Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La forza muscolare si è associata con l'ospedalizzazione diminuita COVID-19 in adulti più anziani

L'esercitazione più di una volta della settimana per quelle sopra l'età di 50 è stata collegata ad un rischio ridotto di ospedalizzazione di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19) da 60%. Un gruppo internazionale dei ricercatori ha trovato che l'attività fisica che comprende l'addestramento del muscolo può essere protettiva contro l'infezione severa.

Lo studio “forza muscolare spiega l'effetto protettivo di attività fisica contro l'ospedalizzazione COVID-19 fra gli adulti di 50 anni e più vecchio„ è disponibile come pubblicazione preliminare sul " server " del medRxiv*, mentre l'articolo subisce la revisione tra pari.

I ricercatori suggeriscono che gli adulti più anziani dovrebbero provare ad essere regolarmente fisicamente attivi. “A causa di alta prevalenza di inattività fisica nella popolazione in genere, particolarmente alla vecchiaia e durante COVID-19 la pandemia, il punto culminante attuale di risultati la necessità di incoraggiare gli adulti più anziani a impegnarsi regolarmente nell'attività fisica.„

Raccolta dei dati di indagine

I ricercatori hanno raccolto i dati da due gruppi di dati in adulti 50 anni o più vecchia vita in 27 paesi europei differenti. Il primo gruppo di dati ha fatto partecipare 136.000 persone con informazioni di indagine raccolte ogni 2 anni fra 2004 e 2017. Il secondo gruppo di dati è stato specializzato per COVID-19, con i dati raccolti da 52.000 persone. Il risultato primario era l'ospedalizzazione per COVID-19.

Complessivamente 3.139 diversi dati sono stati usati per l'analisi. Di questo numero, 266 erano positivo COVID-19 e 66 sono stati ospedalizzati.

I dati di indagine egualmente hanno catturato la quantità di esercizio impegnata dentro dagli adulti più anziani. Sono stati misurati da attività fisica bassa a moderata, come il giardinaggio e camminata, all'attività fisica vigorosa, quali gli sport o un processo che richiede il lavoro manuale. La forza muscolare è stata misurata con resistenza dell'impugnatura di un partecipante.

I ricercatori egualmente hanno raccolto le informazioni sulle variabili differenti che potrebbero anche essere collegate dall'all'ospedalizzazione indotta COVID. Per esempio, l'altezza ed il genere possono influenzare il livello di una persona di attività fisica.

Poichè COVID-19 severo è più prevalente fra la gente con i comorbidities, hanno compreso i fattori come l'indice di massa corporea, la malattia cardiovascolare, l'ipertensione, il cancro e più.

La forza muscolare spiega il collegamento fra attività fisica e l'ospedalizzazione COVID-19

I risultati hanno mostrato una correlazione fra il più alte età, malattia di cuore e forza muscolare ed essendo ammettendo all'ospedale a causa del coronavirus.

La probabilità per l'ospedalizzazione aumenta più vecchio un partecipante è. I partecipanti che erano 65-75 anni e 75-96 anni hanno fatti un'più alta ospedalizzare probabilità di diventare.

I partecipanti che raramente si sono esercitati o si impegnati in qualunque tipo di attività fisica hanno avuti un maggior rischio di ospedalizzazione COVID-19 che la gente che era più di una volta fisicamente attiva una settimana.

Quando le associazioni sono state analizzate nuovamente, solo la forza muscolare e la tariffa dell'ospedalizzazione sono rimanere significative.

Avere più alta forza muscolare fa diminuire il rischio per l'ospedalizzazione COVID-19. Forza muscolare contribuita a spiegare perché circa 24% dei partecipanti che sono stati classificati come fisicamente inattivo sono stati ospedalizzati.

Limitazioni di studio

I ricercatori notano che i livelli di attività fisica di auto-segnalazione potrebbero compromettere la validità di misura.

Inoltre, il gruppo ha tentato di misurare i covariates quali altezza e comorbidities che potrebbero influenzare la connessione fra attività fisica e l'ospedalizzazione. Tuttavia, c'è sempre una possibilità che altre variabili possono guidare questa connessione.

È egualmente difficile da stabilire una relazione causale quando rimane ambigua se gli stati di salute di influenze di attività fisica o gli stati di salute pregiudicano l'attività fisica.

Gli studi su più vasta scala futuri sono necessari esaminare se le associazioni di attività fisica con COVID-19 severo possono anche essere spiegate dai collegamenti fra attività fisica ed altre circostanze croniche pertinenti,„ scrivono il gruppo di ricerca.

Egualmente rimane sconosciuto come l'esercizio cambia durante il COVID-19 e se una diminuzione nel periodo di infezione direttamente piombo all'ospedalizzazione aumentata.

Molti partecipanti potrebbero anche essere COVID-19 positivi e non conoscerlo, causando una tendenziosità di errata classificazione. I ricercatori suggeriscono che la mancanza di consapevolezza nella fase iniziale potrebbe spiegare perché ogni associazione con l'ospedalizzazione - eccetto forza prensile del muscolo - era non significativa.

Tuttavia, il gruppo crede che i loro risultati aggiungano alla letteratura corrente su questo argomento presentando la prova sugli effetti protettivi di attività fisica sull'ospedalizzazione COVID-19. La forza prensile del muscolo può essere il mediatore di questo collegamento.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Jocelyn Solis-Moreira

Written by

Jocelyn Solis-Moreira

Jocelyn Solis-Moreira graduated with a Bachelor's in Integrative Neuroscience, where she then pursued graduate research looking at the long-term effects of adolescent binge drinking on the brain's neurochemistry in adulthood.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Solis-Moreira, Jocelyn. (2021, March 03). La forza muscolare si è associata con l'ospedalizzazione diminuita COVID-19 in adulti più anziani. News-Medical. Retrieved on January 22, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20210303/Muscle-strength-associated-with-reduced-COVID-19-hospitalization-in-older-adults.aspx.

  • MLA

    Solis-Moreira, Jocelyn. "La forza muscolare si è associata con l'ospedalizzazione diminuita COVID-19 in adulti più anziani". News-Medical. 22 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20210303/Muscle-strength-associated-with-reduced-COVID-19-hospitalization-in-older-adults.aspx>.

  • Chicago

    Solis-Moreira, Jocelyn. "La forza muscolare si è associata con l'ospedalizzazione diminuita COVID-19 in adulti più anziani". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210303/Muscle-strength-associated-with-reduced-COVID-19-hospitalization-in-older-adults.aspx. (accessed January 22, 2022).

  • Harvard

    Solis-Moreira, Jocelyn. 2021. La forza muscolare si è associata con l'ospedalizzazione diminuita COVID-19 in adulti più anziani. News-Medical, viewed 22 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20210303/Muscle-strength-associated-with-reduced-COVID-19-hospitalization-in-older-adults.aspx.