Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I pomodori hanno potuto trasformarsi in in una nuova, sorgente naturale della droga della malattia del Parkinson

Gli scienziati hanno prodotto un pomodoro arricchito nella droga L-DOPA della malattia del Parkinson in che cosa potrebbe trasformarsi in in una nuova, sorgente accessibile di una delle medicine essenziali del mondo.

Lo sviluppo del pomodoro geneticamente (GM) modificato ha implicazioni per i paesi in via di sviluppo in cui l'accesso alle droghe farmaceutiche è limitato.

Questo uso novello delle piante di pomodori come sorgente naturale di L-DOPA egualmente offre i vantaggi per la gente che soffre gli effetti contrari - compreso la nausea e le complicazioni comportamentistiche - di L-DOPA chimicamente sintetizzato.

Il pomodoro - è stato scelto come ventriglio ampiamente coltivato che può essere usato per sottoposto a operazioni di disgaggio su produzione e potenzialmente sull'offerta della sorgente naturale standardizzata e gestita di L-DOPA.

Il gruppo piombo centro di John Innes ha modificato la frutta del pomodoro presentando un gene responsabile della sintesi di L-DOPA in barbabietola in cui funziona nella produzione delle betalaine dei pigmenti.

L-DOPA è prodotto da tirosina, un amminoacido trovato in molti alimenti. Il gruppo di ricerca ha inserito un gene che codifica una tirosinasi, un enzima che usa la tirosina per costruire le molecole quale L-DOPA. Ciò ha elevato il livello di L-DOPA specificamente nella parte della frutta dell'impianto e piombo ai più grandi rendimenti che quelli connessi con produzione di L-DOPA nel di piante intere.

I livelli raggiunti nella frutta del pomodoro - 150mg di L-DOPA per chilogrammo dei pomodori - erano comparabili quelli osservati nell'altro L-DOPA che accumula gli impianti - senza alcuni degli svantaggi conosciuti che hanno ostacolato precedentemente la produzione metabolica dell'impianto della droga.

Lo scopo ora è di creare una conduttura di produzione in cui L-DOPA è estratto dai pomodori ed è depurato nel prodotto farmaceutico.

L'idea è che potete coltivare i pomodori con relativamente poca infrastruttura. Poichè gli OMG (organismi geneticamente modificati) voi potrebbero coltivarli nelle case dello schermo, gli ambienti controllati con le maglie molto strette, in modo da voi non avreste fuga del coregone lavarello attraverso gli insetti.

Poi potreste sottoporre a operazioni di disgaggio su a basso costo relativamente. Un'industria locale potrebbe preparare L-DOPA dai pomodori perché è solubile e potete fare le estrazioni. Poi potreste fare una tecnologia relativamente bassa depurativa del prodotto che potrebbe essere dispensata localmente.„

Il professor Cathie Martin (FRS), autore corrispondente dello studio

La malattia del Parkinson è un problema crescente in paesi in via di sviluppo in cui molta gente non può permettersi il prezzo del quotidiano $2 del sintetico L-DOPA.

L-DOPA è un precursore dell'amminoacido della dopamina del neuro-prodotto chimico ed è usato per compensare l'offerta vuotata di dopamina nei pazienti della malattia del Parkinson.

Inoltre conosciuto come Levodopa, L-DOPA è stato la terapia di sistema monetario aureo per la malattia del Parkinson dalla sua istituzione come droga nel 1967. È una delle medicine essenziali dichiarate dall'organizzazione mondiale della sanità (WHO) ed il suo valore di mercato è nelle centinaia di miliardi di dollari.

Il modulo più comune della droga è prodotto dalla sintesi chimica, ma le sorgenti naturali sono egualmente disponibili. Soltanto alcuni impianti sono stati riferiti per contenere le quantità misurabili della molecola, pricipalmente in semi.

Studiato è il fagiolo di velluto, pruriens del Mucuna, che contiene fino a 10% L-DOPA in sui semi. Ma questo è problematico perché l'impianto è coperto in capelli urticating che contengono mucunian che può causare l'irritazione e le reazioni allergiche negli agricoltori che effettuano il ventriglio. I fagioli stessi causano i livelli elevati di triptamine che possono causare le allucinazioni nei pazienti della malattia del Parkinson.

“Abbiamo dimostrato che l'uso dei pomodori d'espressione come sorgente di L-DOPA è possibile. È una dimostrazione ulteriore del pomodoro come forte opzione per biologia sintetica. Ulteriormente, c'erano effetti benefici sorprendenti compreso miglioramento nella durata di inutilizzo e livelli sollevati di amminoacidi che possiamo studiare,„ dice il primo Dott. Dario Breitel dell'autore.

Source:
Journal reference:

Breitel, D., et al. (2020) Metabolic engineering of tomato fruit enriched in L-DOPA. Metabolic Engineering. doi.org/10.1016/j.ymben.2020.11.011.