Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I viaggiatori ai tropici sono a superbacteria d'acquisto più incline che precedentemente hanno pensato

L'esposizione d'esplorazione al superbacteria, ricercatori all'università di Helsinki e di ospedale universitario di Helsinki ha ottenuto i risultati inattesi dagli studi di collaborazione internazionali intrapresi in tempo reale fra 20 viaggiatori a Sud-est asiatico. Tutti i partecipanti sono stati trovati per contrattare il superbacteria in una settimana dopo essere arrivato nella destinazione. Un'analisi dettagliata di sequenza ha indicato che il gruppo del viaggiatore ha acquistato vario superbacteria che comprende oltre 80 sforzi differenti complessivamente.

Prima della pandemia della corona, decine di milioni viaggiatori internazionali si sono diretti annualmente ai tropici, ottenenti esposti ai batteri intestinali locali. Complessivamente 20-70% di quelli che ritornano dai tropici porta - per il più unknowingly - i batteri producenti ESBL resistenti agli antibiotici multipli. La probabilità di acquisto del tale superbacteria dipende dalla destinazione e dal comportamento di salubrità all'estero. Il rischio è più grande in Asia del Sud ed in Sud-est asiatico e un aumento sostanziale è associato con la diarrea dei viaggiatori di contrattazione ed antibiotici di cattura mentre all'estero.

Una ricerca piombo da professore delle malattie infettive Anu Kantele all'università di Helsinki insieme al MD Esther Kuenzli dall'istituto svizzero di salute pubblica e tropicale ha compreso un esame accurato in tempo reale di acquisizione di superbacteria in un gruppo di 20 europei sopra una visita di tre settimane nel Laos. I campioni di feci quotidiani dei partecipanti inizialmente sono stati schermati sul sito a Vientiane, Laos e più successivamente, in Europa, gli sforzi di superbacteria isolata sono stati analizzati dettagliatamente ordinando del intero-genoma.

Lo studio recentemente è stato pubblicato nel microbo della lancetta. Appartiene ad una serie di studi di Kantele che esplorano la diffusione della resistenza antimicrobica dal viaggio internazionale.

Il nostro studio ha rivelato che i viaggiatori ai tropici molto di più sono predisposti ad acquistare il superbacteria che precedentemente ha pensato. Negli studi convenzionali, i campioni di feci sono raccolti soltanto prima e dopo il viaggio, non mentre all'estero come ora abbiamo fatto. i viaggiatori ai tropici sono conosciuti per essere esposti al superbacteria, ma le dimensioni del rischio rivelatore tramite la nostra campionatura in tempo reale erano inattese.„

Anu Kantele, il professor, università di Helsinki

I viaggiatori hanno contrattato il superbacteria nella prima settimana all'estero

Nel Laos, i campioni di feci quotidiani dai partecipanti sono stati analizzati localmente nella fiducia dell'Ospedale-Wellcome diLaotiano-Oxford-Mahosot - laboratorio di ricerca. I campioni erano stati raccolti soltanto prima e dopo il viaggio, la proporzione di portafili di superbacteria erano stati circa 70%. Esame accurato in tempo reale quotidiano già mentre all'estero rivelatore, tuttavia, che tutti i viaggiatori avevano contrattato un superbacter in una settimana dopo l'arrivo.

I risultati diversi giorno dopo giorno. Mentre alcuni partecipanti hanno portato il superbacteria per parecchi giorni, altri hanno avuti rotture di una coppia di giorni dopo di che il superbacteria è stato trovato ancora. La parte dei viaggiatori ha acquistato parecchi sforzi.

“È diventato evidente che l'acquisizione del superbacteria è un trattamento dinamico: i batteri vengono e vanno, alcuni sforzi che persistono per un lungo periodo,„ Kantele dice.

l'ordinamento del Intero-genoma ha rivelato la grande varietà fra gli sforzi del superbacteria

Dopo la restituzione della casa, per esplorare il superbacteria isolato sforza più dettagliatamente, i ricercatori ha stabilito una collaborazione con Jukka Corander, professore delle statistiche alle università di Helsinki ed Oslo ed Alan McNally, professore della genetica microbica all'università di Birmingham, Inghilterra. l'ordinamento e le analisi del Intero-genoma si sono rivelati la colonizzazione essere un trattamento dinamico che comprende le opzioni costanti fra i vari sforzi.

