Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio ha potuto contribuire a sviluppare le droghe per manutenzione di gravidanza, malattie autoimmuni dell'ossequio

Un gruppo degli scienziati dall'università federale baltica di Immanuel Kant con i loro colleghi dall'istituto dell'ecologia e dalla genetica dei microrganismi del ramo di Ural dell'accademia delle scienze russa (perm) ha studiato l'effetto di β1-glycoprotein trophoblastic nel sangue delle donne incinte sulle celle immuni pro-infiammatorie.

Grazie a β1-glycoprotein trophoblastic, l'organismo di una donna non reagisce avversamente al feto e non supporta il suo sviluppo normale fino alla nascita. È risultato che β1-glycoproteins trophoblastic egualmente ha soppresso lo sviluppo dei linfociti pro-infiammatori ed ha diminuito la loro attività. I risultati del lavoro hanno potuto essere usati per sviluppare le droghe medicinali per mantenimento di gravidanza ed il trattamento di varie malattie autoimmuni.

Per l'organismo di una donna incinta, un feto è una sorgente degli antigeni. Tuttavia, c'è un meccanismo naturale della protezione che impedisce il sistema immunitario di una madre il combattimento del feto e le guide che si adatta a. Ciò accade grazie ad un bilanciamento fine fra le componenti pro-infiammatorie ed antinfiammatorie, le popolazioni di Treg e vale a dire di Th17 dei linfociti, rispettivamente.

I linfociti Th17 appartengono al gruppo di assistenti che supportano altre celle immuni e sono identificati dalla presenza del recettore CD4. Al contrario, i linfociti di Treg sopprimono l'attività del sistema immunitario. Le celle di Treg prevalgono nel corso normale della gravidanza e nel caso di tutte le emissioni, il conteggio di Th17 comincia a svilupparsi.

“Un'azione aumentata di Th17 è associata con preeclampsia, uno stato delle donne incinte che causa l'ipertensione, l'edema e la proteina nell'urina e in casi gravi può piombo all'errore dell'multi-organo. Inoltre, alto Th17 può essere la ragione per la consegna prematura, l'aborto, o la perdita ripetuta di gravidanza di eziologia sconosciuta.

Anche quando il corso della gravidanza è relativamente normale, i livelli aumentati Th17 possono interferire con lo sviluppo del sistema nervoso di un bambino e piombo agli elevati rischi dei disordini neuropsychic,„ Larisa spiegato Litvinova, la testa del centro per l'immunologia e la biotecnologia cellulare, BFU.

I disordini immuni di regolamento Th17 sono la causa delle malattie autoimmuni quale asma, psoriasi, artrite reumatoide, morbo di Crohn (infiammazione cronica dell'intestino), sclerosi a placche e molti altre. Tuttavia, queste malattie possono entrare in fase della remissione in donne incinte. Il gruppo ha concluso che gli organismi delle donne incinte devono produrre alcune sostanze attive per combattere l'infiammazione causata non solo dalla presenza di feto ma anche da una malattia reale.

Queste sostanze sono conosciute come β1-glycoproteins, molecole speciali del proteina-carboidrato che regolamentano (o acquistato) l'immunità congenita ed adattabile. Gli autori del lavoro hanno verificato l'effetto di questi composti sui linfociti di CD4+ con il ricevitore specifico.

Per agire in tal modo, il gruppo ha prelevato i campioni di sangue venoso dalle donne incinte in buona salute di 21-39 anni. Dopo quello, le celle immuni sono state separate dal sangue e sono state coltivate insieme a β1-glycoproteins trophoblastic. Il metodo di suo preparato è stato brevettato all'istituto dell'ecologia ed alla genetica dei microrganismi, ramo di Ural dell'accademia delle scienze russa.

È risultato che β1-glycoproteins trophoblastic ha soppresso la divisione dei linfociti di CD4+ e la produzione delle citochine da loro. Le citochine sono piccole molecole del peptide che fungono da agenti del segnale nei casi di infiammazione. Sulla base di questi risultati, degli autori suggeriti facendo uso delle droghe medicinali con β1-glycoproteins trophoblastic contro le complicazioni di gravidanza per salvare le vite e la salubrità sia delle madri che dei bambini.

Source:
Journal reference:

Timganova, V. P. et al. (2020) The effects of human pregnancy-specific β1-glycoprotein preparation on Th17 polarization of CD4+ cells and their cytokine profile. BMC Immunology. doi.org/10.1186/s12865-020-00385-6.