Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati identificano le nuove proteine della salmonella

La salmonella è batteri che possono causare l'intossicazione alimentare con la diarrea severa. Se penetrano dall'intestino nel sistema di sangue, questo può piombo a sepsi, le reazioni infiammatorie pericolose nell'intero organismo. Poiché le salmonelle egualmente stanno diventando sempre più resistenti agli antibiotici, i nuovi approcci stanno cercandi per combatterli.

Un gruppo di ricerca internazionale, piombo dagli scienziati da Würzburg, mostra come riuscire a questa ricerca nel nuovo microLife del giornale della ricerca.

Più di 100 nuove proteine trovate

In una rivalutazione bioinformatic del genoma della salmonella, il gruppo piombo dallo studente di laurea Elisa Venturini di JMU ha identificato molte piccole proteine sconosciute che possono svolgere un ruolo cruciale nell'infezione. Di conseguenza, il numero di piccole proteine conosciute della salmonella si è sviluppato da 139 a più 600.

La piccola proteina MgrB, che consiste di 47 amminoacidi, è stato fuori nelle analisi. Se il gene che contiene la cianografia per questa proteina è spento, le salmonelle possono più non infettare le cellule umane. Sebbene la proteina sia stata studiata prima, questa funzione importante non era stata riconosciuta. Ciò ora è stata soltanto grazie raggiunti ad un nuovo approccio combinatorio. Tra l'altro, tre insiemi di dati che erano stati generati negli studi più iniziali di infezione sono stati usati a questo fine.

Cianografia per altri batteri anche?

Eventualmente il nostro approccio fornirà una cianografia che può anche applicarsi ad altri organismi per cui gli insiemi di dati già esistono.„

Elisa Venturini, studente di laurea di JMU

Lo studio ha indicato chiaramente che il metodo può ancora mett in luceere i nuovi geni pertinenti anche negli organismi completamente studiati quale la salmonella: La comunità scientifica ora ha una lista di priorità di piccole proteine in relazione con l'infezione precedentemente sconosciute della salmonella per indagine successiva.

I gruppi di ricerca interessati

I laboratori di Würzburg dei professor Jörg Vogel, Cynthia Sharma, Alexander Westermann ed il Lars Barquist sono stati compresi nello studio. Inoltre, i gruppi dall'università di Albert Ludwigs di Friburgo e dall'università di Greifswald erano implicati, come componente del programma SPP2002 “piccole proteine di priorità di DFG in Prokaryotes, un mondo inesplorato„. Gli scienziati dall'Australia, dalla Cina e dalla fiducia Sanger Insitute di Wellcome nel Regno Unito egualmente hanno contribuito allo studio.

Source:
Journal reference:

Venturini, E., et al. (2020) A global data-driven census of Salmonella small proteins and their potential functions in bacterial virulence. microLife. doi.org/10.1093/femsml/uqaa002.