Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'esposizione SARS-CoV-2 in Inghilterra ha potuto essere seroprevalence riferito doppio

Un nuovo studio che recentemente è comparso sul medRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare usa un metodo combinato per valutare l'esposizione della popolazione al coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, considerante il fatto che pazienti che recuperano spesso dall'infezione non abbia anticorpi di circolazione contro il virus. Gli scienziati dall'università di Oxford, di Regno Unito e dell'università di Melbourne, Australia, hanno concluso che l'esposizione valutata potrebbe essere due volte alta, o persino più alto, che quello individuato dagli studi di seroprevalence nel Regno Unito.

L'importanza di sierologia

Gli studi sierologici contribuiscono a capire la proporzione di esposizione dell'agente patogeno in una popolazione, che le guide identificano che punto nell'epidemia una regione o un paese data è. La segnalazione di caso nella pandemia corrente di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19) è stata trovata per identificare soltanto una frazione delle infezioni reali. Quindi, il seroprevalence sembra essere un metodo più accurato di valutazione dell'esposizione della popolazione.

Tuttavia, una nuova realizzazione importante è venuto alla parte anteriore, vale a dire, calare rapido evidente degli anticorpi specifici contro il virus ai livelli inosservabili, o al seroreversion. I ricercatori hanno trovato che i titoli dell'anticorpo sono inferiori ad immunità cellulare come indicatori di immunità a lungo termine, impedicenti la reinfezione, ma è più difficile e costoso da misurare gli ultimi.

Di conseguenza, la maggior parte dei paesi ancora contano sulle indagini di seroprevalence, compreso l'Inghilterra, che ha effettuato un'tale indagine dal 20 giugno al 13 luglio 2020. Ciò ha provocato 13% una prevalenza stimata 6% dell'infezione a Londra ed in Inghilterra, camice. Su questa base, il rapporto della fatalità di infezione (IFR) è stato calcolato per essere 0,90%. Il preventivo non è riuscito a catturare i livelli diminuenti dell'anticorpo in considerazione, che possono provocare una sottovalutazione di veri livelli di infezione.

Progressione delle persone esposte con il vario clinico (sotto la cronologia) e (sopra la cronologia) fasi diagnostiche dell
Progressione delle persone esposte con il vario clinico (sotto la cronologia) e (sopra la cronologia) fasi diagnostiche dell'infezione e del ripristino. Le fasi tracciate nel grey rappresentano gli eventi che possono accadere, con una probabilità coerente con l'oscurità della tonalità di grey.

Seroreversion pregiudica il seroprevalence

La ricerca in corso indica che gli anticorpi sono rilevabili per circa sei mesi che seguono l'infezione. Una volta che scendono sotto il limite di rilevazione di un'analisi convenzionale, la prova è interpretata come quantità negativa. Cioè un test sierologico negativo può denotare l'assenza di anticorpi o una disintegrazione nei titoli dell'anticorpo con tempo. Ciò può essere la ragione per la caduta in seroprevalence in Inghilterra dopo che il suo picco verso della fine del maggio 2020 piuttosto che l'aumento costante previsto come più gente è infettato col passare del tempo.

Questo seroreversion è definito come “l'inverso del momento medio speso dopo sieroconversione affinchè i livelli dell'anticorpo diminuisca sotto il taglio per le prove sieropositive.„ Le dimensioni di sottovalutazione di vera dimensione epidemica potrebbero quindi dipendere dal tempo a cui lo studio sierologico sta avendo luogo, o cioè il tempo è trascorso dal primo picco dell'epidemia.

Cronometri il corso della pandemia SARS-CoV-2 fino al 7 novembre 2020 per sette regioni in Inghilterra. I cerchi arancio solidi e le barre di errore nere in ogni comitato regionale rappresentano i dati osservati di seroprevalence ed il loro intervallo di confidenza, rispettivamente, dopo avere registrato per ottenere la sensibilità e la specificità della prova dell
Cronometri il corso della pandemia SARS-CoV-2 fino al 7 novembre 2020 per sette regioni in Inghilterra. I cerchi arancio solidi e le barre di errore nere in ogni comitato regionale rappresentano i dati osservati di seroprevalence ed il loro intervallo di confidenza, rispettivamente, dopo avere registrato per ottenere la sensibilità e la specificità della prova dell'anticorpo. Le righe verdi ed arancio mostrano le previsioni di modello dell'esposizione e del seroprevalence mediani, rispettivamente, mentre le aree protette corrispondono ad Istruzione Autodidattica di 95%. I livelli di esposizione preveduti regionali (espressi come la percentuale di popolazione che è stata infettata) il 17 ottobre 2020 sono indicati sulla mappa dell'Inghilterra.

Correzione dei preventivi basati a sierologia

Lo studio corrente propone un metodo di triangolazione di dati per trovare il numero della gente infettata col passare del tempo. I ricercatori hanno usato la tariffa di sieroconversione e della mortalità per questa misura. Le date in cui un conteggio di morte dato potrebbe essere usato nell'ambito della sieropositività sono state calcolate in base al periodo mediano fra l'infezione ed inizio di sintomo, inizio e prova di sintomo ed inizio di sintomo a produzione di IgG. Ciò ha provocato un periodo di 21 giorno dall'esposizione a sieroconversione, supponente che tutte le infezioni provocano gli anticorpi a circa lo stesso tempo.

