Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Complicazioni neurologiche e psichiatriche sei mesi dopo il ripristino COVID-19

I sintomi ed i risultati prolungati di salubrità nei pazienti recuperati di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19) sempre più stanno riferendi. Alcune persone avvertono una miriade di sintomi persistenti - da fatica cronica, alla difficoltà respirante, alla nebbia del cervello del `' - parecchi mesi dopo il loro periodo della malattia.

Tuttavia, c'è corrente una mancanza di dati sui risultati neurologici e psichiatrici dei pazienti che hanno recuperato da COVID-19.

Per indirizzare questo, i ricercatori all'università di Oxford e la fiducia delle fondamenta di NHS degli ospedali dell'università di Oxford nel Regno Unito hanno mirato a determinare la prevalenza dei pazienti che avvertono le circostanze neurologiche e psichiatriche sei mesi dopo il recupero da COVID-19.

Il gruppo ha stimato l'incidenza della classificazione internazionale delle malattie 10 diagnosi (ICD-10) nei sei mesi dopo la diagnostica con COVID-19. Fra queste circostanze emorragia intracranica inclusa, colpo ischemico, sindrome della Guillain-Sbarra', parkinsonismo, disordini della root di nervo, malattia del muscolo, demenza, encefalite, ansia, disordini psicotici, uso improprio della sostanza ed insonnia.

I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati sul " server " del medRxiv* della pubblicazione preliminare.

Sintomi COVID-19 e risultati persistenti

Il numero aumentante dei pazienti recuperati COVID-19 che esibiscono i mesi neurologici e psichiatrici di conseguenze dopo che l'infezione evidenzia l'esigenza di ulteriore ricerca e seguito fra i convalescents.

I a lungo trasportatori del ` COVID-19' sono stati descritti come quei pazienti che hanno recuperato dall'infezione, ma sintomi persistenti di esperienza mesi dopo l'inizio dei loro sintomi. Gli studi precedenti egualmente hanno esplorato l'incidenza dei pazienti recuperati che erano ad un rischio aumentato di disordini neurologici.

Questi risultati utilizzati basati studi da altri coronaviruses e sono stati seguiti dalla serie di caso. Ci sono stati simili preoccupazioni circa le conseguenze psichiatriche di COVID-19. La prova ha indicato che i superstiti erano ad un rischio intensificato di disordini di ansia e dell'umore come pure demenza, nei tre mesi dopo l'infezione con SARS-CoV-2.

Lo studio

I ricercatori hanno usato gli studi di gruppo e l'analisi retrospettivi di del tempo evento per stimare l'incidenza delle diagnosi ICD-10 nei sei mesi dopo rilevazione COVID-19.

I ricercatori hanno ottenuto i dati dalla rete elettronica delle cartelle mediche di TriNetX, che contiene più di 81 milione pazienti. Hanno paragonato le incidenze ai pazienti con influenza o altre infezioni respiratorie facendo uso di un Cox modellano.

Il gruppo anche analizzato se essendo ospedalizzando ed encefalopatia durante l'influenza acuta COVID-19 questi rischi.

I risultati dello studio hanno indicato che 236.379 pazienti hanno recuperato da COVID-19. Fra questi, l'incidenza approssimativa delle conseguenze neurologiche o psichiatriche a sei mesi era 33,6 per cento. Circa 12,8 per cento di questi pazienti hanno ricevuto la loro prima diagnosi di queste circostanze.

Più ulteriormente, il gruppo ha trovato che la maggior parte delle diagnosi erano più comuni dopo COVID-19 che dopo avendo l'influenza o altre infezioni respiratorie, compreso il colpo, l'emorragia intracranica, i disordini psicotici e la demenza.

Il gruppo egualmente ha rivelato che COVID-19 che sono stati ospedalizzati e coloro che ha avuto encefalopatia erano più probabili sviluppare le circostanze neurologiche e psichiatriche.

I meccanismi potenziali per questa associazione comprendono l'invasione virale del sistema nervoso centrale, degli stati hypercoagulable e degli effetti neurali della risposta immunitaria. D'altra parte, è egualmente notevole che l'incidenza di queste diagnosi è stata aumentata anche di casi COVID-19 che non avevano richiesto l'ospedalizzazione,„ i ricercatori spiegati.

Lo studio ha utilizzato una grande dimensione del campione, sebbene riconoscesse che le cartelle mediche elettroniche possono avere totalità sconosciuta, compreso informazioni rade sullo stile di vita e sui fattori socioeconomici e una mancanza di convalida delle diagnosi.

Tuttavia, lo studio ha evidenziato il disgaggio potenziale delle conseguenze neurologiche e psichiatriche postvirali. Ulteriore studio è necessario rinforzare la validità dei risultati.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Source:
Journal reference:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2021, January 28). Complicazioni neurologiche e psichiatriche sei mesi dopo il ripristino COVID-19. News-Medical. Retrieved on September 20, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210128/Neurological-and-psychiatric-complications-six-months-after-COVID-19-recovery.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Complicazioni neurologiche e psichiatriche sei mesi dopo il ripristino COVID-19". News-Medical. 20 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210128/Neurological-and-psychiatric-complications-six-months-after-COVID-19-recovery.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Complicazioni neurologiche e psichiatriche sei mesi dopo il ripristino COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210128/Neurological-and-psychiatric-complications-six-months-after-COVID-19-recovery.aspx. (accessed September 20, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2021. Complicazioni neurologiche e psichiatriche sei mesi dopo il ripristino COVID-19. News-Medical, viewed 20 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210128/Neurological-and-psychiatric-complications-six-months-after-COVID-19-recovery.aspx.