Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo tipo di scansione di ultrasuono ha potuto migliorare il risultato dalla chirurgia di tumore cerebrale

Un tipo di scansione di ultrasuono può individuare il tessuto del cancro lasciato dopo che un tumore cerebrale è eliminato sensibile dei chirurghi e potrebbe migliorare il risultato dalle operazioni, un nuovo studio suggerisce.

La nuova tecnica di ultrasuono, chiamata elastography dell'onda di taglio, ha potuto essere usata durante la neurochirurgia per individuare il tessuto cancerogeno residuo, permettendo che i chirurghi eliminino il più possibile.

I ricercatori ritengono che il nuovo tipo di scansione, che è molto più veloce effettuare e più accessibile “delle scansioni di MRI di sistema monetario aureo„, abbia il potenziale di diminuire il rischio di un paziente di ricaduta tagliando le probabilità che un tumore si svilupperà indietro.

Un gruppo multi-istituzionale piombo dall'istituto di ricerca sul cancro, di Londra e dell'ospedale nazionale per neurologia e neurochirurgia, Londra, confrontata tre tecniche differenti individuare il tessuto del tumore durante la chirurgia - scansioni dell'onda di taglio, un 2D ultrasuono standard e l'opinione di un chirurgo - in 26 pazienti.

La ricerca è stata condotta in collaborazione con i clinici dall'ospedale di Londra e dall'ospedale universitario reali Southampton.

I ricercatori hanno eseguito le scansioni dell'onda di taglio ed i 2D ultrasuoni durante l'operazione - prima, durante e dopo rimozione del tumore. I ricercatori egualmente hanno chiesto ai chirurghi di identificare il tessuto potenzialmente cancerogeno prima di fornire loro i risultati di scansione. Il gruppo poi ha paragonato tutte le tecniche alle scansioni d'oro standard di MRI dopo chirurgia.

Lo studio è pubblicato nelle frontiere del giornale in oncologia ed è stato costituito un fondo per dalla carità libera reale e l'assistenza tecnica e le scienze fisiche il consiglio della ricerca, parte di UKRI. Ha trovato che il elastography dell'onda di taglio era più sensibile nella rilevazione del tessuto residuo del tumore che un ultrasuono standard o il chirurgo da solo.

Le scansioni dell'onda di taglio hanno individuato il tessuto del tumore con la sensibilità di 94 per cento - rispetto a 73 per cento per l'ultrasuono standard ed a 36 per cento per il chirurgo. Ciò significa che quando c'era tumore residuo, le scansioni dell'onda di taglio erano 2,5 volte migliori del chirurgo ad individuarlo.

Tuttavia, l'onda di taglio scandisce il tessuto individuato del tumore con una specificità di soltanto 77 per cento - migliori che i 63 per cento per l'ultrasuono standard ma meno buon che i 100 per cento per i chirurghi.

Quello significa che la nuova tecnica potrebbe rendere più “falsi positivi che i chirurghi - e per quella ragione i ricercatori ritengono che sia stata usata il più bene congiuntamente all'opinione di un chirurgo.

Il elastography dell'onda di taglio misura la rigidezza e lo stretchiness dei tessuti. Le vibrazioni o “le onde di taglio sono create ed individuate mentre si muovono attraverso il tessuto - muovendosi più velocemente attraverso il tessuto più rigido.

I tumori cerebrali tendono, in media, ad essere più rigidi del il tessuto cerebrale normale e la tecnica funziona mappando le aree sospettose di rigidezza particolare, che possono poi essere esaminate ed eliminate durante la chirurgia.

I risultati pazienti dalla chirurgia di tumore cerebrale sono conosciuti per essere migliori quando tanto del tumore come possibile è eliminato. per assicurarsi che nessuno del tumore resectable sia lasciato, strumenti di uso dei neurochirurghi per guidarli durante la chirurgia.

Ma sebbene le scansioni di MRI siano il più accurato, il loro uso durante la chirurgia non è normalmente un'opzione - poichè sono costose, non normalmente disponibile nelle sale operatorie ed aumenterebbe la durata di chirurgia di quasi due ore.

