Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il trattamento “del feto come il paziente„ ha potuto diminuire l'incidenza di lavoro prematuro e della nascita prematura

I risultati di uno studio dai ricercatori al ramo medico dell'università del Texas possono aprire la strada per un nuovo delivery system della medicina che potrebbe diminuire l'incidenza di lavoro prematuro e della nascita prematura permettendo che i medici trattino “il feto come il paziente„. Lo studio è stato pubblicato negli avanzamenti di scienza.

Lungamente è stato sospettato che il lavoro prematuro è avviato tramite infiammazione causata da un feto malato. Un nuovo studio dagli scienziati a UTMB ha provato l'ipotesi studiando parecchi presupposti importanti circa la relazione fra la salubrità di una madre ed il suo feto.

Secondo il Dott. Ramkumar Menon, un professore nel dipartimento di UTMB dell'ostetricia e ginecologia e biologia cellulare, il suo gruppo ha lavorato con ILIAS Biologics, Inc., una società di biotecnologia sudcoreana, per verificare i loro exosomes bioengineered come delivery system a medicina antinfiammatoria direttamente al feto.

Exosomes è nanoparticelle o vescicole naturali nei nostri organismi ed abbiamo trilioni loro che circolano sempre attraverso noi. Imballando la medicina dentro un exosome bioengineered ed iniettandola nella madre per via endovenosa, i exosomes attraversano through il sistema di sangue, attraversano la barriera placentare ed arrivano nel feto, in cui consegnano la medicina.„

Dott. Ramkumar Menon, il professor, il dipartimento di UTMB di ostetricia e ginecologia e biologia cellulare

Nelle prove di laboratorio con i mouse, c'erano parecchi punti prima del verificare la consegna della droga. In primo luogo, Menon ha detto che era importante provare che celle fetali, celle specificamente immuni, realmente migrate attraverso l'organismo della madre ai suoi tessuti uterini come pure a lei, che può causare l'infiammazione, la causa principale di lavoro prematuro.

Per provare la migrazione delle celle, i mouse femminili sono stati accoppiati con di topo maschio che geneticamente erano stati costruiti con una tintura fluorescente rossa chiamata tdtomato. La tintura induce le celle nel maschio a girare il rosso, in modo da una volta accoppiarsi ha accaduto, le celle nel feto di sviluppo egualmente girano il rosso e possono essere tenute la carreggiata facilmente mentre migrano attraverso la madre. Questo modello è stato sviluppato dal Dott. Sgusciatore-Miller, un collega post-dottorato nel laboratorio di Menon che è egualmente il primo autore di questo rapporto. Sviluppo di questo modello che le celle immuni fetali risolute che raggiungono i tessuti materni erano egualmente un punto di svolta in questa ricerca.

Una volta che gli scienziati avessero prova di migrazione delle cellule, dopo hanno usato il modello del mouse per determinare se i exosomes bioengineered potessero consegnare una medicina antinfiammatoria speciale, un inibitore del N-F-KB, chiamato repressore eccellente (SR) IkB dalla circolazione sanguigna della madre al feto.

I exosomes sono stati creati facendo uso di un approccio innovatore sviluppato da ILIAS Biologics, Inc. ha chiamato EXPLOR®, o l'assistenza tecnica di Exosomes per il caricamento della proteina via proteina otticamente reversibile ad interazione della proteina. Lo studio ha provato che i exosomes efficacemente hanno consegnato la medicina al feto, hanno rallentato la migrazione delle celle immuni fetali ed hanno ritardato il lavoro prematuro.

Inoltre, lo studio ha trovato quello: * Gli effetti/more continui nel lavoro richiesto ripetuto dosando * prolungamento di attuabilità del cucciolo migliore gestazione * i modelli del mouse hanno fornito informazioni apprezzate per contribuire a capire i meccanismi veduti spesso in esseri umani * gli studi futuri, compreso i test clinici umani sono necessari confermare i risultati del laboratorio

“I tassi di natalità prematuri non hanno diminuito nelle decadi ultime e questa tecnologia (i exosomes bioengineered) potrebbe piombo il modo ad altri trattamenti per la consegna delle droghe trattare la causa fondamentale di infiammazione in un feto,„ ha detto il Dott. Menon. Questa tecnologia può anche essere usata per imballare altre droghe nei exosomes per trattare altre complicazioni avverse di gravidanza.

Questo risultato di studio è il secondo proof of concept che suggerisce gli effetti antinfiammatori significativi degli stessi exosomes dal Biologics di ILIAS. Nell'aprile 2020, i ricercatori alla Corea hanno avanzato l'istituto di scienza e tecnologia (KAIST) ed il gruppo di ILIAS ha pubblicato l'efficacia sostanziale degli stessi exosomes nel modello settico del mouse negli avanzamenti di scienza.

Source:
Journal reference:

Sheller-Miller, S., et al. (2021) Exosomal delivery of NF-κB inhibitor delays LPS-induced preterm birth and modulates fetal immune cell profile in mouse models. Science Advances. doi.org/10.1126/sciadv.abd3865.