Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I neuroni attivati dallo stimolo visivo tengono più attivo durante il sonno successivo, manifestazioni di studio

Quando scivolate nel sonno, è facile da immaginare che il vostro cervello abbia interrotto, ma la ricerca dell'università del Michigan suggerisce che i gruppi di neuroni attivati durante l'apprendimento priore continuino ronzare, tatuante le memorie nel vostro cervello.

I ricercatori di U-M stanno studiando come le memorie connesse con un evento sensitivo specifico sono formate e memorizzate in mouse. Negli studi intrapresi prima del coronavirus pandemico e recentemente pubblicati nelle comunicazioni della natura, i ricercatori esaminati come una memoria spaventosa si è formata relativamente ad uno stimolo visivo specifico.

Hanno trovato che non solo hanno fatto i neuroni attivati dallo stimolo visivo per tenere più attivo durante il sonno successivo, sonno sono vitali alla loro capacità di connettere la memoria di timore all'evento sensitivo.

La ricerca precedente ha indicato che le regioni del cervello che sono altamente attive durante l'apprendimento intensivo tendono a mostrare più attività durante il sonno successivo. Ma che cosa era poco chiaro era se questa “riattivazione„ delle memorie durante le necessità di sonno di accadere per completamente memorizzare la memoria di materiale recentemente imparato.

La parte di cui abbiamo voluto capire era se c'è comunicazione fra le parti del cervello che stanno mediando la memoria di timore ed i neuroni specifici che mediano la memoria sensitiva che il timore sta legando a. Come parlano insieme e devono agire in tal modo durante il sonno? Realmente vorremmo conoscere che cosa sta facilitando che trattamento di fabbricazione dell'associazione nuova, come un insieme particolare dei neuroni, o una fase particolare di sonno. Ma per il tempo massimo, non c'era realmente modo provare sperimentalmente questo.„

Sara Aton, studia l'autore ed il professor senior, dipartimento di U-M di molecolare, di cellulare e biologia dello sviluppo

Ora, i ricercatori hanno gli strumenti geneticamente per etichettare le celle che sono attivate da un'esperienza durante la finestra specifica di tempo. Mettendo a fuoco su un insieme specifico dei neuroni nella corteccia visiva primaria, Aton e l'autore principale dello studio, il dottorando Bretagna Clawson, hanno creato una prova visiva di memoria. Hanno mostrato ad un gruppo di mouse un'immagine neutrale ed a geni espressi nei neuroni della corteccia visiva attivati dall'immagine.

Per verificare che questi neuroni registrassero l'immagine neutrale, Aton ed il suo gruppo hanno provato se potrebbero istigare la memoria dello stimolo di immagine selettivamente attivando i neuroni senza mostrare loro l'immagine. Quando hanno attivato i neuroni ed hanno accoppiato che l'attivazione con una scossa delicata del piede, essi ha trovato che i loro oggetti successivamente sarebbero impauriti degli stimoli visivi che guardato simile all'immagine quelle celle codifichi. Hanno trovato l'inverso egualmente per essere veri: dopo l'accoppiamento dello stimolo visivo con una scossa del piede, i loro oggetti successivamente risponderebbero con timore a riattivare i neuroni.

“Basicamente, il precetto dello stimolo visivo ed il precetto di questa attivazione completamente artificiale dei neuroni hanno generato la stessa risposta,„ Aton ha detto.

I ricercatori hanno trovato che quando hanno interrotto il sonno dopo che hanno mostrato agli oggetti un'immagine ed avevano dato loro una scossa delicata del piede, non c'era timore connesso con lo stimolo visivo. Quelli con sonno unmanipulated hanno imparato temere lo stimolo visivo specifico che era stato accoppiato con la scossa del piede.

“Abbiamo trovato che questi mouse realmente sono diventato impauriti di ogni stimolo che visivo li abbiamo mostrati,„ Aton abbiamo detto. “A partire dal tempo vanno alla camera in cui gli stimoli visivi sono presentati, essi sembrano sapere che ci sia una ragione di ritenere il timore, ma non conoscano di che cosa specificamente sono impauriti.„

Questo probabile indica che, in modo che loro per fare un'associazione accurata di timore con uno stimolo visivo, devono avere riattivazione sonno-associata dei neuroni che codificano quello stimolo nella corteccia sensoriale, secondo Aton. Ciò permette che una memoria specifica a quell'indicazione visiva sia generata. I ricercatori ritengono quello allo stesso tempo, quell'area corticale sensitiva devono comunicare con altre strutture del cervello, sposare l'aspetto sensitivo della memoria all'aspetto emozionale.

Aton dice che i loro risultati potrebbero avere implicazioni per come l'ansia ed il disordine post - traumatico di sforzo sono capiti.

“A me questo è genere di bugna che dice, se state collegando il timore ad un certo evento molto specifico durante il sonno, rottura di sonno può pregiudicare questo trattamento. In assenza di sonno, il cervello sembra gestire elaborare il fatto che siate impaurito, ma potete non potere collegare quello di cui specificamente dovreste essere impaurito,„ a Aton avete detto. “Quel trattamento di specifica può essere uno che va storto con PTSD o ansia generalizzata.„

Source:
Journal reference:

Clawson, B.C., et al. (2021) Causal role for sleep-dependent reactivation of learning-activated sensory ensembles for fear memory consolidation. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-021-21471-2.