Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio fa luce sulla ricorrenza del virus Herpes simplex

I ricercatori all'università di scuola di medicina della Virginia hanno fare luce su che virus Herpes simplex di cause da infiammarsi, spiegando come lo sforzo, la malattia e perfino la solarizzazione possono avviare gli scoppi indesiderati.

La scoperta ha potuto piombo ai nuovi modi impedire le febbri e la malattia dell'occhio in relazione con il herpes ricorrente la riproduzione, il rapporto dei ricercatori.

La ricorrenza del herpes simplex lungamente è stata associata con lo sforzo, la febbre e la solarizzazione. Questo studio fa luce su come tutti questi grilletti possono piombo alla malattia semplice-associata di herpes.„

Anna R. Cliffe, PhD, ricercatore, dipartimento di biologia di microbiologia, di immunologia e del Cancro, università di scuola di medicina della Virginia

Circa la ricorrenza del herpes simplex

Una volta che siete infettato con il virus Herpes simplex (HSV) - e più metà degli Americani è - il virus mai non realmente va via. Invece, si apposta dentro i neuroni, aspettanti il giusto momento per direzione ancora, un trattamento conosciuto come la riattivazione.

Le febbri, anche conosciute come le bolle di febbre, sono uno dei sintomi più comuni della riattivazione di HSV. La riattivazione ricorrente nell'occhio piombo alla cheratite di herpes, che, se lasciato non trattato, può provocare la cecità. L'infezione di HSV egualmente è stata collegata alla progressione del morbo di Alzheimer.

Le ricorrenze di HSV sono associate tipicamente con lo sforzo, la malattia o la solarizzazione, ma medici sono stati incerti esattamente che cause il virus da riattivare. Cliffe ed i suoi collaboratori hanno trovato che quando i neuroni che harboring il virus sono stati esposti agli stimoli che inducono “il hyperexcitation di un neurone,„ il virus percepisce questo cambiamento particolare ed afferra la sua opportunità di riattivare.

Lavorando in un modello sviluppato dal laboratorio di Cliffe facendo uso dei neuroni del mouse infettati con HSV, i ricercatori hanno determinato che il virus dirotta una risposta immunitaria importante all'interno dell'organismo. In risposta ai periodi prolungati di infiammazione o di sforzo, il sistema immunitario rilascia una citochina particolare, l'interleuchina 1 beta. Questa citochina è egualmente presente in celle epiteliali nell'interfaccia e nell'occhio ed è rilasciata quando queste celle sono danneggiate da luce ultravioletta.

L'interleuchina 1 beta poi aumenta l'eccitabilità nei neuroni commoventi, collocanti la fase affinchè HSV si infiammi, i ricercatori di UVA scoperti.

“È realmente notevole che il virus ha dirottato questa via che fa parte della risposta immunitaria del nostro organismo,„ Cliffe ha detto. “evidenzia come alcuni virus si sono evoluti per approfittare di che cosa dovrebbe fa parte del nostro macchinario di infezione-combattimento.„

Gli scienziati dicono che la più ricerca dovrà essere effettuata completamente per capire i fattori potenziali che giocano nella malattia del herpes simplex. Può variare secondo la varietà virale o il tipo di neurone infettato, anche. Ed è ancora sconosciuta se il virus si altera come i neuroni rispondono alle citochine quale l'interleuchina 1 beta. Ma le nuove comprensioni aiutano meglio medici a capire che cosa sta accadendo in neuroni e nel sistema immunitario e quello potrebbe piombo ai modi impedire gli scoppi indesiderati, la speranza dei ricercatori.

“Una migliore comprensione della che cause HSV riattivare in risposta ad uno stimolo è necessaria sviluppare la terapeutica novella,„ Cliffe ha detto. “Infine, che cosa speriamo di fare è di mirare al virus latente stesso e di renderlo insensibile agli stimoli quale l'interleuchina 1 beta.„

Source:
Journal reference:

Cuddy, S. R., et al. (2020) Neuronal hyperexcitability is a DLK-dependent trigger of herpes simplex virus reactivation that can be induced by IL-1. eLife. doi.org/10.7554/eLife.58037.