Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il vaccino di nanoparticella COVID-19 stimola l'immunità robusta e duratura in primati

Mentre la pandemia di malattia di coronavirus (COVID-19) continua a spargersi globalmente, c'è un baleno di speranza poichè alcuni paesi già hanno srotolato gli sforzi della vaccinazione. Causato dal coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, il virus ora ha causato oltre 109 milione casi e circa 2,4 milione morti.  

I ricercatori alla Stanford University, università di Washington, istituto di Ragon di MIT, MGH e Harvard e l'università di Luisiana a Lafayette hanno dimostrato la capacità di un vaccino dell'sottounità nell'ambito della valutazione, comprendente il dominio dell'ricevitore-associazione della proteina della punta SARS-CoV-2 (RBD) video su una nanoparticella a due componenti della proteina (RBD-NP), per indurre le risposte e la protezione (nAb) di neutralizzazione robuste dell'anticorpo contro SARS-CoV-2 in primati non umani (NHPs).

Nello studio, pubblicato sul bioRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare, il gruppo ha valutato l'abilità di AS03, CpG 1018 formulata in allume, TLR-7 l'agonista adsorbito all'allume (AS37), l'emulsione dell'squalene-in-acqua (O/W) ed allume per amplificare immunità protettiva contro SARS-CoV-2.

Che cosa sono vaccini dell'sottounità?

I metodi convenzionali della vaccinazione hanno diminuito e malattie infettive sradicate attraverso il globo. Sebbene questi vaccini siano efficaci e sicuri, questi approcci sono insufficienti nella loro capacità di mirare a molti altri agenti patogeni. Un'alternativa formulata dagli scienziati è un vaccino dell'sottounità.

I vaccini dell'sottounità sono composti di componenti della glicoproteina di un agente patogeno che può indurre una risposta immunitaria protettiva. Invece di intero agente patogeno gradisca un virus, i vaccini dell'sottounità includono soltanto le componenti o gli antigeni che possono stimolare il più bene il sistema immunitario.

I vaccini recombinanti dell'sottounità hanno molti vantaggi sopra i vaccini attenuati ed inattivati in tensione. Sono efficienti nell'avviamento sia delle risposte immunologiche umorali che comunicate per cellule.

I vaccini dell'sottounità egualmente eliminano il rischio di passare gli agenti patogeni ma possono essere più costosi produrre. Possono anche richiedere gli adiuvanti di migliorare la risposta immunitaria poiché gli antigeni da solo sono insufficienti per indurre l'immunità a lungo termine adeguata.

L
L'immunizzazione di SARS-CoV-2 RBD-NP induce le risposte robuste la a, rappresentazione schematica dell'anticorpo della progettazione di studio. b, titoli S-specifici di SARS-CoV-2 IgG (tracciati come EC50 reciproco) in sieri raccolti ai giorni 21 e 42 misurati da ELISA. Le manifestazioni della casella mediane ed i venticinquesimi e settantacinquesimi percentili e le barre di errore mostrano l'intervallo. c - la d, siero acchiappa i titoli (tracciati come IC50 reciproco) determinati facendo uso di uno pseudovirus di SARS-CoV-2 S (c) e SARS-CoV-2 autentico (d) analisi dell'entrata ai giorni -7, 21 e 42. In c e nella d, la riga nera rappresenta la media geometrica di tutti i punti di informazioni. I numeri rappresentano i titoli di media geometrica il giorno 42. Gli asterischi rappresentano le differenze statisticamente significative fra due gruppi analizzati dalla prova bilaterale di ordine-somma di Mann-Whitney (* P < 0,05, ** P < 0,01). la e, SARS-CoV-2 S-specifico acchiappa i titoli contro il virus autentico SARS-CoV-2 misurato ai punti di tempo indicati sull'ascissa. La differenza statistica fra i punti di tempo è stata analizzata dall'firmare-ordine bilaterale di abbinare-paia di Wilcoxon. la f, siero acchiappa i titoli contro il selvaggio tipo (cerchi) o il in tensione-virus variabile B1.1.7 (quadrati) misurato in siero raccolto al giorno 42, 3 settimane che seguono l'immunizzazione secondaria. Le differenze statistiche fra wildtype e la variante all'interno di ogni gruppo sono state analizzate dalla prova bilaterale dell'firmare-ordine di abbinare-paia di Wilcoxon (* P < 0,05).

