Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La vaccinazione contro la tubercolosi ha influenza sull'epidemiologia di COVID-19

Gli scienziati dell'università di St Petersburg hanno analizzato circa 100 documenti e statistiche accademici sull'incidenza di COVID-19 in paesi differenti del mondo. L'analisi di questi dati ha indicato che la diffusione di nuova infezione di coronavirus accade più lentamente dove c'è una grande percentuale della gente vaccinata contro la tubercolosi con il vaccino BCG. Inoltre, questa vaccinazione stessa, arreso la prima infanzia, cambia il sistema immunitario in tal modo che il nuovo corso di malattia di coronavirus tende ad essere meno severo. L'esame è pubblicato nello scientia accademico di Juvenis del giornale.

In primavera, gli scienziati nel mondo intero attivamente stavano discutendo se c'è una connessione fra la vaccinazione contro la tubercolosi nella prima infanzia ed il corso delicato di nuova malattia di coronavirus. Tuttavia, a quel tempo, le statistiche sui pazienti con COVID-19 erano ancora insufficienti per trarre le conclusioni affidabili. Medici nel mondo intero corrente stanno cominciando a trovare i reticoli importanti che contribuiranno a proteggere la salute pubblica in futuro.

Un'analisi dei dati statistici è stata condotta dagli esperti dall'università di St Petersburg. Ha indicato che l'incidenza di COVID-19, il corso di causata da infezione interstiziale acuta di polmonite ed il tasso di mortalità da sono associati con la vaccinazione con i bacilli Calmette-Guerin (BCG) secondo il programma nazionale della vaccinazione. Il tasso di mortalità è risultato essere più basso in quei paesi e aree dove i programmi vaccino nazionali di immunizzazione hanno avuto luogo a lungo o continuare oggi, particolarmente se i revaccinations fossero praticati.

Questi paesi sono la Finlandia, la Cina, il Giappone, la Corea ed anche paesi in Europa Orientale, centrale ed Asia del Sud, l'Africa e ex URSS. Ciò calcola è significativamente più alta dove la vaccinazione su grande scala di BCG non è stata praticata mai o si è fermata più di 20 anni fa, per esempio, U.S.A., in Italia, nei Paesi Bassi, nel Belgio ed in Germania a parte gli sbarchi di precedente Germania orientale.

Gli autori del documento sono giovani ricercatori: Alina Petyaeva, uno studente all'università di St Petersburg e un ricercatore di aiuto del laboratorio; IANA Ivashkevich, un laureato del corso online dell'università di St Petersburg in patofisiologia generale, che effettua la ricerca all'università; e un medico Liubov Kazacheuskaya. L'articolo è scritto sotto la supervisione di Leonid Churilov M.D., Ph.D., vice direttore del laboratorio del mosaico dell'autoimmunità e capo del dipartimento di patologia all'università di St Petersburg.

“Il vaccino BCG in Russia è somministrato una volta in una vita per i neonati,„ ha detto lo IANA Ivashkevich. Ma è l'influenza iniziale ed a lungo termine dello sforzo vaccino sul sistema immunitario di sviluppo che fornisce un effetto ausiliario - migliora la reazione immune dell'organismo ai vari antigeni, compreso molti contagiosi. Un adiuvante è una sostanza che migliora le risposte immunitarie in un modo non specifico. Molti adiuvanti egualmente migliorano i trattamenti autoimmuni.

Ma il vaccino BCG ha beni che sono non caratteristici per la maggior parte dei adiuvanti: per esempio, funge da agente dimodulazione immune ed egualmente diminuisce il rischio di alcuni malattie autoimmuni e tumori linfoidi. COVID-19 può causare le complicazioni autoimmuni, così i beni di BCG, che sono così insoliti per un adiuvante, può essere del vantaggio in questo senso. Secondo le statistiche, in paesi che praticano vaccinazione neonatale di BCG, c'è stato una diminuzione globale nella mortalità infantile.

Revaccination è una vaccinazione rinnovata durante vita. Per BCG ora è praticato da soltanto quattro paesi: La Bielorussia, il Kazakistan, il Turkmenistan e l'Uzbekistan. È importante che l'effetto della risposta di sistema immunitario preparata è raggiunto se il vaccino BCG è somministrato ad un sistema immunitario acerbo, scienziati è determinato.

C'è ragione che in adulti ed in anziani che non sono stati vaccinati nella prima infanzia, l'effetto dell'amministrazione vaccino recente sarà significativamente di meno. Allo stesso tempo, ci sono pubblicazioni dagli scienziati dai Paesi Bassi, in cui BCG non si arrende l'infanzia. Indicano che l'amministrazione di BCG agli adulti non peggiora e, forse, piuttosto attenuano il corso della malattia una volta infettata con il nuovo coronavirus.„

Leonid Churilov M.D., Ph.D., vice direttore del laboratorio del mosaico di autoimmunità e capo del dipartimento di patologia all'università di St Petersburg

Gli autori dell'articolo hanno detto, il vaccino BCG attiva una risposta immunitaria locale sulle mucose. È attraverso loro che la malattia respiratoria acuta causata da SARS-CoV-2 sparge. Secondo gli scienziati, il vaccino BCG servisce da grilletto per una risposta di sistema immunitario “preparata„ che attiva i monociti, i macrofagi e le celle di uccisore naturali - quella potenza nei rogrammes protettivi non antigene specifici dell'organismo. Inoltre, l'interferone gamma, prodotto dopo la vaccinazione di BCG ed altri mediatori possono infine attenuare il corso di COVID-19.

“L'agente causativo di nuova infezione di coronavirus e BCG hanno peptidi comuni, in modo da significa che l'induzione di inter-immunità è possibile. I grandi test clinici del vaccino BCG e delle prove del suo uso per la prevenzione di nuova infezione di coronavirus sono corrente in corso, per esempio, nei Paesi Bassi ed in Australia,„ ha detto lo IANA Ivashkevich. Ulteriormente, gli scienziati spiegano che il punto di vista sulla connessione del vaccino BCG con una diminuzione nella diffusione di COVID-19 ed in un corso meno severo della malattia è confermato dagli studi dei gruppi di ricerca internazionali da U.S.A., dalla Germania, dal Canada, dall'India e dall'Iran.

Source:
Journal reference:

Ivashkevich, Y.V., et al. (2020) Adjuvant and other effects of BCG vaccine and its influence on the epidemiology of new coronavirus disease COVID-19. Juvenis scientia. https://en.jscientia.org/2020-6-4-01.