Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori esplorano le impronte mutational connesse con l'esposizione agli agenti inquinanti microplastici

Secondo l'organizzazione mondiale della sanità (WHO), i prodotti di plastica e loro i derivati chimici presenti nella salute pubblica del presente dell'ambiente interessa su scala globale e più prospezione sull'impatto potenziale alle sanità è necessaria. I ricercatori dall'istituto del Cancro di Rutgers del New Jersey hanno esplorato fino a che punto le componenti comuni in agenti inquinanti microplastici causano il danno del DNA in cellule umane, che possono lasciare le impronte mutational complesse nei cancri umani negli organi che sono a rischio di relativamente ad alto livello dell'esposizione ambientale.

Subhajyoti De, PhD, ricercatore all'istituto del Cancro di Rutgers e ad un professore associato di patologia e medicina del laboratorio alla facoltà di medicina di Rutgers Robert Wood Johnson, è l'autore senior del lavoro e divide più circa i risultati pubblicati nella versione online del marzo 2021 del Cancro della ricerca degli acidi nucleici. (https://doi.org/10.1093/narcan/zcab004)

Perché è questo argomento importante da esplorare?

Le tracce di componenti microplastiche sono state trovate in acqua potabile, sorgenti dell'alimento ed aria e sono associate con il rischio elevato di una serie di malattie compreso cancro. Il bisfenolo A (BPA) e Styrene-7,8-oxide (COSÌ) sono composti comuni utilizzati nella produzione di epossiresina e della plastica del policarbonato; sono egualmente componenti importanti di spreco microplastico globalmente e recentemente sono stati inclusi nella lista degli agenti cancerogeni dal WHO sono agenzia internazionale per la ricerca su Cancro. L'ente per la salvaguardia dell'ambiente degli Stati Uniti (EPA) riferisce che più di cinque milioni di tonnellate di composti sintetici che consistono comunemente di BPA e COSÌ è prodotto ogni anno, così prestito alla necessità più ulteriormente di esplorare il loro impatto sulla salute pubblica.

Descriva il lavoro e dicaci che cosa il gruppo ha scoperto.

Facendo uso degli approcci sperimentali e genomica, i ricercatori Xiaoju Hu, PhD ed Antara Biswas, PhD del mio laboratorio con i colleghi indicano che BPA e COSÌ danno e mutagenesi del DNA di causa in cellule umane e caratterizzano la mutazione puntiforme genoma di ampiezza ed i reticoli genomica della riorganizzazione connessi con BPA e COSÌ l'esposizione. Analizzando i dati per più di 1.600 campioni da 19 gruppi del cancro che rappresentano la maggior parte dei tipi importanti, il gruppo ha trovato che i tumori degli organi digestivi ed urinarii mostrano la similarità relativamente alta nei profili mutational delle linee cellulari esposte a BPA o COSÌ ed il carico di tali mutazioni aumenta con l'età.

Che cosa sono le implicazioni di questi risultati?

Anche all'interno dello stesso tipo del cancro, le proporzioni di reticoli mutational corrispondenti variano fra i gruppi dai paesi differenti, come fa la quantità di spreco microplastico in acque dell'oceano. BPA e COSÌ sono agente cancerogeno relativamente moderato ed altri agenti ambientali possono anche potenzialmente generare i simili, reticoli mutational complessi in genoma del cancro. Ciò nonostante, questi risultati richiedono la valutazione sistematica delle conseguenze di salute pubblica dell'esposizione microplastica mondiale.

Source:
Journal reference:

Hu, X., et al. (2021) Mutational signatures associated with exposure to carcinogenic microplastic compounds bisphenol A and styrene oxide. NAR Cancer. doi.org/10.1093/narcan/zcab004.