Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La strategia mirata a ha potenziale di diminuire le disparità nelle tariffe della selezione di cancro al seno

Il completamento delle prove dello screening dei tumori, quali i mammogrammi, può essere provocatorio per la gente a basso reddito, che può affrontare tali sfide come mancanza di trasporto o di incapacità richiedere tempo fuori da lavoro. Un gruppo al policlinico di Massachusetts (MGH) ha esplorato la possibilità di rispondere ai bisogni di cura preventiva quando i pazienti sono ammessi all'ospedale.

Lo studio pilota, pubblicato negli annali della medicina di famiglia, ha esaminato la possibilità di esecuzione dei mammogrammi nelle donne assicurate da Medicaid o sia Medicaid che Assistenza sanitaria statale (pazienti doppio-ammissibili) mentre sono stati ospedalizzati.

Abbiamo progettato lo studio per raggiungere i pazienti che affrontano le barriere significative a completare i loro mammogrammi nella regolazione del paziente esterno. I dati nazionali e locali indicano che Medicaid ed i pazienti doppio-ammissibili hanno tariffe basse della selezione di cancro al seno. Questa strategia mirata a ha il potenziale di diminuire le disparità nelle tariffe dello screening dei tumori rispondendo ai bisogni medici acuti dei pazienti ed ai loro bisogni di cura preventiva simultaneamente.„

Andrew S. Hwang, MD, MPH, internista a MGH ed autore dello studio il primo

Hwang ed i suoi colleghi hanno identificato Medicaid ed i pazienti doppio-ammissibili che sono stati ammessi a servizio della medicina generale di MGH ed erano in ritardo per i mammogrammi. Le donne hanno avute medici di pronto intervento affiliati con MGH che sarebbe stato responsabile della continuazione sui risultati anormali di mammogramma in collaborazione con il gruppo di valutazione del petto di MGH.

Della 21 donna che sono state identificate come candidati appropriati per un mammogramma del ricoverato, 17 donne, che erano un'età media di 59, hanno completato con successo il mammogramma. Gli altri quattro pazienti sono stati scaricati dall'ospedale prima che i mammogrammi potrebbero essere coordinati. Delle 17 donne che hanno completato un mammogramma del ricoverato, 35% non aveva avuto mai un mammogramma e le altre donne erano in media in ritardo per i loro mammogrammi entro quattro anni. Tutti i mammogrammi erano negativi, eccetto uno, che era inconcludente e la valutazione supplementare della rappresentazione è stata raccomandata per eliminare il cancro. Il completamento del mammogramma non ha aumentato la durata del soggiorno dell'ospedale dei pazienti.

Hwang ed i suoi colleghi sperano di costruire sullo studio pilota offrendo i mammogrammi del ricoverato a Medicaid ed ai pazienti doppio-ammissibili ammessi ad altre aree dell'ospedale. Egualmente prevedono potenzialmente di prestare i servizi supplementari di cura preventiva, quali le prove immunochimiche fecali per screening dei tumori colorettale, agli uomini ed alle donne ospedalizzati a basso reddito.

“I pazienti che hanno partecipato al nostro studio pilota hanno affrontato le sfide psicosociali significative a completare le prove di prevenzione del paziente esterno,„ dice Hwang. “Raggiungere i risultati equi di salubrità per tutti i pazienti richiederà le soluzioni innovarici quel più basso le barriere di preoccuparsi rispondendo ai bisogni psicosociali dei pazienti. Inoltre, come nostre transizioni del sistema sanitario da onorario per servizio al pagamento basato a valore modella, migliorando i risultati di salubrità fra le popolazioni pazienti underserved diventerà sempre più importante. Il completamento delle prove di selezione preventive, quali i mammogrammi, durante le ospedalizzazioni può essere un modo aiutare i pazienti che potrebbero mancare altrimenti la cura preventiva.„

Source:
Journal reference:

Hwang, A.S., et al. (2020) Targeted Inpatient Screening Mammogram Program to Reduce Disparities in Breast Cancer Screening Rates. The Annals of Family Medicine. doi.org/10.1370/afm.2638.