Le scansioni dell'onda di taglio sono state indicate per essere buone quanto la post-chirurgia MRIs ad individuare il tessuto che del tumore che era stato lasciato - rendendo loro un'alternativa più economica e più velocemente e più fattibile. Lo studio è il primo per dimostrare il potenziale del elastography dell'onda di taglio come strumento neurochirurgico di confermare durante la chirurgia la totalità di rimozione del tumore - sebbene i vantaggi della tecnica ora debbano essere confermati nei più grandi studi prima che possa essere raccomandato come pratica normale.

Studi il professor Jeffrey Bamber, professore della guida nella fisica applicata a medicina all'istituto di ricerca sul cancro, Londra, ha detto:

“Assicurare tutto il tumore cerebrale è eliminata senza tessuto sano offensivo è una sfida importante in neurochirurgia. Facendo uso di questo nuovo tipo di scansione, i chirurghi potrebbero notevolmente aumentare la fiducia che nessun tessuto cancerogeno sta andando essere lasciato dopo chirurgia.

“Scansione dell'onda di taglio può rapidamente ed accessibile mappare la rigidezza del tessuto del tumore e del cervello in pazienti durante la chirurgia. il tessuto del tumore tende ad avere una rigidezza diversa da quello del tessuto cerebrale sano circostante e può essere individuato ed eliminato.

“Abbiamo indicato per la prima volta che questo nuovo strumento è migliore di un 2D ultrasuono standard o del giudizio di un chirurgo da sè - ed abbiamo il potenziale di completare l'opinione di un chirurgo al fine del miglioramento dei risultati dalle operazioni.„

La rappresentazione svolge un ruolo cruciale in molti aspetti di trattamento del cancro, nel fornire informazioni apprezzate sui tumori ed assicurando medici non devono fare il capanno mimetico di decisioni. Questo nuovo studio ha indicato per la prima volta che un tipo particolare di scansione di ultrasuono potrebbe fornire l'orientamento in tempo reale ai chirurghi di cervello durante le operazioni mentre scelgono quale tessuto da eliminare. È un campo di ricerca emozionante che ha il potenziale di migliorare i risultati per i pazienti assicurando i chirurghi elimina l'intero tumore mentre danneggiamento di minimizzazione del cervello sano.„

Il professor Kevin Harrington, direttore della divisione di radioterapia e di rappresentazione, l'istituto di ricerca sul cancro, Londra

Il sig. Neil Dorward, il neurochirurgo del consulente e il co-ricercatore all'ospedale nazionale per la neurologia e la neurochirurgia hanno detto:

“Questa tecnica fornisce i mezzi molto pratici di rilevazione delle aree del tumore potenzialmente smontabile che non sono prontamente visibili al chirurgo di gestione. Il chirurgo deve usare la sua esperienza per decidere se l'area dell'anomalia dovrebbe essere resecata. Ciò ha il potenziale di migliorare sostanzialmente il risultato di tali operazioni.„

Dagmar Krafft, 54, che non è stata non coinvolgere nello studio, è diagnosticato stata con tumore al cervello nel 2013 dopo la sofferenza dell'attacco. Ha detto:

“Sono stato diagnosticato con tumore al cervello completamente dal nulla. Ero ad una ripetizione orchestrale - dove gioco come violinista dilettante - quando ho avuto un attacco e mi sono precipitato all'ospedale. Il gruppo là ha catturato la cura realmente buona me ed ho avuto radioterapia per diminuire la dimensione di tumore che, riusciva riconoscente. Dopo che la radioterapia ha rifinito, sono stato tenuto nell'ambito di sorveglianza regolare, ma la vita era altrimenti praticamente di nuovo al normale.

“Ma d'altra parte, ad una scansione sistematica nel 2019, hanno scoperto che il cancro era ricaduto. Era una scossa totale. Ciò era sei anni dopo che la mia radioterapia aveva rifinito ed in modo da avevo pensato che fossi sicuro. Ho avuto l'anno scorso chirurgia dove hanno eliminato tanto del tumore come possibile ed ora ho scansioni regolari per rifletterla. Penso che i risultati circa queste scansioni siano fantastici. Tutta la nuova tecnologia che può aiutare i chirurghi fa i loro processi può soltanto essere una buona cosa - e poichè un paziente è realmente incoraggiante sapere voi sarà nelle mani più sicure possibili.„