Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli anticoncezionali orali offrono un effetto protettivo contro i cancri ginecologici comuni

Uno studio completo dall'università di Upsala, facente partecipare più di 250.000 donne, indica che l'uso dell'anticoncezionale orale protegge da cancro ovarico e dell'endometrio. L'effetto protettivo rimane per i parecchi decenni dopo l'interruzione dell'uso. Lo studio è pubblicato nella ricerca sul cancro del giornale.

Il cancro ovarico e dell'endometrio è fra i cancri ginecologici più comuni, con un rischio di vita di appena al disopra 2 per cento. Il cancro dell'endometrio è leggermente più comune ma poichè ha più chiari sintomi e quindi spesso è individuato ad una fase iniziale, il tasso di mortalità è basso. Tuttavia, il cancro ovarico è fra i cancri più micidiali, poiché non è individuato spesso finché già non si sia sparso ad altre parti del corpo.

La prima pillola contraccettiva orale è stata approvata già negli anni 60 e 80 per cento di tutte le donne in Europa occidentale hanno utilizzato gli anticoncezionali orali ad un certo punto nella loro vita. Gli anticoncezionali orali includono l'estrogeno e la progestina, che sono moduli sintetici delle ormoni sessuali femminili. L'estrogeno e la progestina in anticoncezionali orali impediscono l'ovulazione e quindi proteggono dalla gravidanza.

Nello studio corrente, gli scienziati hanno confrontato l'incidenza dei cancri ovarici e dell'endometrio del petto, fra le donne che avevano usato le pillole contraccettive orali e mai gli utenti.

Era chiaro che le donne che avevano usato le pillole contraccettive orali hanno avute molto un più a basso rischio di sviluppare sia il cancro ovarico che dell'endometrio. Quindici anni dopo la sospensione con gli anticoncezionali orali, il rischio era circa 50 per cento in basso. Tuttavia, un rischio in diminuzione ancora è stato individuato fino a 30-35 anni dopo la sospensione.„

Åsa Johansson, dipartimento di immunologia, della genetica e della patologia, università di Upsala

Tuttavia, le pillole contraccettive orali precedentemente sono state associate con un rischio aumentato di cancro al seno.

“Sorprendente, abbiamo trovato soltanto un piccolo rischio aumentato di cancro al seno fra gli utenti dell'anticoncezionale orale ed il rischio aumentato è scomparso in alcuni anni dopo la sospensione,„ dice Johansson. “I nostri risultati indicano che il rischio di vita di cancro al seno non potrebbe non differire in mezzo mai e mai utenti, anche se c'è un rischio a breve termine aumentato.„

I risultati dallo studio corrente sono importanti, poiché l'uso dell'anticoncezionale orale è stato associato comunemente con gli effetti secondari quali trombosi venosa profonda e cancro al seno.

“Oltre alla protezione dalla gravidanza, abbiamo indicato che le pillole contraccettive orali egualmente hanno altri effetti positivi. I nostri risultati possono permettere alle donne e medici per prendere le decisioni più informate circa cui le donne dovrebbero usare le pillole contraccettive orali,„ dice Therese Johansson, uno degli studenti di PhD dietro lo studio.

Source:
Journal reference:

Karlsson, T., et al. (2020) Time-dependent effects of oral contraceptive use on breast, ovarian and endometrial cancers. Cancer Research. doi.org/10.1158/0008-5472.CAN-20-2476.