Effettivamente, tutti i viaggiatori erano stati esposti ad una vasta gamma molto del superbacteria che generalmente hanno pensato. Applicando l'approccio tradizionale, circa 20 nuovi sforzi sarebbero stati individuati dopo il viaggio, ma il campionamento quotidiano all'estero e l'ordinamento del intero-genoma hanno permesso ai ricercatori di disfare che i partecipanti hanno acquistato 83 sforzi differenti complessivamente.

Soltanto in quattro casi ha fatto due viaggiatori dividono gli stessi sforzi, indicanti che i batteri non erano in generale trasmesso da uno ad un altro.

Nessuno dei partecipanti hanno sviluppato un'infezione clinica causata dal superbacteria. Non erano stati consegnati i loro risultati di selezione su base giornaliera, i partecipanti di studio avrebbero sono rimanere completamente ignare di loro superbugs di trasporto.

“Era meraviglioso vedere come i nostri batteri intestinali stanno fino ai incomers: la grande maggioranza di tutti gli sforzi stranieri è scomparso già prima della conclusione del viaggio,„ Kantele si rallegra.

Il professor Jukka Corander precisa che lo studio fornisce completamente una nuova prospettiva alla diversità batterica di colonizzazione nelle regioni geografiche dove i superbugs sono endemici.

“Più presto abbiamo ottenuto i risultati modellanti robusti riguardo alla stabilità di colonizzazione di Escherichia coli in popolazioni con i bassi livelli di resistenza a antibiotici, tuttavia, i nuovi studi intrapresi nel Laos implicano che dobbiamo cominciare sviluppare il modello di nuovo, di modo che guadagniamo che la comprensione accurata circa il ruolo dei superbugs egualmente in quelle circostanze dove colonizzano la maggior parte della gente,„ Corander dice.

La resistenza a antibiotici aumenta ad una tariffa in modo allarmante nei tropici

La crescita mondiale di resistenza a antibiotici è particolarmente in modo allarmante nelle regioni tropicali con l'igiene insufficiente e l'uso incontrollato degli antibiotici. i batteri Multidrug-resistenti sono portati sia dagli animali che dagli abitanti locali. Ritornando da tali ambienti, molti ospiti portano il superbacteria ai loro pæsi d'origine.

La resistenza aumentante egualmente sta testimonianda tramite la ricerca: la percentuale di viaggiatori che portano questi batteri sta sviluppandosi. Solitamente l'acquisizione di ESBL o dell'altro superbacteria non causa alcuni sintomi. Dopo che i viaggiatori ritornano a casa, gli sforzi scompaiono solitamente col passare del tempo. I portafili possono, tuttavia, passare questi batteri sopra ad altri. In una piccola proporzione, la causa di superbacteria un'infezione sintomatica, il più tipico un'infezione di apparato urinario. Il trattamento delle infezioni causate dal superbacteria è più provocatorio di quelli del causati di dai batteri sensibili. In alcuni casi, l'infezione può anche risultare pericoloso.

L'uso antibiotico durante il viaggio ulteriore aggiunge al rischio di carrello: favorendo i batteri resistenti, il trattamento antibiotico fa lo spazio per i nuovi venuti.

Kantele sollecita le pose aumentanti della resistenza di minaccia grave alla sanità universalmente.

“Gli antibiotici sono non solo necessari trattare le infezioni, ma egualmente permettono alle operazioni ad alto rischio quale ambulatorio principale e trapianti di organi, in cui sono date per impedire le infezioni,„ dice.

Source:
Journal reference:

Kantele, A., et al. (2021) Dynamics of intestinal multidrug-resistant bacteria colonisation contracted by visitors to a high-endemic setting: a prospective, daily, real-time sampling study. Lancet Microbe. doi.org/10.1016/S2666-5247(20)30224-X.