Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La composizione della soluzione della proteina svolge un ruolo decisivo nella formazione della cataratta

Le cataratte sono il disturbo dell'occhio più comune in esseri umani. Tuttavia, i trattamenti esatti che piombo a questa circostanza completamente non sono capiti.

Un gruppo dei ricercatori intestati dall'università di Monaco di Baviera tecnica (TUM) ora ha scoperto che la composizione della soluzione della proteina svolge un ruolo decisivo. Le loro conclusioni sono contrarie all'opinione prevalente nel campo.

Le celle nella lente consistono di una soluzione altamente concentrata della proteina che è normalmente chiara.

Quando il bilanciamento delle proteine nella lente si distrugge, si agglutinano insieme e la lente diventa nuvolosa.„

Johannes Buchner, il professor, presidenza di biotecnologia, università tecnica Monaco di Baviera

Ciò provoca la circostanza conosciuta come le cataratte.

L'appannamento può avere cause differenti. Poiché le proteine nella lente sono formate nell'embrione e non sono sostituite, il danno può accumularsi nel corso degli anni, infine inducenti la lente a rannuvolarsi. Ecco perché le cataratte si presentano pricipalmente in gente più anziana. Ma alcune persone hanno una predisposizione genetica allo stato di occhio, in cui le proteine nella lente subiscono una mutazione. In questi casi, le cataratte sono presenti alla nascita o compaiono durante l'infanzia.

Proteine instabili eliminate immediatamente

Gli scienziati hanno studiato gli sforzi dei mouse influenzati dalle cataratte ereditarie. Hanno lavorato con il gruppo di ricerca che circonda Jochen Graw, un esperto in lenti di occhio che fino al 2019 era un professore all'istituto della genetica dello sviluppo a Helmholtz Zentrum München.

Finora, la visualizzazione prevalente ha detto che soltanto le proteine difettose nell'occhio stavano reagendo tra loro e stavano formando i mucchi. Ma il gruppo di Buchner ora ha indicato che, nei mouse con “le cataratte genetiche„, questo non era il caso. “Abbiamo scoperto che le proteine mutate e instabili nella lente non erano là,„ diciamo Buchner. “Si eliminano immediatamente.„ Invece le proteine “sane„ si agglutinano insieme. “Il nostro modello, in base a queste nuove comprensioni, dice che il bilanciamento fra le varie proteine, o i loro rapporti ad una un altro, è importanti. Quando una di queste componenti manca, quelle rimanenti interagiscono e formano i mucchi.„

Punto importante per il trattamento della cataratta

Molti studi sono stati effettuati per capire le cause delle cataratte. “Ma mai prima c'è stato così indagine completa sulle lenti in mouse, confrontando le popolazioni ed i mutanti selvaggi,„ dice Buchner. Le nuove comprensioni sono un punto importante nella ricerca di nuovi metodi di trattamento per le cataratte. Il metodo più comune è ambulatorio, in cui le lenti artificiali sono impiantate nell'occhio.

“Se capite esattamente che cosa sta accadendo, potete anche pensare ai modi che potrebbero usare il farmaco per interrompere le cattive interazioni,„ dite Buchner. “Ma abbiamo parecchio da fare - ed in primo luogo dobbiamo indicare che il modello proposto egualmente si applica alla lente nell'occhio umano.„

Source:
Journal reference:

Schmid, P. W. N., et al. (2021) Imbalances in the eye lens proteome are linked to cataract formation. Nature Structural & Molecular Biology. doi.org/10.1038/s41594-020-00543-9.