Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca scopre la strategia per ritornare la resistenza a antibiotici in superbugs pericolosi

Un rischio importante di ospedalizzazione sta catturando un'infezione batterica. Gli ospedali, particolarmente aree compreso le unità di cure intensive e reparti chirurgici, sono teeming con i batteri, alcuni di cui sono resistenti agli antibiotici - malfamato sono conosciute come superbugs del `'. Le infezioni del Superbug sono difficili e costose da trattare e possono piombo spesso alle conseguenze terribili per il paziente.

Ora, la nuova ricerca pubblicata oggi in microbiologia prestigiosa della natura del giornale ha scoperto come ritornare la resistenza a antibiotici in uno dei superbugs più pericolosi. La strategia comprende l'uso dei batteriofagi (anche conosciuti come i fagi del `').

I fagi sono virus, ma non possono nuocere agli esseri umani. Uccidono soltanto i batteri.„

Dott. Fernando Gordillo Altamirano, autore di studio del cavo, banco di Monash University delle scienze biologiche

Il gruppo di ricerca ha studiato i fagi che possono uccidere il superbug principale del mondo, baumannii dell'acinetobatterio, che è responsabile di fino a 20 per cento delle infezioni in unità di cure intensive.

“Abbiamo un grande comitato dei fagi che possono uccidere il baumannii resistente agli antibiotici del A.,„ abbiamo detto il Dott. Jeremy Barr, autore senior dello studio e guida del gruppo al banco delle scienze biologiche ed alla parte del centro per urtare il Amr.  “Ma questo superbug è astuto e allo stesso modo diventa resistente agli antibiotici, egualmente diventa rapidamente resistente ai nostri fagi,„ il Dott. Barr ha detto. “I puntiforme di studio come il superbug diventa resistente all'attacco dai fagi ed in tal modo, il superbug perde la sua resistenza agli antibiotici.„

Il baumannii del A. produce una capsula, un livello esterno viscoso ed appiccicoso che la protegge e ferma l'entrata degli antibiotici. I nostri fagi usano che la stessa capsula della loro porta d'ingresso per infettare la cella batterica. In uno sforzo per sfuggire a dai fagi, il baumannii del A. smette di produrre la sua capsula; e quello è quando possiamo colpirlo con gli antibiotici che ha usato per resistere a.„

Dott. Fernando Gordillo Altamirano

Lo studio ha mostrato il resensitisation almeno a sette antibiotici differenti.  “Questo notevolmente amplia le risorse per trattare le infezioni di baumannii del A.,„ il Dott. Barr ha detto. “Stiamo rendendo questo superbug molto meno spaventoso.„ Anche se la più ricerca è necessaria prima che questa strategia terapeutica possa applicarsi nella clinica, le prospettive sono incoraggianti.  “I fagi hanno avuti effetti eccellenti negli esperimenti facendo uso dei mouse, in modo da siamo eccitati per continuare lavorare a questo approccio,„ ha detto il Dott. Gordillo Altamirano. “Stiamo indicando che i fagi e gli antibiotici possono lavorare le grande in gruppo.„

Source:
Journal reference:

Gordillo Altamirano, F., et al. (2021) Bacteriophage-resistant Acinetobacter baumannii are resensitized to antimicrobials. Nature Microbiology. doi.org/10.1038/s41564-020-00830-7.