Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sei sottotipi chiaramente distinguibili dei prediabetes identificati

Tutti i prediabetes non è gli stessi: nella gente nelle fasi preliminari del diabete di tipo 2, ci sono sei sottotipi chiaramente distinguibili, che differiscono nello sviluppo della malattia, nel rischio del diabete e nello sviluppo di malattie secondarie.

Ciò è indicata in uno studio dall'istituto per la ricerca del diabete e le malattie metaboliche (IDM) di Helmholtz Zentrum München all'università di Tübingen, di ospedale universitario di Tübingen e del centro tedesco per la ricerca del diabete (DZD). I risultati ora sono stati pubblicati nella medicina della natura. La nuova classificazione può contribuire in futuro ad impedire la manifestazione del diabete o lo sviluppo delle complicazioni del diabete con la prevenzione mirata a.

Il diabete è una pandemia mondiale. Dal 1980, il numero della gente con il diabete ha quadruplicato universalmente. In Germania da solo, 7 milione di persone soffrono da. E la tendenza ancora sta aumentando. Da ora al 2040, il numero della gente con il diabete di tipo 2 ha potuto aumentare all'altrettanto come 12 milioni. Ma il diabete di tipo 2 non si sviluppa a partire dall'un giorno al seguente. La gente passa spesso attraverso una fase preliminare più lunga del diabete, in cui i livelli del glucosio di sangue già sono elevati ma la gente non è ancora Illinois.

“Per la gente con i prediabetes non è stato possibile finora predire se svilupperebbe il diabete e sarebbe a rischio delle complicazioni serie quale insufficienza renale, o se avrebbero soltanto un modulo inoffensivo con il glucosio di sangue leggermente superiore livellano ma senza rischio significativo,„ ha detto il professor Hans-Ulrich Häring, che ha iniziato lo studio 25 anni fa.

Tuttavia, una tal distinzione è importante per la prevenzione mirata a della malattia metabolica e così per l'opposizione della pandemia del diabete. I ricercatori da Tübingen ora hanno raggiunto un'innovazione importante. Facendo uso di analisi per gruppi nella gente con i prediabetes, hanno scoperto sei sottotipi distinti con il rischio differente del diabete. Una classificazione differenziata dei prediabetes ed il diabete permette di effettuare la persona e prevenzione e terapia iniziali del diabete e delle sue malattie secondarie in un modo che si adatta allo sviluppo della malattia.

Prediabetes: Sei cluster differenti identificati

Il gruppo di ricerca piombo dal professor Häring e dal professor Fritsche all'ospedale universitario in Tübingen ha intrapreso gli studi dettagliati del metabolismo della gente con i prediabetes che ancora sono considerati sani. Le persone della prova (n=899) provengono dallo studio della famiglia di Tübingen e dallo studio sul programma di stile di vita di Tübingen. Hanno subito ripetutamente il prodotto chimico intensivo del laboratorio e clinico, l'imaging a risonanza magnetica e gli esami genetici di Tübingen in questi ultimi 25 anni. Sulla base dei parametri metabolici chiave quali i livelli del glucosio di sangue, il grasso del fegato, la distribuzione del grasso corporeo, i livelli di lipidi di sangue ed il rischio genetico, i ricercatori potevano identificare sei sottotipi dei prediabetes.

“Come in diabete manifesto, c'è egualmente malattia differente digita dentro la fase preliminare del diabete, che differiscono nei livelli del glucosio di sangue, atto dell'insulina e secrezione dell'insulina, distribuzione del grasso corporeo, rischio grasso e genetico del fegato,„ ha detto il primo professor Robert Wagner dell'autore dall'istituto del DZD per la ricerca del diabete e le malattie metaboliche (IDM) di Helmholtz Zentrum München all'università di Tübingen, riassumente i risultati dello studio.

Tre di questi gruppi (cluster 1, 2 e 4) sono caratterizzati da un rischio basso del diabete. I partecipanti di studio ai cluster 1 e 2 erano in buona salute. La gente esile è i membri principali del cluster 2. Ha particolarmente un a basso rischio delle complicazioni di sviluppo. Il cluster 4 consiste della gente di peso eccessivo, di cui il metabolismo è ancora relativamente sano. I tre sottotipi restanti (cluster 3, 5 e 6) sono associati con un rischio aumentato di diabete e/o di malattie secondarie. La gente che appartiene ai prodotti di sottotipo 3 troppo poco insulina ed ha un ad alto rischio del diabete di sviluppo. La gente nel cluster 5 ha un fegato grasso pronunciato e molto un ad alto rischio di diabete perché i loro organismi sono resistenti al glucosio di sangue che abbassa l'effetto di insulina. Nel sottotipo 6, il danneggiamento dei reni accade anche prima che il diabete sia diagnosticato. Qui, la mortalità è egualmente particolarmente alta.

Ma può la classificazione in sei sottotipi dei prediabetes anche essere confermata in altri gruppi? Per studiare questo, i ricercatori hanno esteso l'analisi per comprendere quasi 7000 oggetti nel gruppo di Whitehall II a Londra e, anche, ha identificato i sei sottotipi dei prediabetes.

Misure preventive mirate a

I ricercatori già stanno facendo ulteriori pianificazioni. “Dopo, negli studi prospettivi, in primo luogo cercheremo di determinare fino a che punto i nuovi risultati sono applicabili per la classificazione di diverse persone nei gruppi di rischio,„ abbiamo detto il professor Andreas Fritsche dell'ospedale universitario di Tübingen. Se questo è il caso, la gente con un profilo ad alto rischio potrebbe essere identificata nella fase iniziale e ricevere il trattamento specifico.

Circa lo studio

Questi risultati sono basati sulla ricerca condotta dal dipartimento della ricerca del diabete all'ospedale universitario di Tübingen in questi ultimi 25 anni per caratterizzare la gente con un rischio aumentato di diabete. Lo studio è stato costituito un fondo per dalle fondamenta di ricerca tedesche, il ministero della pubblica istruzione e la ricerca federale e lo stato di Baden-Württemberg.

Uno degli scopi del DZD è di sviluppare le misure precise di terapia e di prevenzione, cioè la prevenzione o il trattamento appropriata per il giusto gruppo di persone al momento giusto. La combinazione di ricerca clinica e molecolare approfondita con bioinformatica avanzata ha permesso questo risultato internazionalmente importante. L'identificazione dei sottotipi nelle fasi preliminari del diabete di tipo 2 è un punto importante verso la medicina di precisione nella prevenzione del diabete e delle sue complicazioni.„

Prof. Martin Hrabě de Angelis, direttore esecutivo del DZD

Source:
Journal reference:

Wagner, R., et al. (2021) Pathophysiology-based subphenotyping of individuals at elevated risk for type 2 diabetes. Nature Medicine. doi.org/10.1038/s41591-020-1116-9.