Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'ottimizzazione delle celle senescenti “delle zombie„ può migliorare la sopravvivenza in donne con cancro cervicale

Come le donne con cancro cervicale reagiscono al trattamento e sopravvivono alle componenti con il livello di 10 proteine nel loro sangue che egualmente sono associate con una senescenza chiamata stato delle cellule “delle zombie„, istituto universitario medico del rapporto degli scienziati di Georgia.

Hanno esaminato i livelli di pretrattamento di queste proteine nel sangue di 565 donne peruviane con la fase 2 e 3 cancro cervicale, che hanno ricevuto i trattamenti standard di radiazione interna, hanno chiamato la radiazione brachytherapy e esterna o entrambe. Hanno trovato che le donne con i bassi livelli delle proteine secernute dalle celle senescenti hanno avute più alti tassi di sopravvivenza che quelle con gli alti livelli di questi fenotipi secernuti senescenza-associati, o SASPs.

Ulteriormente, hanno trovato quel brachytherapy, che impianta una sorgente delle radiazioni vicino alla cervice, sopravvivenza notevolmente migliore dei pazienti che hanno avuti alti livelli dei questi SASPs ma hanno avuti poco impatto su quelli con i bassi livelli.

“Questi risultati dimostrano che la senescenza cellulare è un fattore di determinazione importante per la sopravvivenza e la risposta terapeutica nel cancro cervicale e li suggeriscono che la terapia di riduzione di senescenza possa essere una strategia efficace per migliorare il risultato terapeutico di cancro cervicale,„ scrivono nei Cancri del giornale.

Vogliamo capire come possiamo trattare meglio il cancro cervicale di noi facciamo. Oltre la modalità di trattamento e della fase, che cosa altri fattori stanno svolgendo un grande ruolo nella determinazione quali pazienti sopravvivono a e come rispondono alla radioterapia.„

Dott. Jin-Xiong, Direttore, centro di MCG per biotecnologia e medicina genomica, studioso eminente di Alliance di ricerca di Georgia

“La conclusione più importante del nostro documento è voi vuole riuscire la senescenza per migliorare la terapia per cancro cervicale,„ dice.

In donne con i livelli di sangue medi a elevati di SASPs, l'uso di classe A di droghe ha chiamato il senolytics -- quale obiettivo queste celle per l'eliminazione e sono allo studio per migliorare i problemi e la malattia relativi all'età -- poichè una terapia dell'aggiunta potrebbe aiutare, dice il Dott. Sharad Purohit, biochimico nel centro di MCG per biotecnologia e medicina genomica ed autore dello studio il primo.

Il cancro cervicale è il cancro ginecologico più comune, causato quasi esclusivamente dal papillomavirus umano. Mentre è in gran parte evitabile dai pap test regolari che possono individuare i cambiamenti in anticipo e precancerosi, o dai vaccini contro HPV, i tassi di sopravvivenza per coloro che lo ottiene sono stati stagnanti per le decadi, gli scienziati dicono. Infatti, i tassi di sopravvivenza dei cancri più comuni hanno migliorato dalla metà del 1970 la s, eccezione fatta per cancro cervicale e dell'endometrio, secondo l'associazione del cancro americana.

Purohit, lei ed i loro colleghi vorrebbero cambiare quello ed hanno alcuna della prima prova che mirare alla senescenza è un modo farlo.

Hanno esaminato i livelli di sangue di complessivamente 19 proteine che avevano trovato secernuto dalle celle in un sito patologico come un precanceroso o cervice cancerogena, sebbene perché le proteine sono fatte sia una domanda non possono ancora rispondere, dicono Purohit. Questo tipo “di biopsia liquida„ può permettere al video regolare senza realmente fare una biopsia del tessuto ogni volta, dice dell'approccio che guadagna terreno nel campo del cancro.

Hanno trovato che i livelli di 10 delle proteine hanno avuti un impatto sulla sopravvivenza del cancro cervicale nelle donne che erano una media di 49 anni. Tutti e 10 le sono stati associati con la senescenza cellulare, come il SASPs in gran parte distruttivo ed infiammatorio stessi o sono stati compresi nella regolamentazione del SASPs.

Mentre le cellule tumorali sono associate più tipico con la riproduzione rapida che permette alla crescita del cancro, le celle senescenti non possono dividersi e riprodurrsi. Ma categorizza le proteine che queste cellule tumorali senescenti stanno secernendo come “cattiva roba,„ che le guide creano uno stato infiammatorio in cui il cancro prospera e le guide stendono il fondamento per la diffusione del cancro. Egualmente assicura una certa protezione dalla radioterapia, che come chemioterapia, impianti in parte uccidendo fuori in genere rapido dalla divisione delle cellule tumorali.

“Le proteine senescenti realmente la cambiano come le cellule tumorali possono rispondere alla terapia,„ dice.

Hanno usato l'apprendimento automatico, un modulo di intelligenza artificiale che permette ai computer di capire che cosa i mezzi di dati, per fare l'associazione fra il livello elevato di SASP e la sopravvivenza bassa e vice versa.

Nei pazienti inclusi nello studio, ognuno con la fase 2 e la maggior parte con il cancro della fase 3 hanno ricevuto sia la radiazione interna che esterna; 86 pazienti con radiazione esterna ricevuta del raggio della fase 3 soltanto.

Se i pazienti con i bassi livelli di SASP potrebbero trarre giovamento da brachytherapy dovrebbero più ulteriormente essere esplorati, ma non hanno trovato chiaro vantaggio a loro, lei ed i suoi colleghi scrivono.