Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'iniezione dell'idrogel ha potuto aiutare il danneggiamento della riparazione del muscolo di cuore dopo attacco di cuore

I ricercatori a CÚRAM, il centro di ricerca di SFI per gli apparecchi medici basati al laboratorio di NUI Galway e di BIOFORGE, all'università di Valladolid in Spagna, hanno sviluppato un idrogel iniettabile che potrebbe contribuire a riparare e prevenire danni ulteriore to il muscolo di cuore dopo un evento di attacco di cuore.

I risultati della loro ricerca sono stati pubblicati appena nella medicina di traduzione di scienza prestigiosa del giornale.

L'infarto miocardico o la malattia di cuore è una causa della morte principale dovuto il danno irreversibile causato al muscolo di cuore (tessuto cardiaco) durante l'attacco di cuore. La rigenerazione del tessuto cardiaco è minima in moda da non potere riparare il danno causato da sè.

I trattamenti correnti mancano di efficace metodo per impedire la morte e la riparazione cardiaca successiva del tessuto che seguono un attacco di cuore.

“Questo progetto ha comportato lo sviluppo e la prova di un idrogel basato a elastina derivato da un biomateriale naturale nel corpo umano„, spiega il professor Abhay Pandit, Direttore scientifico di CÚRAM ed il cavo del progetto. L'idrogel è basato su una famiglia dei biomateriali unici, chiamata recombinamers del tipo di elastina, che BIOFORGE-UVa aveva sviluppato nella ricerca degli idrogel avanzati per medicina a ricupero.

“L'idrogel è stato sviluppato per imitare l'ambiente intorno al cuore che segue un infarto ed allora su misura per avere la capacità di proteggere e promuovere la rigenerazione del tessuto cardiaco„, spiega.

L'effetto terapeutico delle iniezioni multiple di questo idrogel nel tessuto cardiaco è stato valutato durante lo studio preclinico mai visto del suo gentile, dimostrante la sua efficacia per il tessuto cardiaco che ricostruisce seguendo un attacco di cuore.

Il gruppo di ricerca internazionale, che i ricercatori inclusi dall'Irlanda, dalla Spagna, dalla Svezia, dalla Francia e dall'Italia, potevano mostrare che se il loro idrogel fosse iniettato nel muscolo di cuore poco tempo dopo un attacco di cuore, ha provocato meno fibrosi (sfregio del tessuto cardiaco) e un aumento nella generazione di nuovi vasi sanguigni nell'area.

Potevano egualmente osservare l'aumento nella conservazione e nella sopravvivenza dei cardiomyocytes, un tipo di cella che permette il bordeggiare del cuore, nell'area commovente.

Il professor Pandit ha aggiunto: “Questo progetto dimostra l'efficacia di un sistema solo biomateriale unico capace di indurre un effetto curativo positivo sul tessuto cardiaco che segue un evento di attacco di cuore. I vantaggi funzionali ottenuti tramite l'iniezione tempestiva dei supporti dell'idrogel ed evidenziano l'uso potenziale di questo trattamento nella clinica. Il punto seguente sarà di sviluppare un prototipo per un delivery system per l'idrogel.„
 

In questo studio, abbiamo impiegato un modello specificamente per esaminare un tipo di attacco di cuore che è aumentato di incidenza e spesso non è trattato finché la fase acuta non risolvesse. Sfregi il tessuto che moduli dopo che l'attacco di cuore ricostruisce spesso negativamente, causanti i problemi futuri come infarto. L'iniezione tempestiva di questo idrogel sembra cambiare il modo che il muscolo di cuore guarisce dopo un attacco di cuore. C'è un ripristino istologico, biologico e funzionale positivo significativo del muscolo di cuore danneggiato. Il lavoro ora sta progredendo per consegnare questo ai siti della lesione nelle impostazioni cliniche differenti e sarà seguito con la traduzione in un test clinico.„

Tracci la Costa del Da, co-author di studio ed il professor e chirurgo senior di Cardiothoracic

La ricerca di CÚRAM mette a fuoco sullo sviluppare i prodotti dei dispositivi diagnostici, degli innesti del biomedical, dell'cella-unità e di combinazione dell'droga unità per rispondere ai bisogni clinici insoddisfatti. L'annuncio recente di un reinvestimento di €46M in CÚRAM dalle fondamenta Irlanda di scienza nel febbraio 2021, dimostra il forte impegno del governo all'industria di MedTech in Irlanda, supportante la continuazione di accademico sostanziale, l'industria e le collaborazioni cliniche che sono centrali al lavoro di CÚRAM.

Source:
Journal reference:

Contessotto, P., et al. (2021) Elastin-like recombinamers-based hydrogel modulates post-ischemic remodeling in a non-transmural myocardial infarction in sheep. Science Translational Medicine. doi.org/10.1126/scitranslmed.aaz5380