Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La misurazione del frammento di tau in plasma può contribuire a predire il declino conoscitivo futuro in anziani

Oggi, un clinico può ordinare un'analisi del sangue per controllare i livelli del colesterolo o dell'emoglobina A1c di un paziente -- biomarcatori che contribuiscono a predire il rischio di una persona di malattia cardiovascolare o di diabete, rispettivamente. Ma malgrado le decadi degli avanzamenti nella comprensione del morbo di Alzheimer (AD), un'analisi del sangue per la predizione del suo rischio rimane evasiva. Le scansioni della rappresentazione del cervello e delle forature lombari che raccolgono il liquido cerebrospinale possono offrire le diagnosi, ma tali prove sono costose ed ingombranti per i pazienti.

Due anni fa, i ricercatori a Brigham ed all'ospedale delle donne hanno riferito lo sviluppo di un'analisi del sangue per un frammento della tau della proteina, un marchio di garanzia dell'ANNUNCIO. Ora, quella prova per i livelli di frammento del N-terminale della tau (NT1) è stata valutata in partecipanti allo studio del cervello di invecchiamento di Harvard (HABS), un gruppo degli adulti conoscitivo normali e più anziani che sono seguiti molto attentamente col passare del tempo. Nelle comunicazioni della natura, gli autori riferiscono che i livelli del riferimento NT1 nel sangue erano altamente premonitori del rischio di declino e di demenza conoscitivi dell'ANNUNCIO.

I nostri risultati indicano che quella misurare un frammento di tau in plasma può aiutare a predire quali anziani sono probabili rifiutare e quanto sono rapidamente probabili diminuire. Siamo emozionanti perché non ci sono corrente analisi del sangue disponibili nel commercio per predire il rischio di ANNUNCIO in persone ancora sane. Avere una tal analisi del sangue permette che noi miglioriamo la gente dello schermo per l'iscrizione nelle prove di prevenzione dell'ANNUNCIO e che rappresenta il progresso verso i test diagnostici per l'ANNUNCIO nell'assistenza medica.„

Dennis Selkoe, MD, autore corrispondente, co-direttore del centro di Ann Romney per le malattie neurologiche

Selkoe avverte che una prova commerciale per il resti probabile di cura clinica sistematica parecchi anni di distanza. Ma per i test clinici che cercano di valutare i trattamenti preventivi per l'ANNUNCIO, quali i test clinici su grande scala piombo dal co-author Reisa Sperling, MD, MMSc, Direttore del centro per la ricerca di Alzheimer e del trattamento ai livelli di Brigham NT1 potrebbero essere misurati prima che un partecipante iscrivesse ad la prova e potenzialmente anche come misura longitudinale per valutare la risposta del trattamento. La prova infine rappresenta un'alternativa molto costosa e meno dilagante alla rappresentazione ed alle forature lombari.

Lo studio corrente, piombo da primo Jasmeer Chhatwal autore, MD, PhD, ora un medico di partecipazione e uno scienziato nel dipartimento del policlinico di Massachusetts della neurologia, ha valutato il valore predittivo di NT1 fra 236 partecipanti conoscitivo normali a HABS. I partecipanti avevano in media 74 anni quando hanno entrato in HABS e sono stati seguiti per una media di cinque anni. I campioni di sangue sono stati raccolti durante il primo anno.

Il gruppo di ricerca ha trovato che i livelli elevati di NT1 in campioni di sangue prelevati all'inizio della prova sono stati associati forte con la progressione clinica futura. Il gruppo ha diviso i partecipanti in quelli con i livelli elevati, medi e bassi NT1, trovanti che per il gruppo con i livelli elevati, il rischio di avanzamento al danno conoscitivo delicato (demenza dell'ANNUNCIO o I) di MC era volta 2,4.

I livelli NT1 preveduti diminuiscono attraverso le aree multiple della memoria, compreso la memoria episodica -- ricordo gli eventi specifici o delle esperienze quali il compleanno di una persona o una visita della famiglia -- ed anche predetto quanto velocemente la cognizione del partecipante diminuirebbe. I dati della rappresentazione hanno indicato che i livelli elevati di sangue del riferimento NT1 sono stati associati con i livelli elevati del cervello di placche dell'β-amiloide e la capitalizzazione dei grovigli della tau -- entrambi i segni classici dell'ANNUNCIO.

Gli autori notano che relativamente pochi partecipanti a HABS hanno diventato l'ANNUNCIO, una limitazione importante di questo gruppo. Hanno trovato che un'altra proteina del cervello -- conosciuto come NfL -- quale è stato studiato da altri gruppi, può anche essere associato con il declino conoscitivo, particolarmente fra la gente che già dà segni dei deficit conoscitivi. Il NfL era un preannunciatore meno forte che NT1 nello studio.

“Il frammento di tau NT1 può essere un riflesso di danneggiamento dei neuroni e sinapsi, permettendo che noi usiamo i campioni di sangue per individuare che cosa sta accadendo durante gli anni del cervello di un paziente prima che comincino ad avvertire i sintomi,„ ha detto Selkoe. “Questo potrebbe darci una finestra inestimabile di tempo in cui valutare gli interventi per impedire declino e demenza conoscitivi dell'ANNUNCIO.„

Source:
Journal reference:

Chhatwal, J.P., et al. (2020) Plasma N-terminal tau fragment levels predict future cognitive decline and neurodegeneration in healthy elderly individuals. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-020-19543-w.