Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I nuovi test diagnostici rapidi possono differenziarsi fra le varianti COVID-19 ed i virus multipli

L'università di ricercatori della facoltà di medicina di Minnesota ha sviluppato due nuovi test diagnostici rapidi per COVID-19 - uno per individuare le varianti COVID-19 ed uno per contribuire a differenziarsi con altre malattie che hanno sintomi di COVID-19-like. I risultati recentemente sono stati pubblicati in bioingegneria del giornale.

Sebbene molta gente sia promettente circa i vaccini COVID-19, la distribuzione vaccino diffusa non è preveduta per essere disponibile fino a parecchi mesi da oggi. Finché quello non accada, la capacità di diagnosticare rapidamente COVID-19 ed è esattamente cruciale da contribuire a minimizzare gli incidenti mortali e la diffusione continuata del virus.

La tecnologia per entrambe le prove usa il sistema di avanguardia CRISPR/Cas9. Facendo uso dei reagenti commerciali, descrivono una metodologia di Cas-9-based per rilevazione dell'acido nucleico facendo uso delle analisi di flusso e della generazione di segnale laterali della fluorescenza.

La prima prova è un test diagnostico rapido che può differenziarsi fra le varianti COVID-19. Questa prova può essere eseguita senza competenza specializzata o strumentazione. Usa la tecnologia simile alla prova casalinga di gravidanza e fornisce i risultati circa in un'ora.

Il secondo, prova più sensibile permette che i ricercatori analizzino simultaneamente lo stesso campione per COVID-19 (SARS-CoV-2), influenza A e B e virus respiratorio sinciziale misurando la fluorescenza. Questi virus si manifestano con i simili sintomi, in modo da potere individuarli e differenziare aggiunge un nuovo strumento diagnostico per rallentare la diffusione di COVID-19. Questa prova egualmente richiede circa un'ora e potrebbe essere sottoposta a operazioni di disgaggio facilmente in modo da molte altre prove possono essere eseguite. La strumentazione necessaria è presente nella maggior parte dei laboratori di sistemi diagnostici ed in molti laboratori di ricerca.

L'approvazione del vaccino SARS-CoV-2 altamente sta promettendo, ma il tempo fra le prime dosi ed immunità della popolazione può essere mesi. Questa piattaforma di prova può contribuire a colmare la lacuna fra immunizzazione ed immunità.„

Tracci J. Osborn, PhD, assistente universitario della pediatria, università di facoltà di medicina di Minnesota e primo autore

In collaborazione con U dell'istituto della m. di assistenza tecnica nella medicina e nel tolar di Jakub, il MD, il PhD, decano di U della facoltà di medicina di m., Osborn ed il suo gruppo ora stanno cercando di migliorare la sensibilità e l'applicazione nell'ambiente di questa prova a sostegno rapido della rilevazione e dell'identificazione delle varianti COVID-19. Per consentire l'accesso alla loro nuova tecnologia di prova per i fornitori di cure mediche ed il pubblico, i ricercatori corrente stanno esaminando le modalità sottoporre a operazioni di disgaggio su e concedere una licenza ai loro nuovi sistemi diagnostici.

Source:
Journal reference:

Osborn , M.J., et al. (2021) CRISPR/Cas9-Based Lateral Flow and Fluorescence Diagnostics. Bioengineering. doi.org/10.3390/bioengineering8020023.