Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati sviluppano la prima prova del mondo per predire esattamente i disordini di umore

L'università di scienziati di Australia del sud ha sviluppato la prima prova del mondo per predire esattamente i disordini di umore nella gente, in base ai livelli di proteina specifica trovata nel cervello.

I collegamenti fra i bassi livelli di fattore neurotrophic cervello-derivato maturo (mBDNF) e la depressione sono ben noti ma, finora, non è stato possibile da distinguere fra i tre moduli della proteina di BDNF in campioni di sangue.

Il modulo maturo promuove la crescita dei neuroni e protegge il cervello, ma gli altri due moduli di BDNF - il suo precursore e il prodomain di BDNF - legano ai ricevitori differenti, causando la degenerazione del nervo e l'infiammazione.

Un kit di analisi sviluppato dai ricercatori da UniSA può ora distinguere precisamente fra queste proteine, a differenza di altri kit commerciali nel servizio.

L'individuazione, in collaborazione con l'università di università medica di Kunming e di Adelaide in Cina, è stata pubblicata in un nuovo documento nel giornale della ricerca psichiatrica piombo dallo studente Liying Lin di PhD di UniSA.

Il professor Xin-Fu Zhou, uno di UniSA dei ricercatori, dice che c'è prova ben fondata per suggerire che lo stress psicologico faccia diminuire il mBDNF e una mancanza di mBDNF causa la depressione.

In uno studio di 215 persone in Cina, compreso 90 pazienti con la depressione clinica e 15 con disordine bipolare, i ricercatori hanno trovato i chiari collegamenti con i bassi livelli di mBDNF nel loro sangue. Più severa la depressione, più basso il livello del mBDNF.

I livelli maturi di BDNF in pazienti non sugli antideprimente erano egualmente più bassi dei pazienti curati con gli antideprimente.

Sorprendente, non c'era differenza nei livelli del mBDNF fra 14 persone con una cronologia dei tentativi di suicidio ed il gruppo di controllo di 96 persone.

Nessuna differenza di genere significativa è stata trovata.

“Poichè BDNF maturi e il proBDNF hanno attività biologiche differenti, lavoranti l'un l'altro nell'opposizione, è che possiamo distinguere fra queste due proteine ed individuare i cambiamenti nei loro livelli,„ prof. essenziale Zhou dice.

“I kit attuali di ELISA dell'annuncio pubblicitario BDNF (analisi enzima-collegata dell'immunosorbente) non sono specifici e possono attraversare reagiscono a vicenda. Il kit che ci siamo sviluppati ha una tariffa di accuratezza di 80-83 per cento.„

I ricercatori dicono che livelli del mBDNF del siero meno di 12,4 ng/ml potrebbe essere usato come punto tagliato per diagnosticare la depressione ed il disordine bipolare.

“Questo potrebbe essere un biomarcatore obiettivo oltre ad una valutazione clinica da un medico,„ prof. Zhou dice.

“La prova crescente indica che l'infiammazione in cellule cerebrali è collegata con i comportamenti depressivi e il proBDNF sembra attivare il sistema immunitario. Di conseguenza, dobbiamo separarlo da BDNF maturo per ottenere una lettura accurata.

“Interessante, i nostri studi recenti in animali hanno mostrato che il proBDNF iniettato in sia cervello che muscolo può direttamente avviare i comportamenti depressivi,„ prof. Zhou dice.

Il punto seguente è di esaminare se gli squilibri fra proBDNF e BDNF maturo possono essere riparati nella terapia elettrica di convulsione. Questo progetto piombo dal professore associato Larisa Bobrovskaya di UniSA in collaborazione con l'università di professore associato Dennis Liu ed il Dott. Oliver Schubert degli psichiatri di Adelaide.

I disordini di umore pregiudicano milioni di persone universalmente. Tuttavia, circa un terzo della gente con la depressione ed il disordine bipolare sono resistenti agli antideprimente o alle terapie alternative. Le ragioni non sono capite ma potrebbe avere qualcosa fare con gli squilibri fra i moduli differenti di BDNF, che speriamo di studiare dopo.„

Xin-Fu Zhou, il professor, università di Australia del sud

Source:
Journal reference:

Lin, L., et al. (2021) Analysis of blood mature BDNF and proBDNF in mood disorders with specific ELISA assays. Journal of Psychiatric Research. doi.org/10.1016/j.jpsychires.2020.12.021.