Adiuvanti vari di valutazione

I ricercatori hanno valutato l'immunizzazione e l'efficacia protettiva della vaccinazione di RBD-NP facendo uso degli adiuvanti differenti.

Il gruppo ha immunizzato 29 macachi maschii del reso con 25 l'antigene del µg RBD per arrivare ai risultati di studio, che sono stati formulati facendo uso degli adiuvanti. Questi adiuvanti includono O/W, AS03, AS37, CpG 1018-Alum (CPG-Allume), o l'allume.

Quattro salini ricevuti animali supplementari come controllo. Il gruppo ha vaccinato gli animali tramite itinerario intramuscolare i giorni 0 e 21 nei loro forelimbs. Hanno sfidato gli animali con SARS-CoV-2 tramite gli itinerari intranasali o endotracheali quattro settimane dopo lo scatto del ripetitore.

Cinque dei dieci animali immunizzati con AS03-adjuvanted RBD-NP non sono stati esposti al virus per determinare la durevolezza delle risposte immunitarie vaccino-suscitate.

Dopo la post-vaccinazione del 21 giorno, l'immunoglobulina S-specifica G (IgG) è stata individuata in tutti i gruppi della vaccinazione. I livelli di IgG ancora aumentato dopo gli scatti di ripetitore ricevuti animali.

Fra gli adiuvanti provati, AS03 ha indotto il più alta grandezza di legare IgG il giornond 42 e O/W ha stimolato i minimo. Gli anticorpi obbligatori negli altri adiuvanti, come AS37, gruppi dell'allume e dell'CPG-Allume, erano analoghi di AS03 nella grandezza.

Oltre al IgG S-specifico, il gruppo egualmente ha misurato la risposta dell'anticorpo all'impalcatura di nanoparticella della proteina (NP) I53-50. Tutti i gruppi hanno esibito i titoli dell'anticorpo anti-NP ad una grandezza più bassa confrontata ai titoli dell'anticorpo della anti-punta nei vari adiuvanti il giornond 42.

“L'immunizzazione di RBD-NP ha indotto rilevabile acchiappa le risposte contro un virus pseudotyped S SARS-CoV-2 dopo immunizzazione primaria, che è aumentato significativamente di tutti i gruppi dopo l'immunizzazione del ripetitore,„ i ricercatori spiegati nello studio.

Più ulteriormente, il gruppo egualmente ha rivelato un'alta grandezza delle risposte a cellula T CD4 specifiche all'NP-impalcatura. Le celle di T CD4 potrebbero aiutare i linfociti B RBD-specifici per una risposta immunitaria più competente e più robusta. I ricercatori egualmente hanno notato che non c'era infiammazione nei polmoni post-esposizione i quattro giorni al virus.

Il gruppo ha concluso che la risposta di neutralizzazione dell'anticorpo dalla vaccinazione RBDNP/AS03 era durevole. I risultati della ricerca dimostrano che alcuni adiuvanti possono essere usati con l'immunogeno di SARS-CoV-2 RBD-NP. I risultati di studio possono anche contribuire nello sviluppo dei vaccini dell'sottounità a combattere la pandemia in corso.

Avviso *Important

il bioRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Source:
Journal reference:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2021, February 15). Il vaccino di nanoparticella COVID-19 stimola l'immunità robusta e duratura in primati. News-Medical. Retrieved on September 17, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210215/Nanoparticle-COVID-19-vaccine-stimulates-robust-and-long-lasting-immunity-in-primates.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Il vaccino di nanoparticella COVID-19 stimola l'immunità robusta e duratura in primati". News-Medical. 17 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210215/Nanoparticle-COVID-19-vaccine-stimulates-robust-and-long-lasting-immunity-in-primates.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Il vaccino di nanoparticella COVID-19 stimola l'immunità robusta e duratura in primati". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210215/Nanoparticle-COVID-19-vaccine-stimulates-robust-and-long-lasting-immunity-in-primates.aspx. (accessed September 17, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2021. Il vaccino di nanoparticella COVID-19 stimola l'immunità robusta e duratura in primati. News-Medical, viewed 17 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20210215/Nanoparticle-COVID-19-vaccine-stimulates-robust-and-long-lasting-immunity-in-primates.aspx.