Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

SARS-CoV-2 è resistente alle variazioni estreme nella temperatura, ritrovamenti studia

Uno studio recente da Belize e da Taiwan indica che quattro proteine essenziali del coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo si adattano bene alle temperature abitabili ed esibiscono la termostabilità estrema, che i mutamenti di temperatura di mezzi fra l'inverno ed i mesi dell'estate hanno un effetto trascurabile sulla diffusione virale. Il documento è attualmente disponibile sul " server " della pubblicazione preliminare del bioRxiv*.

L'evoluzione di SAR-CoV a SARS-CoV-2, con l'emergenza successiva della malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus, implica un'interazione evolutiva e vantaggiosa complessa che ha creato una tempesta perfetta per l'aumento della pandemia in corso.

Finora, la tariffa dell'infezione globale ha dimostrato indubbiamente che SARS-CoV-2 è piuttosto stabile una volta esposto alle temperature fredde e calde. Di conseguenza, le speranze iniziali di carattere stagionale virale rigoroso non sono state confermate dai dati epidemiologici.

Ciò nonostante, gli effetti della temperatura sul dominio dell'ricevitore-associazione (RBD) della glicoproteina della punta, proteasi principale (Mpro), macrodomain X (macro X) e la proteina del nucleocapsid rimane poco chiara e necessita il chiarimento urgente riguardo al loro potenziale come obiettivi stabili della droga.

Ciò è che cosa Dott. richiesto Paul Morgan dalla facoltà di scienza e tecnologia, dall'università di Belize, dalla città di Belmopan, da Belize e da Dott. Chih-Wen Shu dall'università nazionale di Sun Yat-sen, Kaohsiung, Taiwan, studiare questa emissione intrigante approfondita.

Simulazioni di dinamica molecolare

In questo studio, il duo della ricerca ha impiegato le simulazioni di dinamica molecolare per valutare l'effetto della temperatura su quelle quattro proteine critiche - SARS-CoV-2 RBD, Mpro, la macro X e il nucleocapsid. La temperatura che è stata usata ha variato da °C -18 a 49 °C.

Ancora, hanno studiato l'effetto della temperatura sulla fluttuazione di media dei quadrati della root (RMSF) dei residui critici nei RBD, che sono infine incaricati di inizializzazione dell'interazione con l'enzima di conversione dell'angiotensina 2 (ACE-2) - il punto di ingresso per l'infezione delle celle dei polmoni.

Tuttavia, deve essere notato che il loro approccio della ricerca ha presentato parecchie limitazioni pratiche. Poichè c'è una miriade delle proteine in SARS-CoV-2, la valutazione non è completa e non è facile da simulare i cambiamenti nell'umidità utilizzando le simulazioni di dinamica molecolare (malgrado il suo stretto rapporto con la temperatura).

Quattro proteine chiave SARS-CoV-2 sono termostabili

“I nostri risultati suggeriscono che i RBD, il Mpro e la macro X, siano inerentemente termostabili, rendendoli obiettivi ideali della droga con la cinetica obbligatoria della droga potenzialmente desiderabile,„ dicono gli autori di questo studio. “Questo è perché i mutamenti strutturali secondari sono spesso una conseguenza dell'associazione dell'inibitore,„ essi aggiunge.

Inoltre, deve essere notato che il nucleocapsid ha esibito l'energia cinetica media più bassa attraverso la serie della temperatura, mentre Mpro ha avuto il più alta energia cinetica media. D'altra parte, RBD e l'energia cinetica comparabile video X di macro ed erano realmente il più minimo il rispondente una volta messi da parte a parte la serie sperimentale della temperatura.

Per concludere, la rigidità elevata, la stabilità termica e la flessibilità diminuita osservate nella sottoregione SARS-CoV-2 di RBD è forse la forza motrice dietro l'aumento sostanzialmente migliorato nell'affinità per ACE-2, con le implicazioni ampie.

Un effetto trascurabile su transmissibility

Le implicazioni del nostro studio suggerisce che quattro proteine essenziali SARS-CoV-2 si adattino bene alle temperature abitabili su terra ed esibiscano la termostabilità estrema„, autori di studio di avvertenza in questo documento del bioRxiv.

Di conseguenza, un effetto trascurabile sul transmissibility di SARS-CoV-2 (riguardo ai mutamenti di temperatura fra i periodi invernali ed i mesi di estate) è stato notato, che traduce ad un effetto marginale sui velociti di trasmissione finché le droghe potenti non fossero disponibili.

Più d'importanza, questo studio realmente ha creato una struttura di base per la rivelazione degli obiettivi di promessa stabili della droga per SARS-CoV-2. Eppure, capiamo che il macchinario di coronavirus sia commovente complesso, con potenzialmente molti altri meccanismi ed interazioni di stabilizzazione della proteina-proteina che sono usate per fare fronte ai fattori di sforzo ambientali.

Avviso *Important

il bioRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Tomislav Meštrović

Written by

Dr. Tomislav Meštrović

Dr. Tomislav Meštrović is a medical doctor (MD) with a Ph.D. in biomedical and health sciences, specialist in the field of clinical microbiology, and an Assistant Professor at Croatia's youngest university - University North. In addition to his interest in clinical, research and lecturing activities, his immense passion for medical writing and scientific communication goes back to his student days. He enjoys contributing back to the community. In his spare time, Tomislav is a movie buff and an avid traveler.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Meštrović, Tomislav. (2021, January 28). SARS-CoV-2 è resistente alle variazioni estreme nella temperatura, ritrovamenti studia. News-Medical. Retrieved on January 20, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20210128/SARS-CoV-2-is-resistant-to-extreme-variations-in-temperature-finds-study.aspx.

  • MLA

    Meštrović, Tomislav. "SARS-CoV-2 è resistente alle variazioni estreme nella temperatura, ritrovamenti studia". News-Medical. 20 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20210128/SARS-CoV-2-is-resistant-to-extreme-variations-in-temperature-finds-study.aspx>.

  • Chicago

    Meštrović, Tomislav. "SARS-CoV-2 è resistente alle variazioni estreme nella temperatura, ritrovamenti studia". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210128/SARS-CoV-2-is-resistant-to-extreme-variations-in-temperature-finds-study.aspx. (accessed January 20, 2022).

  • Harvard

    Meštrović, Tomislav. 2021. SARS-CoV-2 è resistente alle variazioni estreme nella temperatura, ritrovamenti studia. News-Medical, viewed 20 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20210128/SARS-CoV-2-is-resistant-to-extreme-variations-in-temperature-finds-study.aspx.