Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I grandi dati possono contribuire a valutare la previsione di rischio per osteoporosi, fratture

Gli anni di sofferenza e miliardi di euro nelle spese sanitarie globali, in seguito alle fratture in relazione con l'osteoporosi, hanno potuto eliminarsi facendo uso di grandi dati per mirare ai pazienti vulnerabili, secondo i ricercatori a Lero, il centro di ricerca dell'Irlanda delle fondamenta di scienza per software.

Uno studio su 36.590 pazienti che hanno subito le scansioni di densità minerale ossea nell'ovest dell'Irlanda fra gennaio 2000 e novembre 2018, trovato che molte fratture sono potenzialmente evitabili identificando quelli al più grande rischio prima che fratturino e su inizio provato, cassaforte, efficaci interventi a basso costo.

Lo studio pluridisciplinare, piombo dal prof. John J. Carey di Lero, medico del consulente nella medicina e la reumatologia, ospedale universitario di Galway, Maria Dempsey, l'ingegneria meccanica ed il Dott. Attracta Brennan, l'informatica, NUI Galway è stato pubblicato appena in British Medical Journal.

Il progetto absorptiometry di previsione dell'informatica di salubrità dei raggi x irlandesi di doppio-energia (DXA (HIP)) su densità minerale ossea ora pianificazione valutare gli algoritmi diagnostici correnti di previsione di rischio e di classificazione per osteoporosi e le fratture, secondo prof. Carey.

“Questo identificherà quale preannunciatori sono più importanti per la gente irlandese a rischio di osteoporosi e svilupperà i nuovi, strumenti accurati e personali di previsione di rischio facendo uso di grande, gruppo multicentrato e longitudinale di seguito.

“Ancora, il gruppo di dati può essere usato per valutare e possibilmente supportare, la valutazione e la gestione di altri termini cronici quali la malattia cardiovascolare, il cancro ed altre malattie dovuto il grande numero di variabili raccolte in questo progetto,„ ha aggiunto.

Prof. Carey precisa che mentre l'Irlanda ha una di più alte tariffe di osteoporosi globalmente, corrente non c'è polizza nazionale di governo o del pubblico per indirizzare i requisiti di sanità delle fratture osteoporotic, con i costi che aumentano rapido.

“In Irlanda, i giorni del letto dell'ospedale pubblico sono aumentato di quasi 50% negli ultimi dieci anni per le fratture osteoporotic ed oltrepassano gli attacchi di cuore, il cancro, il diabete e molte altre malattie che ricevono l'attenzione molto maggior,„ ha aggiunto.

“Le stime preliminari suggeriscono che il numero delle fratture e delle morti di fragilità che seguono la frattura per gli adulti irlandesi di 50 anni e più vecchi nel 2020 sia stato simile o maggior ai numeri con l'infezione di COVID, ma non c'è rapporto quotidiano sui numeri provati, ospedalizzato o chi muoiono seguire una frattura. L'uso questi e di altri dati potrebbe aiutare vicino quelle lacune,„ ha aggiunto.

Prof. Carey dice che c'è una crisi di salubrità globale di osteoporosi, con le previsioni dei costi medici americani connessi con le fratture osteoporotic in relazione con compreso le perdite di produttività e la spesa caregiving per superare annualmente $94 miliardo (€77.6bn) da ora al 2040.

Prof. Carey ha detto che gli studi precedenti hanno indicato, per esempio nel 2010, circa 43.000 morti europee erano fratturi frattura mentre la spesa relativa ad osteoporosi ha superato €37 miliardo.

“Un rapporto di riproduzione modesto di 5% di quei costi provocherebbe un risparmio annuale di €1.85bn a 2010 prezzi,„ ha aggiunto.

Ora abbiamo grandi gruppi di dati, simili a quello utilizzato nel nostro studio, disponibile in tutto il globo. I moduli redditizi e innovatori dell'interrogazione di dati quale AI (intelligenza artificiale) permetteranno all'identificazione ed al trattamento tempestivi dei pazienti vulnerabili alle fratture di osteoporosi, fornenti loro la migliore cura ed usando efficientemente le risorse preziose. Ci saranno molte opportunità di fornire i migliori risultati pazienti e di salvare miliardi di euro,„

John J. Carey, il professor e medico del consulente in medicina e reumatologia, ospedale universitario di Galway

Prof. Carey crede questa collaborazione fra i clinici, grandi scienziati di dati, assistenza tecnica e gli informatici in Irlanda, in Gran-Bretagna ed in Cina contribuiranno a fare leva l'innovazione, ritenere critico e le associazioni internazionali per accelerare il loro programma ed opportunità.

Direttore di Lero, il professor Brian Fitzgerald, ha detto l'utilizzazione di AI, come preveduto da prof. Carey ed il suo gruppo, manifestazioni come le iniziative di sviluppo di software possono direttamente urtare le vite della gente ad un livello fondamentale. Lero è un leader mondiale nella ricerca su salubrità e sulla prestazione umana connesse.

“Quando il lavoro di Lero può contribuire ad alleviare la sofferenza, migliorare i risultati pazienti e liberare le risorse, quindi stiamo facendo il processo che siamo stati stabiliti per fare e quello è molto rewarding per tutto l'interessato,„ ha aggiunto.

Source:
Journal reference:

Erjiang, E., et al. (2020)., The Irish dual-energy X-ray absorptiometry (DXA) Health Informatics Prediction (HIP) for Osteoporosis Project. BMJ Open. doi.org/10.1136/bmjopen-2020-040488.