Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I risultati di prova supportano l'efficacia di incentivare l'aderenza vaccino

Poichè gli Stati Uniti lottano per gestire gli aumenti da primato nelle infezioni COVID-19 e nelle ospedalizzazioni, l'inaugurazione di un nuovo prodotto di due ha approvato la speranza tremenda di offerte dei vaccini per i salvandi vite e la limitazione della pandemia.

Per raggiungere il successo, tuttavia, gli esperti stimano che almeno 70 - 90 per cento della popolazione debbano essere inoculati per raggiungere l'immunità del gregge, ma come possiamo assicurare le gente volontariamente riceveremo un vaccino?

Entrambi i vaccini richiedono due iniezioni. La dose di Pfizer-BioNTech's secondo deve essere data il 21 giorno dopo il primo e la dose di Moderna secondo deve essere amministrata i 28 giorni dopo i primi.

Mentre gli esperti nella malattia infettiva ed in salute pubblica hanno discusso le strategie per migliorare l'aderenza, compreso l'uso potenziale degli incentivi finanziari, un esame della prova scientifica sull'incentivare l'aderenza vaccino non è stata discussa.

Un nuovo commento nella medicina preventiva da un gruppo piombo da Stephen Higgins, Ph.D., Direttore del centro del Vermont su comportamento e su salubrità (VCBH) e professore della psichiatria all'università di istituto universitario del Larner del Vermont (UVM) di medicina, indirizzi che aprono.

In loro articolo, Higgins ed i suoi colleghi Elias Klemperer, Ph.D. della ricerca di VCBH e Sulamunn Coleman, Ph.D., descrivono i risultati da parecchie prove controllate che supportano l'efficacia di incentivare l'aderenza vaccino.

Un forte esempio dalla loro revisione bibliografica messa a fuoco sull'impatto di usando le strategie incentive per aumentare aderenza (HBV) vaccino del virus dell'epatite B fra i tossicodipendenti dell'iniezione (IDUs).

Persone dipendenti dalle droghe illecite quali le barriere della fronte di taglio dell'eroina e della cocaina spesso che variano dalle condizioni mediche d'avvenimento all'instabilità socioeconomica, che può fare l'aderenza ai regimi medici preventivi altamente che sfidano.

Il vaccino di HBV comporta un regime della tre-dose (tipicamente a 0, 1 e 6 mesi) che ha creato le sfide di aderenza fra IDUs.

Le loro revisioni bibliografiche sistematiche hanno trovato l'appoggio importante per l'uso degli incentivi, compreso una meta-analisi 2019 della rappresentazione della letteratura che gli incentivi finanziari modesti hanno provocato un aumento di 7 volte nell'aderenza confrontata a nessun incentivi.

Higgins ed i suoi co-author concludono “che gli incentivi finanziari potrebbero essere utili nella promozione degli alti livelli di aderenza ai vaccini COVID-19 che il progetto degli esperti sarà necessario per immunità del gregge.„

Source:
Journal reference:

Higgins, S. T., et al. (2021) Looking to the empirical literature on the potential for financial incentives to enhance adherence with COVID-19 vaccination. Preventive Medicine. doi.org/10.1016/j.ypmed.2021.106421.