Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I serpenti sicuri evolvono un trucco genetico unico per evitare i serpenti velenosi del serpente-cibo

I serpenti sicuri hanno evoluto un trucco genetico unico per evitare essere mangiato dai serpenti velenosi, secondo l'università di ricerca di Queensland.

La frittura di Bryan di professore associato dal laboratorio di evoluzione della tossina di UQ ha detto che la tecnica lavorata in un modo simile ai lati di modo due di un magnete si respinge.

“L'obiettivo delle neurotossine del veleno del serpente è forte negativamente a - ricevitore fatto pagare del nervo,„ il Dott. Fry ha detto.

“Questo ha indotto le neurotossine a evolversi positivamente con - le superfici fatte pagare, quindi guidante li all'obiettivo neurologico alla paralisi dei prodotti.

“Ma alcuni serpenti si sono evoluti per sostituire negativamente la a - amminoacido fatto pagare sul loro ricevitore con la a positivamente - quella fatta pagare, significando che la neurotossina è respinta.

“È una mutazione genetica inventiva e completamente è stato mancato finora.

“Abbiamo indicato che questo tratto ha evoluto almeno 10 volte in specie differenti di serpenti.„

I ricercatori hanno trovato che il pitone birmano - specie terrestri lente vulnerabili a predazione dalle cobra - è estremamente neurotossina resistente.

“Similmente, il serpente sudafricano delle mole, un altro serpente lento vulnerabile alle cobra, è egualmente estremamente resistente,„ il Dott. Fry ha detto.

“Ma i pitoni asiatici che vivono in alberi come bambini ed in pitoni australiani che non vivono accanto al serpente neurotossico del serpente-cibo, non hanno questa resistenza.

“Lungamente abbiamo saputo che alcune specie - come l'erpeste - sono resistenti al veleno del serpente con una mutazione che blocca fisicamente le neurotossine avendo una struttura rama ramo attaccare dal ricevitore, ma a questo è la prima volta l'effetto del tipo di magnete è stato osservato.„

“Egualmente si è evoluto in serpenti velenosi per essere resistente alle loro proprie neurotossine almeno in due occasioni.„

La scoperta è stata perseguitata all'istituzione di nuova funzione biomolecolare dell'interazione $2 milioni di UQ, la funzione biomolecolare australiana di interazione (ABIF).

C'è una certa tecnologia incredibile al ABIF permettendo che noi schermiamo migliaia di campioni un il giorno.

Che i mezzi della funzione noi possono fare i generi di prove di cui sarebbe stata appena la fantascienza prima, sarebbe stato completamente impossibile.„

Dott. Bryan Fry, professore associato, laboratorio di evoluzione della tossina di UQ

Source:
Journal reference:

Harris, R.J & Fry, B.G (2021) Electrostatic resistance to alpha-neurotoxins conferred by charge reversal mutations in nicotinic acetylcholine receptors. Proceedings of the Royal Society B. doi.org/10.1098/rspb.2020.2703.