Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra i limiti della memoria di lavoro in bambini più in giovane età

Immagini un bambino di 7 anni e uno studente di college entrambi per catturare una rottura dalle loro classi virtuali per ottenere una bevanda dell'acqua. Quando ritornano, il bambino di 7 anni incontra difficoltà ricominciare l'assegnazione, mentre lo studente di college riattiva lavorare come se la rottura non abbia accaduto mai. Il Nelson Cowan, un esperto nella memoria di lavoro all'università di Missouri, crede che capendo questa differenza dell'età inerente allo sviluppo possa aiutare i bambini più in giovane età ed i loro genitori a regolare meglio ad un ambiente di apprendimento virtuale durante la pandemia COVID-19.

Capendo questa differenza inerente allo sviluppo, poi possiamo lavorare per fornire un poco più struttura per i bambini più in giovane età nelle impostazioni online, come aiuto loro organizziamo il loro compito. Al banco, gli insegnanti possono fornire più di quella struttura, ma in un ambiente virtuale, i genitori possono anche dovere intraprendere più di quella responsabilità. Per i genitori che hanno bambini più in giovane età che sono in qualche modo resistenti ai loro atti, questo potrebbe essere difficile da fare, comunque deve essere fatto chiaramente ai bambini che i loro genitori stanno assistendo il loro insegnante, piuttosto che essendo la figura educativa primaria.„

Il Nelson Cowan, il professor distinto dei curatori, dipartimento delle scienze psicologiche, università di Missouri

Kendall Holzum può riferire. Durante la pandemia COVID-19, la ragazza di 7 anni sta andando a scuola online invece di in persona.

“A volte è duro da ricordarsi ritornare e fare il vostro compito dopo che scendete la vostra chiamata dello zoom,„ Holzum ha detto. “I miei genitori devono aiutarmi molto a ricordarsi fare le mie assegnazioni. Il compito è il più duro da seguire le direzioni perché il vostro insegnante non è là aiutarvi sempre.„

Cowan, che è stato interessato a come gli impianti di cervello umano da quando era un bambino piccolo, suggerisce che questa comprensione possa essere un primo punto verso gli educatori d'aiuto determini come adeguare all'esperienza di apprendimento determinata di un bambino il loro livello inerente allo sviluppo appropriato.

“Ora, la sfida sarà di capire come adattare i materiali educativi e lavorare i materiali per essere appropriato per il livello inerente allo sviluppo di ogni persona in una regolazione online e forse per provare ad insegnare ai bambini ad essere più dinamici nel loro pensiero,„ Cowan ha detto. “Sto sperando che questo sia un primo punto verso quella nozione ed incoraggi la gente che effettua la ricerca nell'aula, o ora nell'aula virtuale, a considerare il ruolo di comportamento dinamico come abilità globale di vita e come accomodare i vari livelli di apprendimento incontrare quello scopo di vita.„

Complessivamente 180 persone hanno partecipato allo studio da Cowan e dai suoi colleghi. I partecipanti sono stati spaccati fra tre fasce d'età differenti -- i bambini invecchia 6-8, invecchia 10-14 e gli studenti di college. Ogni gruppo d'età è stato chiesto di ricordare una visualizzazione dei punti colorati. Poi, sono stati interrotti da un secondo, compito inatteso e più urgente -- rapidamente stampare un bottone quando un segnale è sentito o veduto. Al completamento del secondo compito, sono stati chiesti di ritornare al primo compito e di decidere se un colore venisse dalla visualizzazione. Cowan ha detto più spesso, i bambini più in giovane età semplicemente ha dimenticato di ricordare i colori che sono stati supposti richiamare dopo avere lavorato al secondo compito. Ha detto che questo studio fornisce un chiaro esempio dei limiti della memoria di lavoro in bambini più in giovane età.

“La memoria di lavoro è generalmente limitata,„ Cowan ha detto. “Come la quantità di cose che una persona sta provando a ricordare contemporaneamente gli aumenti, meno memoria è a disposizione per contribuire a ricordare un compito, o ché persona è supposta fare. Un esempio della differenza fra un adulto e un bambino è quando entrambi provano a catturare una palla mentre portano i piatti. Il bambino sarebbe più probabile cadere i piatti, mentre l'adulto si ricorda anche tenere sui piatti allo stesso tempo. Il banco virtuale ha creato un intero nuovo ambiente e questo studio ci fornisce un primo punto in come dobbiamo aiutare i bambini a regolare poichè alcune parti dell'istruzione virtuale sono molto probabili essere qui a lungo.„