Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il programma di riduzione del sale piombo alle indennità-malattia, riduzioni dei costi da ora al 2050

Il programma di riduzione del sale dell'Inghilterra piombo a quasi 200.000 meno adulti che sviluppano la malattia di cuore e £1.64 miliardo delle riduzioni dei costi di sanità da ora al 2050, secondo la ricerca dall'università di Londra di Queen Mary.

Tuttavia, i ricercatori avvertono che l'arresto recente dei programmi di riduzione del sale sta mettendo in pericolo i guadagni potenziali di salubrità, poichè l'assunzione del sale rimane significativamente superiore ai livelli raccomandati.

L'assunzione in eccesso del sale è collegata forte con pressione sanguigna sollevata e rischi aumentati di malattia cardiovascolare come pure malattia renale, cancro gastrico ed osteoporosi. La pressione sanguigna sollevata è responsabile della metà del carico della malattia di cuore ischemica e di più di 60 per cento dei colpi.

Nel 2003 al 2010, l'agenzia di norme alimentari, in collaborazione con l'industria alimentare, ha stabilito gli obiettivi di riduzione del sale dentro oltre 85 categorie dell'alimento, che alimenti trasformati di riformulazione implicati, contrassegno del prodotto e campagne di sensibilizzazione. Di conseguenza, di assunzione livella della popolazione media del sale ha diminuito da 15 per cento nei periodi 2000 - 2011, con il declino attribuito alle società di alimento che riformulano i loro prodotti.

La nuova ricerca, pubblicata nell'ipertensione del giornale, ha usato i dati 2000-2018 dell'assunzione del sale del censimento della popolazione ed i dati di carico di malattia per aggettare l'impatto del programma di riduzione del sale e per trovare quella:

  • Il programma di riduzione di 2003 - 2018 sali in Inghilterra ha raggiunto una riduzione globale dell'assunzione del sale di 1 grammo/giorno per adulto, da 9,38 grammi/giorno nel 2000 a 8,38 grammi/giorno nel 2018.
  • Se 2018 livelli dell'assunzione del sale sono mantenuti, da ora al 2050 il programma piombo a 193.870 meno adulti che sviluppano la malattia cardiovascolare prematura (che comprende 83.140 casi la malattia di cuore ischemica prematura e 110.730 colpi prematuri) e a £1.64 miliardo delle riduzioni dei costi di sanità per la popolazione adulta dell'Inghilterra.
  • Se l'organizzazione mondiale della sanità raccomandata sala un'assunzione di 5 grammi/giorno è raggiunto da ora al 2030 in Inghilterra, questi vantaggi potrebbe raddoppiarsi, impedendo i 213.880 casi prematuri più ancora della malattia cardiovascolare e un risparmio ulteriore e di salubrità di cura sociale al governo BRITANNICO di £5.33 miliardo.

Piombo il professor Borislava Mihaylova del ricercatore da Queen Mary che l'università di Londra ha detto: “I nostri risultati direzione a causa di grandi indennità-malattia che vediamo con un'efficace polizza di governo di diminuzione del sale in prodotti alimentari di ogni giorno.

“Questi guadagni potrebbero essere messi in pericolo seriamente se la polizza è indebolita. L'arresto degli sforzi di riduzione del sale in questi ultimi anni ora sta erodendo i guadagni potenziali di salubrità della popolazione e sta costando il nostro servizio sanitario caro.

“Nel corso degli ultimi anni, le quantità di sale nelle diete sono rimanere ai livelli molto più superiore raccomandate con calma. Se possiamo ridurre la nostra assunzione del sale al 5g raccomandato al giorno, raddoppieremo le indennità-malattia ed il risparmio di sanità entro l'anno 2050.„

Questo studio mostra le indennità-malattia e la convenienza enormi della riduzione graduale dell'assunzione del sale nel Regno Unito che si è presentato fra 2003-2011. Da allora, l'industria alimentare ha smesso di diminuire gli eccessivi importi di sale che aggiungono al nostro dovuto dell'alimento (80 per cento della nostra assunzione) in gran parte all'inerzia di governo. Ora è tempo affinchè il Downing Street appronti le misure decisive nel vigore dell'industria alimentare aderire. Se non, molti altri migliaia di gente soffriranno i colpi e gli attacchi di cuore inutili.„

Il professor Graham MacGregor, medicina cardiovascolare, università di Queen Mary, Londra, presidente, atto su sale

Gli autori dicono che il programma di riduzione del sale in Inghilterra era di grande successo fino al 2011 a causa della pressione di governo sull'industria diminuire il contenuto salino, ma che questo variabile dal 2011 al 2017 è continuato una volta nell'ambito del ministero della sanità come componente dell'affare della responsabilità di salute pubblica. Pochi degli atti proposti sono stati applicati nell'ambito dell'affare della responsabilità ed il programma non è riuscito a raggiungere l'istituto nazionale per gli obiettivi raccomandati dell'assunzione del sale dell'eccellenza clinica e di salubrità di 6 grammi/giorno per adulto da ora al 2015.

L'industria alimentare nel Regno Unito ancora sta producendo i prodotti del alto-sale malgrado prova ben fondata che è tecnologicamente fattibile e commercialmente possibile produrre i prodotti più a bassa percentuale di sale e c'è ampia stanza per le riduzioni incrementali del loro contenuto salino, secondo i ricercatori.

per ottenere di nuovo in pista, dicono che il programma trarrà giovamento da (1) un'applicazione rigorosa degli obiettivi di riduzione del sale, per esempio, con legislazione o le pene finanziarie per le società di alimento che non riescono ad aderire; (2) prefiggendo gli obiettivi più rigorosi del sale; e (3) obiettivi d'estensione del sale al settore della fuori de casa, che rimangono clementi e mancano dei meccanismi adeguati di video.

Malgrado i dati di alta qualità dell'sull'assunzione livella della popolazione del sale ed il carico di malattia usato, lo studio presenta una serie di limitazioni. La dimensione del campione per l'escrezione di misurazione del sodio dalle collezioni di 24 ore dell'urina (il modo più accurato valutare l'assunzione del sale) era piccola. C'è egualmente una mancanza di dati dell'assunzione del sale in bambini. Il periodo lungo di studio può presentare una limitazione ulteriore dovuto l'incertezza nei parametri di modello, nei presupposti su continuità del programma di riduzione del sale e nell'evoluzione delle tendenze dell'assunzione del sale e della malattia cardiovascolare.