Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuovo studio per misurare come il comportamento sedentario può urtare la salubrità

Un nuovo studio mondiale costituito un fondo per dalle fondamenta britanniche del cuore (BHF) misurerà come determinati comportamenti fisici, come seduta per i lungi periodi di tempo, possono urtare la salubrità.

Il progetto di ricerca £855,000 all'University College di Londra (UCL), in collaborazione con l'università di Sydney, esaminerà come il comportamento sedentario può piombo a cuore ed ai termini circolatori quali attacco di cuore ed il colpo, per migliorare la prevenzione.

Sebbene l'inattività fisica sia un fattore di rischio ben noto per cuore e le circostanze circolatorie, la sua comprensione è limitata. La maggior parte della prova viene agli dagli studi basati a questionario che esaminano indipendente i comportamenti - quale la quantità di esercizio, seduta e qualità e durata di sonno -.

I ricercatori a UCL dicono che, poichè questi comportamenti sono tutta la fase dello stesso ciclo di 24 ore, devono essere esaminati insieme per vedere il loro impatto vero su salubrità. Ciò è perché questi comportamenti interagiscono e spendendo troppo tempo che è influenza fisicamente inattiva di forza i vantaggi di essere attiva altre volte.

I dati ora sono stati raccolti da 72.000 partecipanti che hanno fatti la loro misurare attività fisica da un inseguitore coscia-consumato di attività su un periodo prolungato. Le unità avanzate possono analizzare un intervallo degli atti differenti, compreso quanti gente di tempo spende il sonno, sedentesi, stando su e muovendosi intorno.

Le informazioni da queste unità - generate da 13 studi internazionali differenti - sono state memorizzate in un database unico. La gente coinvolgere in questi studi egualmente sarà riflessa in parecchi anni per registrare le loro la salubrità e visite dell'ospedale.

Il nuovo finanziamento dal BHF significa che i dati possono ora essere analizzati in moda da potere esaminare in modo approfondito i ricercatori la relazione fra inattività fisica, seduta e dormire e la prevalenza di cuore e delle circostanze circolatorie. Egualmente esamineranno i fattori di rischio genetici conosciuti per cuore e la malattia circolatoria nei partecipanti di studio e come questo interagisca con i risultati di salubrità e di attività fisica.

In generale, il lavoro ha potuto contribuire a modellare le nuove linee guida per migliorare la prevenzione di cuore e delle malattie circolatorie.

Tracci Hamer, professore dello sport & la medicina di esercizio all'istituto dello sport, dell'esercizio & della sanità a UCL, piombo lo studio.

Il professor Hamer ha detto: “La maggior parte della prova che abbiamo sui comportamenti fisici è limitata, che compromette la nostra capacità di fare le associazioni accurate a cuore ed alla malattia circolatoria. Ora dobbiamo capire più circa come uno stile di vita attivo è mantenuto e fare questo che dobbiamo studiare i grandi campioni della gente sopra il loro corso di vita.

“Capendo questo migliore, possiamo cominciare a fare le raccomandazioni migliori al pubblico. Ciò contribuirà a capire circa come uno stile di vita attivo è mantenuto per cambiare gli stili di vita della gente per il migliore.

“Con le restrizioni del lockdown che significano qualche gente stanno spendendo il tempo aumentato che si siede, come lavorando ad un ufficio o TV di sorveglianza, ora è ancor più importante che capiamo che l'impatto questo potrebbe avere sulla salubrità della gente.„

Sebbene sia ben noto che l'inattività fisica può aumentare il rischio di cuore e di malattie circolatorie, il rapporto esatto fra l'esercizio, sedendosi per i periodi prolungati e la salubrità è ancora poco chiaro.

Studiando questi comportamenti insieme ed in tantissima gente dall'altro lato del mondo ci aiuterà a stabilire questa relazione e potrebbe contribuire a formare gli strumenti critici per politica sanitaria di salute pubblica, controllo sanitario e la medicina clinica e del comunità che comprendono la modifica di stile di vita.

In modo preoccupante, la capacità del BHF di costituire un fondo per i progetti cruciali come questo è in pericolo. Coronavirus aveva avuto un effetto devastante sulla nostra raccolta di fondi. Ecco perché - insieme ad altre carità di ricerca medica - stiamo rivolgendo al governo commettere ad un fondo di associazione della carità di scienze biologiche. Ciò assicurerà che il BHF ed altre carità di ricerca medica possano continuare ad investire nella scienza che produce le innovazioni che salvano e migliorano le vite.„

Dott. Abigail Woodfin, Consigliere senior di ricerca, BHF