Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I facemasks interni creati umidità possono contribuire a combattere COVID-19, ritrovamenti di studio

Nella lotta contro la malattia di coronavirus (COVID-19), causata dal coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, una delle armi usate dagli esseri umani per impedire l'infezione sta indossando un facemask. Sebbene molti paesi non richiedano questa misura di controllo di infezione, può contribuire a proteggere dall'inalazione didi goccioline e degli didi aerosol carichi di virus.

Un nuovo studio, pubblicato nel giornale biofisico del giornale dai ricercatori all'istituto nazionale del diabete e digestivo e delle malattie renali (NIDDK), parte degli istituti della sanità nazionali (NIH), ha indicato che le maschere di protezione aumentano l'umidità nell'aria che gli maschera-indossatori inalano. Il livello di umidità in aria inalata ha potuto essere collegato ai livelli più bassi della severità COVID-19.

Umidità e malattie respiratorie

Il carattere stagionale delle malattie respiratorie è stato legato ad umidità assoluta all'aperto bassa e ad umidità relativa dell'interno bassa. Durante questi periodi, c'è evaporazione aumentata dell'acqua nel rivestimento mucoso delle vie respiratorie.

L'idratazione delle vie respiratorie è conosciuta per avvantaggiare il sistema immunitario. Gli alti livelli di umidità possono ridurre la diffusione di un virus ai polmoni. Promuove lo spazio mucociliary (MCC), un meccanismo dell'organismo della difesa che elimina il muco e le particelle dai polmoni.

Oltre a questo, un livello di alta umidità può amplificare il sistema immunitario per produrre le proteine speciali chiamate interferoni. Questi combattono i virus in un meccanismo chiamato risposta dell'interferone e possono spiegare perché è più comune per la gente alle infezioni respiratorie del contratto nelle stagioni del freddo o dell'inverno.

Umidità nelle maschere di protezione

I ricercatori hanno dimostrato che le fibre della maschera assorbono i risultati respiranti normali in un ciclo di assorbimento-dissorbimento dentro i facemasks, in cui aria soprasatura durante la scadenza e l'evaporazione durante l'inalazione ambientale asciutta dell'aria.

I ricercatori hanno verificato quattro tipi comuni di maschere nello studio, compreso la maschera N95, una maschera chirurgica a tre strati, una maschera a due capi del cotone-poliestere e una maschera pesante del cotone. Hanno chiesto ai volontari di esalare in una casella d'acciaio sigillata per misurare il livello di umidità.

Il gruppo ha catturato le misure alle tre temperature da 46°F a 98°F. Hanno trovato che quando i volontari hanno indossato una maschera, l'accumulazione di umidità all'interno della casella contrassegnato è caduto. Più ulteriormente, tutte e quattro le maschere provate hanno aumentato il livello di umidità di aria inalata dai vari livelli.

Per le maschere a due strati del cotone, che hanno considerevole capacità termica, gli aumenti di temperatura inalati dell'aria sopra la temperatura ambiente. L'efficace aumento nell'umidità relativa può sorpassare 100 per cento.

“Proponiamo che l'effetto recentemente riferito e d'attenuazione dei facemasks generici sia dominato tramite il forte aumento di umidità di aria ispirata. Questa umidità elevata promuove la distanza mucociliary degli agenti patogeni dai polmoni, entrambi prima e dopo che un'infezione delle vie respiratorie superiori abbia accaduto,„ i ricercatori ha scritto nel documento.

Quando c'è un riuscito spazio mucociliary, può ritardare e diminuire l'infezione delle vie respiratorie più basse, limitante la severità di malattia. Le maschere possono eseguire come la protezione contro le goccioline respiratorie e, allo stesso tempo, diminuiscono il rischio di infezione aumentando i livelli di umidità.

“Abbiamo trovato che le maschere di protezione aumentano forte l'umidità nell'aria inalata e propongono che l'idratazione risultante delle vie respiratorie potrebbe essere responsabile che i collegamenti abbassano la severità di malattia COVID-19 a indossare una maschera,„ del Dott. d'individuazione documentato Adriaan Bax, ricercatore distinto NIH, dicesse.

“Gli alti livelli di umidità sono stati indicati per attenuare la severità dell'influenza e può applicarsi alla severità di COVID-19 attraverso un simile meccanismo,„ ha aggiunto.

Inoltre, il livello aumentato di umidità è qualcosa la maggior parte della esperienza d'uso delle maschere della gente senza rend contoere che può diminuire il rischio di infezione.

“Questo modo di atto suggerisce che le maschere possano avvantaggiare l'indossatore anche dopo che un'infezione nelle vie respiratorie superiori ha accaduto, complementante la funzione tradizionale delle maschere per limitare la trasmissione personale di malattia. Questo uso terapeutico potenziale dovrebbe essere studiato più ulteriormente,„ i ricercatori conclusivi nello studio.

Che indossa protezione le maschere fa parte della campagna mondiale nell'aderenza alle misure di controllo di infezione. Mentre i vaccini stanno srotolandi, impedire l'infezione può contare su proteggentesi dai portafili SARS-CoV-2. Oltre alle maschere d'uso, l'igiene della mano e distanziare regolari di fisico medica possono diminuire il rischio di infezione.

Journal reference:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2021, February 16). I facemasks interni creati umidità possono contribuire a combattere COVID-19, ritrovamenti di studio. News-Medical. Retrieved on March 01, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210216/Humidity-created-inside-facemasks-may-help-combat-COVID-19-study-finds.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "I facemasks interni creati umidità possono contribuire a combattere COVID-19, ritrovamenti di studio". News-Medical. 01 March 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210216/Humidity-created-inside-facemasks-may-help-combat-COVID-19-study-finds.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "I facemasks interni creati umidità possono contribuire a combattere COVID-19, ritrovamenti di studio". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210216/Humidity-created-inside-facemasks-may-help-combat-COVID-19-study-finds.aspx. (accessed March 01, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2021. I facemasks interni creati umidità possono contribuire a combattere COVID-19, ritrovamenti di studio. News-Medical, viewed 01 March 2021, https://www.news-medical.net/news/20210216/Humidity-created-inside-facemasks-may-help-combat-COVID-19-study-finds.aspx.