Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La droga della prostata può avere potenziale di impedire o ritardare lo sviluppo della malattia del Parkinson

Catturando un tipo particolare di farmaco per trattare la prostata ingrandetta è associato con un rischio diminuito di sviluppare la malattia del Parkinson, secondo un grande studio d'osservazione piombo dai ricercatori all'università di Iowa, con i colleghi in Danimarca ed in Cina.

I risultati, pubblicati il 1° febbraio in neurologia di JAMA, forniscono la prova coercitiva che il terazosin ed i simili farmaci, potrebbero avere il potenziale di impedire o ritardare lo sviluppo della malattia del Parkinson.

Il nuovo studio ha usato i dati su quasi 300.000 uomini più anziani da due grandi, gruppi di dati pazienti indipendenti--il database di MarketScan di analisi dei dati di salubrità di Truven negli Stati Uniti e registrazioni nazionali di salubrità in Danimarca--per studiare se catturando il terazosin è associato con lo sviluppo della malattia del Parkinson.

La configurazione di risultati su ricerca preclinica precedente dal gruppo, che ha indicato che il terazosin migliora i livelli energetici cellulari e può impedire o rallentare la progressione della malattia del Parkinson nei modelli animali. In questo lo studio più iniziale, il gruppo egualmente ha usato il database di Truven per indicare che gli uomini con la malattia del Parkinson che egualmente stavano catturando il terazosin e le droghe riferite avevano diminuito i segni, i sintomi e le complicazioni della malattia del Parkinson.

D'importanza, i ricercatori hanno avuti un buon gruppo di controllo per questo studio più iniziale del database. Tamsulosin è un'altra droga comunemente usata trattare la prostata ingrandetta, ma a differenza del terazosin, il tamsulosin non ha effetto su produzione di energia cellulare, che le ricerche di laboratorio del gruppo suggeriscono è importanti nell'effetto protettivo dei terazosin.

Il nuovo studio estende questi risultati per studiare se il terazosin e le droghe relative che possono anche migliorare la produzione di energia cellulare, sono associati con un rischio diminuito di sviluppare la malattia del Parkinson.

Facendo uso degli Stati Uniti e dei database danesi, il gruppo ha identificato 150.000 uomini recentemente iniziati sul terazosin o sui simili farmaci e li ha abbinati, in base all'età ed alla cronologia clinica a 150.000 uomini recentemente iniziati sul tamsulosin.

Poi abbiamo tenuto la carreggiata i dati di salubrità su questi uomini per determinare quanto in ogni gruppo hanno sviluppato la malattia del Parkinson. Gli uomini che catturano il terazosin erano 12 - 37% meno probabilmente per sviluppare la malattia del Parkinson durante il seguito che gli uomini che catturano il tamsulosin.„

Ebollizione di Jacob, PhD, assistente universitario di UI di medicina interna e l'autore corrispondente dello studio

Ulteriormente, lo studio ha trovato che la durata più lunga di uso delle droghe dimiglioramento della prostata è stata associata con gli effetti protettivi aumentati.

“Malgrado le differenze relative in struttura di sistema sanitario e della popolazione, abbiamo trovato un simile effetto protettivo in entrambi i paesi,„ essere latente aggiunge. “La replica dell'individuazione in un gruppo internazionale è prova potente che suggerisce un effetto causale. Se questi risultati sono confermati con indagine successiva, particolarmente un test clinico ripartito con scelta casuale, terazosin può fornire il neuroprotection e potenzialmente impedire--e gestire non appena--Malattia del Parkinson.„