Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le iniezioni antinfluenzali stagionali diminuiscono i sintomi COVID-19 in bambini

I ricercatori dall'università di scuola di medicina del Missouri hanno scoperto che i bambini che ricevono un'iniezione antinfluenzale stagionale sono meno probabili soffrire i sintomi da un'infezione COVID-19. L'individuazione viene da un esame di più di 900 bambini diagnosticati con COVID-19 nel 2020.

È conosciuto che la crescita di un virus può essere inibita tramite un'infezione virale precedente. Questo fenomeno è chiamato fenomeno dell'interferenza e può accadere anche quando il primo invasore del virus è un virus inattivato, quale il caso con il vaccino antiinfluenzale.„

Anjali Patwardhan, MD, il professor di reumatologia e di salute dei bambini pediatriche

Patwardhan ha esaminato le registrazioni da 905 pazienti pediatrici diagnosticati con COVID-19 fra febbraio e agosto 2020 per determinare la cronologia della vaccinazione dell'influenza di ogni paziente. Ha scoperto che i bambini positivi COVID-19 che hanno ricevuto il vaccino antiinfluenzale nella stagione di influenza corrente hanno avuti probabilità più basse di avvertire i sintomi, i problemi respiratori o la malattia severa. Egualmente ha trovato che i bambini con COVID-19 che ha ricevuto il vaccino pneumococcico egualmente hanno avuti probabilità più basse di avvertire la malattia sintomatica.

“La ricerca sulla popolazione pediatrica è perché i bambini svolgono un ruolo significativo nell'influenza della trasmissione virale,„ Patwardhan critico ha detto. “Capire la relazione e la coesistenza di altri virus accanto a COVID-19 e conoscere lo stato della vaccinazione del paziente pediatrico possono aiutare nello spiegamento delle strategie giuste per ottenere i migliori risultati.„

Patwardhan ha detto che egualmente sarà importante esplorare la connessione fra le vaccinazioni ed i sintomi COVID-19 in un più grande studio geografico-multirazziale.

“Ha basato su questi risultati, noi suppongono che il più alta incidenza di COVID-19 nelle popolazioni di minoranza potesse anche riflettere la loro tariffa bassa della vaccinazione oltre ad altre diseguaglianze di salubrità,„ Patwardhan ha detto.

Source:
Journal reference:

Patwardhan, A & Ohler, A (2021) The Flu Vaccination May Have a Protective Effect on the Course of COVID-19 in the Pediatric Population: When Does Severe Acute Respiratory Syndrome Coronavirus 2 (SARS-CoV-2) Meet Influenza?. Cureus. doi.org/10.7759/cureus.12533.