Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo sforzo durante la gravidanza ha potuto pregiudicare la probabilità del bambino di sviluppare le malattie multiple

Lo sforzo su una donna incinta potrebbe pregiudicare la probabilità del suo bambino della malattia di sviluppo - forse anche nel corso della vita del bambino, ricercatori del UC hanno trovato.

Fattori psicosociali che creano sforzo -- quale mancanza di supporto, di solitudine, di stato di matrimonio o di decessso sociale -- può subire una mutazione il DNA mitocondriale del loro bambino e potrebbe essere un precursore ad una miriade di malattie, secondo un'università di studio di Cincinnati.

“Ci sono molte circostanze che cominciano nell'infanzia che ha legami a disfunzione mitocondriale compreso asma, obesità, disordine e autismo di iperattività di deficit di attenzione,„ dicono Kelly Brunst, il PhD, assistente universitario delle scienze di salute pubblica ed ambientali nell'istituto universitario del UC di medicina ed in autore principale dello studio.

“Il periodo fetale ed infantile è un tempo vulnerabile per l'esposizione ambientale dovuto lo sviluppo intensificato durante questi periodi,„ dice Brunst. “Appena non svegliamo l'un giorno ed abbiamo disordine dell'iperattività di deficit di attenzione o di asma. Gli effetti di programmazione che derivano dagli spostamenti in condizioni ambientali indotti si presentano col passare del tempo ed inizio probabile durante la gestazione al livello molecolare e cellulare. Questi spostamenti alterano gli stati fisiologici che gioco probabile un ruolo in chi sta andando accendere e sviluppare i risultati avversi di salubrità.„

Come componente dello studio, i ricercatori hanno ordinato il genoma mitocondriale ed hanno identificato le mutazioni in 365 campioni della placenta dalle madri di nascita a Boston e New York dal 2013-18. Un modello di regressione a più variabili è stato usato per esaminare lo sforzo materno di vita relativamente al numero delle mutazioni genetiche nel genoma mitocondriale della placenta.

Donne che avvertono sforzo psicosociale aumentato -- quale può variare da aggressione sessuale, violenza domestica o lesione grave all'incarcerazione, fisico medica o malattia mentale e le difficoltà della famiglia -- sopra la loro vita esibita un più alto numero delle mutazioni mitocondriali placentari. Le più forti associazioni sono state osservate fra le donne di colore. Le più alte mutazioni in relazione con lo sforzo del DNA nella placenta erano in bianco e nero donne vedute, ma non in donne ispane.

I risultati dello studio sono stati pubblicati in psichiatria biologica del giornale da studioso.

“L'idea dietro questo lavoro è circa la comprensione come il nostro ambiente, in questo caso, sforzo e trauma materni, urta la funzione mitocondriale e lo sviluppo infine neurobehavioral,„ dice Brunst. “La speranza è di guadagnare la comprensione quanto a perché i bambini sicuri sono vulnerabili a sviluppare un intervallo delle circostanze complesse precedentemente collegate alle esposizioni ambientali quali lo sforzo o l'inquinamento atmosferico cronico.„

“Chiediamo notizie sugli eventi che potrebbero accadere prima della loro gravidanza persino durante la propria infanzia della madre come componente del nostro studio,„ diciamo Brunst. “Così che cosa questo sta dicendoci è che lo sforzo che una donna ha sperimentato anche prima che sia la forza incinta abbia un impatto sul genoma mitocondriale fetale.„

Brunst ha detto che ci sono alcune malattie per cui le donne di colore sono più al rischio -- obesità, diabete e determinati cancri -- così potrebbero di più essere influenzati dallo sforzo e successivamente sviluppare queste malattie che egualmente sono state collegate per sollecitare.„

“Che cosa era interessante circa lo studio era che i latino-americani esposti allo sforzo hanno avuti meno mutazioni mitocondriali placentari del DNA,„ dice Brunst.

Dice che una spiegazione potrebbe essere che cosa i ricercatori chiamano “il paradosso ispano. “È il fenomeno epidemiologico che documenta ai i bianchi relativi del non Latino-americano della mortalità più bassa e di migliore salubrità malgrado il maggior rischio e lo stato socioeconomico più basso per i latino-americani.„

Malgrado l'esposizione a più sforzo e trauma, la dinamica socioculturale specifica ai latino-americani può attenuare le esperienze nello sforzo che a sua volta ha effetti a valle sui meccanismi psicofisiologici e sui migliori risultati. Ciò è appena una spiegazione possibile.„

Kelly Brunst, PhD, autore principale di studio e assistente universitario delle scienze di salute pubblica ed ambientali, università di istituto universitario di Cincinnati di medicina

Source:
Journal reference:

Brunst, K. J., et al. (2020) Associations Between Maternal Lifetime Stress and Placental Mitochondrial DNA Mutations in an Urban Multiethnic Cohort. Biological Psychiatry. doi.org/10.1016/j.biopsych.2020.09.013.