Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo orientamento può aiutare i pazienti cardiaci con il diabete a esercitarsi più sicuro

I pazienti cardiaci che egualmente hanno diabete potranno fare sicuro i loro esercizi di ripristino, grazie al primo orientamento del mondo sull'oggetto, che è stato pubblicato dagli esperti internazionali compreso un'università di Swansea accademica.

L'orientamento sarà una risorsa cruciale per i professionisti di sanità, in modo da possono aiutare il numero crescente dei pazienti cardiaci di ripristino che egualmente hanno diabete.

L'orientamento, approvato dalle organizzazioni internazionali del diabete, è stato elaborato da un gruppo compreso il Dott. Richard Bracken del banco degli sport e delle scienze di esercizio, facoltà di ingegneria ed il gruppo di ricerca del diabete, situato nella facoltà di medicina all'università di Swansea.

I livelli di radioattività migliorare e di esercizio fisico sono parti centrali di ripristino cardiaco, che mira ad amplificare la salubrità e la forma fisica della gente con i problemi del cuore.

Attualmente, intorno 25% dei partecipanti che assistono al ripristino cardiaco in Europa, l'America settentrionale e l'Australia egualmente hanno diabete. Questa figura sta aumentando, in gran parte perché ci sono alcuni fattori di rischio comuni per sia la malattia cardiovascolare che il diabete, particolarmente l'obesità e stili di vita sedentari.

Mentre essere più attivo è cruciale per i pazienti cardiaci di ripristino, un ostacolo importante è che molti si preoccupano che l'esercizio stesso li metta al rischio.

Per quei pazienti che egualmente hanno diabete, tuttavia, ci sono preoccupazioni supplementari, particolarmente circa le glicemie di caduta che piombo all'ipoglicemia. Il timore di avere “un hypo„, che può piombo a vertigini, al disorientamento, all'ansia ed a molti altri sintomi, è una delle barriere principali che fermano la gente con il diabete dall'esercizio d'incorporazione nella vita quotidiana.

Ciò contribuisce a spiegare perché i pazienti cardiaci che egualmente hanno diabete avere sono meno probabili prendere e continuare un programma di ripristino cardiaco che quelli senza diabete.

Ciò è dove il nuovo orientamento può fare una differenza. Mette a fuoco ai livelli di gestione di zucchero di sangue durante le attività di ripristino, per diminuire il rischio di problemi glycaemic acuti durante l'esercizio. Lo scopo è di dare più fiducia ai pazienti con il diabete, incitante li più probabilmente per fare gli esercizi di ripristino e per tenere, migliorando la loro salubrità globale.

Il nuovo orientamento esprime a professionisti del settore medico-sanitario il chiaro parere che riguarda le aree come:

- Le interazioni che possono accadere fra le medicine che i pazienti con sia la malattia cardiovascolare che il diabete possono usare

- I migliori tipi di esercizi per questi pazienti, il livello di intensità ideale ed i margini di sicurezza di giorno

- I requisiti differenti dei pazienti con il tipo 1 ed il diabete di tipo 2

L'orientamento, contenuto in un'istruzione di posizione, è stato approvato dalle associazioni britanniche e canadesi della prevenzione e ripristino cardiovascolare, il Consiglio internazionale per la prevenzione cardiovascolare e ripristino e l'associazione britannica delle scienze di esercizio e di sport.

Il Dott. Richard Bracken, una degli autori e di un esperto nel diabete dal gruppo di ricerca di A-STEM a scuola dell'università di Swansea degli sport e delle scienze di esercizio e dal cavo del gruppo di ricerca di stile di vita nel gruppo di ricerca del diabete, facoltà di medicina, ha detto:

Esercitarsi sicuro è essenziale per migliorare la salubrità dei pazienti con i problemi cardiovascolari.

Un numero aumentante di questi pazienti egualmente ha diabete, in modo da è essenziale che i programmi di ripristino cardiaci soddisfacciano le loro esigenze.

Questo orientamento esperto significherà che professionisti del settore medico-sanitario può progettare il ripristino cardiaco per dare a pazienti con il diabete la riassicurazione devono iniziare e bastone con il programma, amplificante la loro salubrità globale.„

Source:
Journal reference:

Buckley, J.P., et al. (2020) Acute glycaemic management before, during and after exercise for cardiac rehabilitation participants with diabetes mellitus: a joint statement of the British and Canadian Associations of Cardiovascular Prevention and Rehabilitation, the International Council for Cardiovascular Prevention and Rehabilitation and the British Association of Sport and Exercise Sciences. British Journal of Sports Medicine. doi.org/10.1136/bjsports-2020-102446.