Il metodo ha messo a fuoco così sul IFR in varie regioni di Inghilterra, come la variabile d'ancoraggio, facendo uso di questo per trovare il numero della gente infettata a tre settimane prima della data del IFR misurato. Ciò è stata usata da altri gruppi scientifici, ma dai dati correnti di usi di studio al livello regionale presso un paese, in base ai dati che sono stati convalidati da un altro studio indipendente effettuato allo stesso tempo.

Le infezioni hanno potuto essere due volte il numero dei seropositives

I risultati indicano che la sieroconversione è seguita dalla sieropositività per il circa 161 giorno, dopo di che essi serorevert. Ciò significa che mentre l'epidemia progredisce, l'esposizione della popolazione totale si muoverà progressivamente più lontano a partire dalle misure di seroprevalence. “Infine, questo può significare che altrettanta gente è stata esposta più di due volte al virus riguardante il numero della gente che è sieropositiva.„ In caso affermativo, i dati di seroprevalence sarebbero un parametro inaffidabile su cui basare le polizze di contenimento future.

I ricercatori egualmente hanno considerato col passare del tempo il IFR esteso a tutto il paese di variazione. Ciò ha potuto essere dovuto le strutture della popolazione in relazione all'età differenti nella popolazione nelle regioni differenti del paese. Alternativamente, potrebbe essere dovuto una selezione per le sezioni meno delicate della società come l'epidemia progredisce perché nella fase iniziale dello scoppio, il più delicati sono più probabili da morire. Quindi, col passare del tempo, il IFR è probabile andare giù.

Hanno trovato che il rapporto della positività della prova supera sia il rapporto di fatalità di caso (CFR) o il rapporto della fatalità dell'ospedalizzazione (HFR), in termini di predizione del grafico di incidenza della mortalità. Hanno usato così questo per trovare il IFR del tempo variante.

Il virus seleziona col passare del tempo per la gente meno delicata

Lo studio indica che soltanto Londra può indicare una variazione significativa in IFR con la progressione epidemica, che è diminuito sostanzialmente. Ciò potrebbe essere dovuto la struttura della popolazione in relazione all'età della città, che è pronunciata, a differenza di altre regioni. I livelli di esposizione non sembrano determinare questa variazione poiché il nord-ovest dell'Inghilterra egualmente ha simili livelli di esposizione preveduta ma di nessun cambiamento corrispondente nel IFR. Invece, le più giovani popolazioni con meno gente molto delicata mostrano una chiara pressione di selezione confrontata ad altre popolazioni più miste.

Che cosa sono le implicazioni?

I ricercatori sottolineano che questi risultati non significano che l'immunità del gregge non può essere raggiunta a causa del seroreversion rapido. Il fatto è quello anticorpi di neutralizzazione non è sinonimo con gli anticorpi totali e un efficace titolo del primo può coesistere bene con un livello diminuente degli ultimi. Inoltre, l'immunità a cellula T è stata trovata in persone sieronegative ed è protettiva contro la malattia. Questo metodo è utile da valutare soltanto attendibilmente la prevalenza della popolazione e può aiutare così le polizze di contenimento di forma per il futuro.

Egualmente precisano che lo studio non significa che l'immunità del gregge quasi è stata raggiunta a Londra a causa di alta esposizione. Piuttosto, questo potrebbe essere perché Londra ha una proporzione elevata dei giovani confrontati al resto dell'Inghilterra, che ha provocato un'più alta iniziale IFR mentre la gente più delicata ha soccombuto a COVID-19 ad una tariffa aumentata, seguito da una goccia dovuto le procedure di selezione.

Facendo uso di questo metodo che è basato sul seroprevalence ma rappresenta il seroreversion, facendo uso dei dati della mortalità, i ricercatori ha stimato che l'esposizione della popolazione cumulativa reale nelle sette regioni che hanno studiato sia due volte tanto o maggior del preventivo è arrivato dagli studi di seroprevalence, considerevolmente, lo studio di REAZIONE. Tali preventivi lo renderebbero più facile valutare il ruolo potenziale della vaccinazione e di altri interventi per rompere la catena di trasmissione in questa pandemia.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2021, January 11). L'esposizione SARS-CoV-2 in Inghilterra ha potuto essere seroprevalence riferito doppio. News-Medical. Retrieved on January 20, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20210111/SARS-CoV-2-exposure-in-England-could-be-double-reported-seroprevalence.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "L'esposizione SARS-CoV-2 in Inghilterra ha potuto essere seroprevalence riferito doppio". News-Medical. 20 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20210111/SARS-CoV-2-exposure-in-England-could-be-double-reported-seroprevalence.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "L'esposizione SARS-CoV-2 in Inghilterra ha potuto essere seroprevalence riferito doppio". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210111/SARS-CoV-2-exposure-in-England-could-be-double-reported-seroprevalence.aspx. (accessed January 20, 2022).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2021. L'esposizione SARS-CoV-2 in Inghilterra ha potuto essere seroprevalence riferito doppio. News-Medical, viewed 20 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20210111/SARS-CoV-2-exposure-in-England-could-be-double-reported-seroprevalence.aspx.