Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio di UEA offre le raccomandazioni diminuire la trasmissione Covid-19 in università

Le università dovrebbero tenere le loro finestre completamente aperte e gli studenti non dovrebbero dividere i punti personali - secondo la nuova università di ricerca di East Anglia sulla diminuzione della diffusione di Covid-19.

Lo studio di UEA offre le raccomandazioni diminuire la trasmissione Covid-19 in università

Un nuovo studio ha precisato i punti di controllo critici del `' dove i rischi di trasmissione fra gli studenti sono più grandi - includendo nell'accomodazione dello studente, spazi comuni, mentre faceva la coda, sui collocamenti del lavoro e durante l'insegnamento.

D'importanza, evidenzia le aree dove la diffusione del virus potrebbe attenuarsi e diminuita - dalle misure come handwashing, maschera-durante, distanziare sociale del due-metro, tenendo le finestre apra ed evitando dividendo i punti personali.

È sperato che le raccomandazioni contribuiscano ad impedire la diffusione di Covid-19 sia all'interno delle università che all'più ampia comunità.

dovuto la natura rapida di risposta di questa ricerca ancora non è stato il pari esaminato.

La pandemia COVID-19 ha interrotto la formazione a tutti i livelli.  E mentre sembra chiaro che le attrezzature scolastiche di chiusura possano diminuire la prevalenza di Covid-19, nuoce a dei banchi di chiusura, istituti universitari e le università sono inaccettabili. Quindi abbiamo bisogno delle strategie di permettere all'insegnamento di continuare sicuro come possibile. I laureati dell'università entrano in una vasta gamma di professioni chiave del lavoratore, compreso professione d'infermiera, medicina, cura sociale ed insegnamento in modo dalle università di chiusura aumenterebbero le scarsità attuali dei lavoratori qualificati essenziali. E mentre alcuni corsi di laurea possono efficacemente essere consegnati online, molti corsi dipendono da lavoro pratico in laboratori, facendo uso degli impianti dell'università come le librerie e le attrezzature e dalle opportunità di collocamento - specialmente per i corsi nella professione d'infermiera e nella medicina. Abbiamo voluto scoprire come le università possono continuare a funzionare, nel modo più sicuro possibile - per gli studenti, il personale dell'università e il più ampia comunità.„

Ricercatore di prof. Paul Hunter, del cavo e Covid-19 esperto, facoltà di medicina di Norwich di UEA

Il gruppo di ricerca ha usato un approccio che è provenuto dalla gestione dei rischi dei sistemi di produzione alimentare - l'analisi dei rischi della struttura critica dei punti di controllo (HACCP).

Le valutazioni di HACCP sempre più sono state usate per valutare i rischi relativi alle minacce emergenti ed alle malattie infettive di una salubrità.

I laboratori virtuali implicati trattati e le riunioni di HACCP fra un HACCP team l'impostazione a UEA.

Questo gruppo di sogno del `' ha incluso gli esperti nel ` dai campi di microbiologia, delle malattie infettive, della salute pubblica, della salute ambientale, della comunicazione di scienza, della sicurezza dello studente e dei servizi amministrativi dello studente.

Hanno considerato gli scenari differenti per la città universitaria avanti/stop di interazioni dello studente compreso l'insegnamento, le attività sociali, le disposizioni dell'accomodazione e le attività quotidiane della città universitaria.

Un rischio del `' è stato considerato come un'interazione che offrirebbe l'occasione della trasmissione di Covid-19 ad un'altra persona. E questi rischi sono stati raggruppati nelle alte, categorie medie ed a basso rischio.

Siamo un'università della città universitaria con una popolazione studentesca oltre di 17.000 - compreso più di 8.000 nuovi dispositivi d'avviamento nel settembre 2020. Abbiamo usato l'approccio di HACCP per identificare i comportamenti e le pratiche hanno collegato allo studente tipico le attività che la trasmissione attuale rischia. Abbiamo identificato i punti in cui i rischi di trasmissione sono più grandi - per attenuare e diminuire il rischio di diffusione del Covid-19. Abbiamo messo a fuoco sui rischi ad alto rischio, perché abbiamo voluto produrre le raccomandazioni che avrebbero fatto la maggior parte per diminuire la trasmissione di coronavirus - per tenere il grado di infezione ad un livello relativamente basso e trattabile sia all'interno dell'università che di più ampia comunità di Norwich. I nostri principali preoccupazione erano intorno ad uso comune degli spazi sociali quali gli spogliatoi di sport, gli impianti di preghiera, gli impianti di studio compreso le stanze d'istruzione e le stanze per l'esame dei pazienti per gli studenti sui corsi di salubrità e medici di scienza.„

