare il rischio 7 volte, ritrovamenti BRITANNICI di studio finalizzato". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20201202/COVID-19-related-disruptions-to-cervical-cancer-screening-could-increase-risk-sevenfold-UK-case-study-finds.aspx. (accessed March 05, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. Le rotture di COVID-19-related a screening del cancro cervicale hanno potuto aumentare il rischio 7 volte, ritrovamenti BRITANNICI di studio finalizzato. News-Medical, viewed 05 March 2021, https://www.news-medical.net/news/20201202/COVID-19-related-disruptions-to-cervical-cancer-screening-could-increase-risk-sevenfold-UK-case-study-finds.aspx.