Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori richiedono i più forti regolamenti per diminuire il carico di salubrità di tabacco che non dà fumo

I ricercatori all'università di York stanno richiedendo le misure regolarici più rigorose per diminuire il carico di tabacco che non dà fumo, un prodotto di salubrità trovato spesso nelle memorie del Regno Unito senza gli avvisi adeguati di salubrità e come conseguenza del commercio illecito.

Il tabacco che non dà fumo è particolarmente popolare in Asia ed in Africa e comprende il tabacco da masticare come pure i vari tipi di tabacchi nasali. Contengono gli alti livelli di nicotina come pure di cancro producendo i prodotti chimici tossici, opponendo resistenza ed i cancri del collo comuni in coloro che consuma i prodotti del tabacco che non dà fumo.

In uno studio di 25 reparti attraverso cinque città - Birmingham, Bradford, Blackburn, Leicester e villaggi del pilone - i ricercatori hanno esaminato i tipi di prodotti venduti in reparti locali ed hanno valutato la loro conformità with i regolamenti BRITANNICI.

Hanno trovato che le piccole quantità di tabacco che non dà fumo sono introdotte di contrabbando in Regno Unito tramite bagagli nazionali ed i più grandi importi sono venuto tramite sbarco e le rotte navali via Europa, mentre altri sono prodotti localmente con le impostazioni della piccola scala. In 52% dei reparti locali esaminati, i prodotti sono stati venduti in nomi di marca vari, nessuno di cui sono permessi legalmente per la vendita nel Regno Unito.

Molta gente dei prodotti del tabacco che non dà fumo di uso asiatico del sud di origine e è particolarmente popolari fra le donne. L'uso continuato di questi prodotti è conosciuto per piombo a parecchi stati di salute orali e generali, compreso i cancri.

È di importanza fondamentale che i prodotti del tabacco che non dà fumo, che direttamente sono implicati nei cancri di collo e capi, siano regolamentati allo stesso modo che il tabagismo è. Ma malgrado 181 paese acconsentiree ad un approccio comune a gestire l'offerta e domanda, là è ancora una mancanza seria di regolamenti sul posto.„

Faraz Siddiqui, ricercatore, università di dipartimento di York delle scienze di salubrità

La ricerca, costituita un fondo per tramite ricerca sul cancro Regno Unito, ha indicato che quasi la metà dei prodotti identificati non ha abbinato i requisiti d'imballaggio. Questi sono stati venduti spesso negli elementi di somiglianza d'imballaggio colourful della confetteria ed hanno portato le informazioni ingannevoli sul gusto e sull'esperienza. Soltanto 15% di questi prodotti è stato trovato per avere avvisi di salubrità.

I prodotti erano egualmente considerevolmente più economici delle sigarette ed alcune varietà erano disponibili per minimo quanto 70p. Circa 18% dei commercianti esaminati erano informati delle leggi quello applicato a tabacco che non dà fumo.

Il professor Kamran Siddiqui, dal dipartimento dell'università delle scienze di salubrità, ha detto: “Negli studi che abbiamo intrapreso all'inizio di quest'anno, noi ha trovato che il numero delle morti globalmente dovuto tabacco che non dà fumo è andato su da un terzo durante appena sette anni a 350,000 persone stimate.

“L'imballaggio normale e gli avvisi grafici di salubrità applicabili alle sigarette, per esempio, corrente non si applicano a tabacco che non dà fumo, che è perché abbiamo scoperto che tanti prodotti somigliano agli involucri dolci, prontamente accessibili sulle basi d'appoggio del reparto.

“Le leggi ed i regolamenti più rigorosi dei prodotti del tabacco che non dà fumo in Inghilterra sono necessarie urgentemente, poichè l'assenza di queste polizze vederà soltanto i rischi sanitari per la gente asiatica del sud aumentare ancora più.„

I ricercatori hanno suggerito che un approccio integrato a migliorare il regolamento del tabacco che non dà fumo potrebbe essere il migliore modo in avanti nelle comunità con i numeri alti della gente asiatica del sud. Ciò comprende le attività di impegno della comunità per sollevare la consapevolezza dei rischi sanitari e dei servizi di sostegno dedicati d'offerta di cessazione per tabacco che non dà fumo allo stesso modo che è per fumare.

Source:
Journal reference:

Siddiqui, F., et al. (2021) Smokeless tobacco products, supply chain and retailers’ practices in England: a multimethods study to inform policy. BMJ's Tobacco Control. doi.org/10.1136/tobaccocontrol-2020-055830.