Prof. Paul Hunter

Il gruppo ha identificato 22 punti di controllo critici ad alto rischio ed ha fatto le raccomandazioni multiple diminuire il rischio in ciascuno. Questi includono distanziare fisico almeno di due metri, l'uso della maschera, le finestre di apertura per aumentare la ventilazione, handwashing, sterilizzando gli oggetti e gli spazi comuni,

“Ogni opportunità della trasmissione può essere minimizzata o persino eliminato con l'entrata in vigore attenta delle raccomandazioni proponiamo,„ ha detto prof. Hunter.

Studio finalizzato - che cosa è accaduto a UEA

Prof. Paul Hunter ha detto: “Qui a UEA, la nostra risposta a Covid-19 ha avuta tre componenti principali, riguardanti le comunicazioni, sociale che distanzia e che prova e che riflette.

“Le comunicazioni regolari sono state inviate a tutti gli studenti circa le misure di sicurezza Covid-19 e le aspettative dell'università intorno a comportamento responsabile. Questi sono stati rinforzati da obbligazione e dal video migliorati degli studenti localizzati, nell'accomodazione ed in altre impostazioni sociali, per scoraggiare ed impedire i raduni sociali che misurano le famiglie.

“Prodotto disinfettante della mano e contrassegno associato forniti nelle stanze d'istruzione ed ai punti chiave nei territori comunali contribuiti a mantenere un ricordo visibile del rischio Covid-19. Per contribuire ad assicurare distanziare adeguato, i sistemi unidirezionali per i corridoi di navigazione all'interno delle edilizie e le vie più strette fuori sulla città universitaria sono stati introdotti.

“Inoltre, un approccio preventivo al due-metro che distanzia nelle stanze d'istruzione è stato perseguito, con le stanze d'istruzione a circa 10 - 20 per cento della loro capacità normale.„

All'inizio del termine di autunno, UEA ha introdotto uno schema asintomatico di prova in società con l'istituto di Earlham, un laboratorio di ricerca di genomica anche situato sulla sosta di ricerca di Norwich.

L'iniziativa di prova di Norwich del `' ha avuta capacità di analizzare 500 prove di PCR al giorno.  Tutti i membri della comunità dell'università (studenti e personale) che ha visualizzato regolarmente la città universitaria o vivo là sono stati incoraggiati ad ottenere provati.

Gli studenti positivi di caso e loro le famiglie sono stati isolati per i 10 giorni con i coinquilini non sintomatici e non positivi che isolano per i 14 giorni, con il contributo regolare di assistenza sociale a quelle viventi fuori dalla città universitaria.

C'erano video quotidiano dei numeri e dei reticoli di caso dai servizi della sicurezza dell'università e membri del gruppo esecutivo dell'università, con una riunione dei gruppi quotidiana delle operazioni importanti, esaminare le tendenze ed i reticoli e regolare secondo i bisogni la risposta dell'università.

I risultati

Dopo gli studenti è arrivato indietro a UEA all'inizio del termine di autunno, il numero dei casi attivamente positivi dello studente che sono gestiti alzato ad appena 69 dopo tre settimane ed è caduto inferiore a 25 entro la settimana sei.

Dal 9 dicembre soltanto due casi avevano verificato il positivo nei 10 giorni precedenti.

Di 360 casi nel totale individuato durante la prime 11 settimana del video, appena tre erano membri del personale addetti all'insegnamento - suggerendo che le misure di riduzione della trasmissione approntate per impedire la diffusione negli spazi d'istruzione riuscissero.

` la sfida dell'università di COVID: un'analisi dei rischi della valutazione critica dei punti di controllo del rendimento degli studenti alle imprese di istruzione superiore' è pubblicata sul " server " della pubblicazione preliminare di MEDRvix.

Source:
Journal reference:

Edmunds, K.L., et al. (2020) The COVID University Challenge: a Hazard Analysis of Critical Control Points Assessment of the Return of Students to Higher Education Establishments. medRxiv. doi.org/10.1101/2020.12.11.20247676.