Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Batteri utili passati col passare del tempo sopra agli infanti attraverso il cambiamento del latte materno

Il cocktail dei batteri utili passati dalla madre all'infante attraverso latte materno cambia significativamente col passare del tempo e potrebbe agire come uno scatto quotidiano del ripetitore per immunità e metabolismo infantili. La ricerca, condotta dagli scienziati da Montreal e dal Guatemala e pubblicata nelle frontiere in microbiologia, ha implicazioni importanti per lo sviluppo e la salubrità infantili.

I ricercatori hanno scoperto un intervallo delle specie del microbiome mai prima identificate in latte umano. Finora, relativamente poco è stato conosciuto circa i batteri del microbiome di ruolo giocano in latte materno. Questi batteri sono pensati per proteggere il tratto gastrointestinale infantile e per migliorare gli aspetti di salubrità a lungo termine, quale la prevenzione di allergia.

Alcune specie che batteriche abbiamo osservato in nostro latte materno del campione hanno avute una funzione comune nel distruggere le sostanze non Xeros o il xenobiotics e potrebbero svolgere un ruolo nella protezione contro le tossine e gli agenti inquinanti.„

Emmanuel Gonzalez, co-author, specialista di bioinformatica, McGill University

La scoperta fa luce su come le madri contribuiscono a gettare la base per immunità infantile.

Differenze in mezzo presto e lattazione recente

Per imparare più circa il microbiome umano del latte, gli scienziati hanno analizzato i campioni del latte materno facendo uso di tecnologia dell'immagine ad alta definizione, originalmente pionieristica a dalla McGill University e dall'università di Montreal per individuare i batteri sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Hanno analizzato i campioni del latte materno delle madri Mam-Maya che vivono in otto comunità rurali remote negli altopiani occidentali del Guatemala. Ciò ha dato loro una finestra unica per osservare col passare del tempo, specificamente in mezzo presto il microbiome umano del latte e la lattazione recente (6-46 giorni contro 109-184 giorni).

A differenza della maggior parte delle madri in America settentrionale, quasi tutte le madri Mam-Maya allattano per il periodo raccomandato dell'organizzazione mondiale della sanità di sei mesi. In America settentrionale, soltanto 26% delle madri agiscono in tal modo. “Questa volta alimentante maggiore ha permesso che noi osservassimo i cambiamenti importanti nei batteri forniti agli infanti col passare del tempo, in grado di urtare la salubrità a lungo termine,„ dice Gonzalez.

La tecnologia genomica usata dagli scienziati ha rivelato un intervallo delle specie del microbiome compartecipi fra le madri Mam-Maya, fornenti un'occhiata di diversa comunità dei batteri che sono passati sopra agli infanti.

“Studiare i microbiomes di diverse comunità è importante per capire la variazione presente in esseri umani,„ dice il co-author Kristine Koski, un professore associato nel banco dell'alimentazione umana a McGill. “La maggior parte dei studi umani del microbiome del latte sono stati intrapresi con le madri dai paesi di redditi alti, generanti una maschera incompleta dei batteri importanti passati agli infanti durante lo sviluppo iniziale.„

Lavorando accanto alle comunità sottorappresentate sarà essenziale nell'ottenere una maschera accurata del microbiome umano del latte e dei fattori che lo modellano, secondo gli scienziati. Sperano che queste scoperte contribuiscano ad incoraggiare la ricerca più inclusa e più robusta.

Source:
Journal reference:

Gonzalez, E., et al. (2021) Distinct Changes Occur in the Human Breast Milk Microbiome Between Early and Established Lactation in Breastfeeding Guatemalan Mothers. Frontiers in Microbiology. doi.org/10.3389/fmicb.2021.557180.