Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La rappresentazione molecolare può predire la risposta al trattamento di cancro al seno metastatico novello

La rappresentazione molecolare può predire con successo la risposta ad un trattamento novello per ER-positivo, pazienti di cancro al seno metastatici di HER2-negative che sono resistenti alla terapia ormonale. Secondo la ricerca pubblicata nell'edizione di febbraio del giornale di medicina nucleare, la rappresentazione (PET) di tomografia a emissione di positroni facendo uso di un agente della rappresentazione chiamato 18F-fluoroestradiol può contribuire a determinare quali pazienti potrebbero trarre giovamento dai trattamenti che potrebbero risparmiarli dalla chemioterapia inutile.

Quasi due terzi dei cancri al seno dilaganti sono ER-positivi e la terapia endocrina è il sostegno del trattamento per questi tumori a causa del sui profilo ed efficacia favorevoli della tossicità. Se il cancro progredisce in questi pazienti, tuttavia, la terapia endocrina di salvataggio con gli agenti molecolare mirati a o la chemioterapia può aiutare.

In alcuni pazienti di cancro al seno ER-positivi, la progressione del cancro può essere un risultato di una resistenza graduale alla terapia endocrina.„

Il tiglio di Hannah m., il MD, FACP, Atena ha distinto l'oncologo medico del petto e del professor, il centro di ricerca sul cancro di Fred Hutchison dell'università di Washington, la cura del cancro Alliance di Seattle a Seattle, Washington

“Gli inibitori di daecetylase dell'istone (HDACIs) sono stati proposti come un meccanismo per invertire la resistenza endocrina e studi clinici hanno indicato i risultati di promessa quando combina terapia endocrina con HDACIs per riparare sensibilità endocrina.„

Per più ulteriormente esplorare l'efficacia di questa terapia di combinazione, i ricercatori hanno progettato uno studio in cui la rappresentazione dell'ANIMALE DOMESTICO 18F-FDG con 18F-fluoroestradiol è stata condotta sui pazienti che ricevono il vorinostat, un HDACI potente, con un inibitore di aromatase, un tipo di terapia endocrina. Le scansioni sono state eseguite al riferimento, alla settimana due ed alla settimana otto dello studio.

Sottopone i pazienti di cancro al seno inclusi di ER-positive/HER2-negative che precedentemente avevano reagito bene alla terapia endocrina mentre su un inibitore di aromatase. Otto dei partecipanti di studio sono stati curati con vorinostat seguito da un inibitore di aromatase, mentre 15 sono stati trattati con entrambi allo stesso tempo.

Dopo otto settimane, otto pazienti hanno avuti malattia stabile e sei degli otto pazienti erano stabili per più di sei mesi. Il più alto assorbimento del riferimento 18F-fluoroestradiol è stato associato con la sopravvivenza senza progressione più lunga. l'assorbimento 18F-fluoroestradiol non è aumentato sistematicamente con l'esposizione del vorinostat, non indicante cambiamento in associazione regionale di estradiolo di ER e l'assorbimento 18F-FDG non ha mostrato una diminuzione significativa, che fosse preveduta con regressione del tumore.

“Verifichiamo una volta l'espressione di ER in una biopsia metastatica all'inizio del viaggio del paziente,„ ha spiegato il tiglio, “e prendiamo le decisioni tutte avanti--quando dare la chemioterapia, quando usare la terapia endocrina, indipendentemente da fatto che usare ha mirato agli agenti--sulla base di quella una misura. Poiché sappiamo che l'espressione di ER può oscillare, la rappresentazione con 18F-fluoroestradiol ai vari punti di tempo potrebbe aiutare i clinici a predire la risposta alla terapia endocrina ed a selezionare il trattamento ottimale in futuro.„

Source:
Journal reference:

Peterson, L. M., et al. (2021) 18F-Fluoroestradiol PET Imaging in a Phase II Trial of Vorinostat to Restore Endocrine Sensitivity in ER+/HER2− Metastatic Breast Cancer. Journal of Nuclear Medicine. doi.org/10.2967/jnumed.120.244459.